Yamaha test team con soluzioni diverse su tre M1

Nei test in Qatar la Yamaha ha portato anche il test team curato da Silvano Galbusera, l'ex tecnico di Valentino: la Casa di Iwata ha portato per Cal Cruthlow, Katsuyuki Nakasuga e Kohta Nozane tre M1 con telai, motori e configurazioni aerodinamiche diverse per raccogliere utili informazioni sul lavoro di sviluppo.

Yamaha test team con soluzioni diverse su tre M1
Carica lettore audio

La Yamaha sta prendendo molto seriamente il lavoro del test team. A Losail, mentre i piloti del factory team si sono concentrati sulla M1 che dovranno utilizzare nei primi due GP stagionali che si disputeranno in Qatar, c’erano ben tre collaudatori che hanno girato su tre moto in configurazioni diverse nella prima sessione di test collettivi.

Cal Cruthlow insieme ai tester giapponesi, Katsuyuki Nakasuga e Kohta Nozane, già dal giorno dello shakedown sono stati molto attivi in sella sulle tre M1 sperimentali portate in pista a Doha, dando la sensazione di quanto sia importante per il marchio di Iwata sviluppare diverse soluzioni, dopo che in passato si era sottostimato il supporto che i collaudatori possono dare nella prima fase del lavoro di scrematura e messa a punto delle più disparate soluzioni.

E ha fatto un certo effetto vedere nella lista dei tempi non tanto il nome dei tre tester, visto che il punto di riferimento per la Casa erano i tre telai portati nella penisola araba. E così abbiamo visto Cal Crutchlow e i due nipponici alternarsi su Yamaha Test 1 (M1 2020), Yamaha Test 2 (M1 2021) e Yamaha Test 3 (M1 2019), tre mezzi con telai e motori fra loro diversi vestite da aerodinamiche in costante evoluzione.

Il rider inglese si è concentrato sulla Yamaha Test 2 caratterizzata da un cupolino aperto lateralmente e con alette di diverso disegno, mentre il fondo della carena con la forma a chiglia sembrava più piccolo degli altri. Cal ha girato con il forcellone in alluminio.

Katsuyuki Nakasuga, Yamaha Factory Racing

Katsuyuki Nakasuga, Yamaha Factory Racing

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

Katsuyuki Nakasuga con la Test 1 ha lavorato su un cupolino leggermente meno sfilato e con linee meno spigolose e più tonde, con la carena più vicina alla ruota anteriore nella parte più bassa e con il codone più piccolo e scavato sotto all’altezza della sella.

Ecco la Yamaha Test 3 la moto con il forcellone in carbonio e la carena molto avvolgente

Ecco la Yamaha Test 3 la moto con il forcellone in carbonio e la carena molto avvolgente

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

Kohta Nozane ritratto sulla Test 3 si è dedicato a un cupolino molto aperto lateralmente e con la carena dotata delle alette più grandi e degli sfoghi d’aria calda dei radiatori acqua e olio maggiorati. Il forcellone posteriore, invece, era nella versione in carbonio che era stato scartato l’anno scorso.

Ricordiamo che il test team della Yamaha è guidato dall’ex tecnico di Valentino Rossi, Silvano Galbusera: dopo sei anni trascorsi al fianco del campione di Tavullia, ha preferito limitare gli spostamenti solo in occasione degli impegni di collaudo della squadra factory, diradando le sue presenza in pit lane.

condivisioni
commenti
MotoGP: Honda HRC ha iscritto Marquez al GP del Qatar
Articolo precedente

MotoGP: Honda HRC ha iscritto Marquez al GP del Qatar

Prossimo Articolo

MotoGP: ecco tutti i caschi 2021 dei piloti

MotoGP: ecco tutti i caschi 2021 dei piloti
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021