Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Ultime notizie
MotoGP Shakedown a Sepang

MotoGP | Yamaha: nuova aerodinamica con lo... scavo sul cupolino

Cal Crutchlow, dopo aver dedicato il primo giorno di Shakedown a Sepang, per riprendere la M1 che era stata provata a Valencia, ha portato al debutto oggi una nuova aerodinamica anteriore caratterizzata da ali a corda molto lunga e da un cupolino che nella parte centrale ha una parte scavata. Il marchio del diapason mostra come la ricerca sull'andamento dei flussi stia diventando sempre più importante nella definizione delle forme delle MotoGP.

Cal Crutchlow, Yamaha Factory Racing

La Yamaha nel secondo giorno di Shakedown a Sepang ha iniziato a introdurre delle novità tecniche interessanti sulla M1 affidata a Cal Crutchlow. L’inglese, dopo una prima giornata in cui ha girato con una versione standard, ha sfoggiato un nuovo cupolino sul quale si innestano due ali di nuova concezione per gli schemi del marchio di Iwata.

Grazie ai colleghi di GPOne siamo in grado di mostrarvi le prime immagini della nuova M1 frutto dello sviluppo in galleria del vento: l’aspetto che più colpisce sono le ali anteriori molto diverse da quelle che si erano osservate nei test di Valencia.

La corda dei due profili è piuttosto lunga e si nota un piccolo soffiaggio nel bordo d’uscita che evidenzia l’accuratezza nello studio della micro-aerodinamica, segno che la MotoGP sta diventando molto sensibile a generare vortici utili a indirizzare l’aria dove più interessa ai tecnici.

Molto interessante è il disegno della parte centrale del cupolino: l’airbox del nuovo quattro cilindri curato dalla Marmotors, la società di consulenza di Luca Marmorini, il papà di tanti propulsori di F1 di Ferrari e Toyota, sembra leggermente più grande specie alla base (ha bisogno di respirare di più?) ma poi mostra un inedito scavo centrale che ha il compito di indirizzare sopra al casco del pilota, identificando un filone di sviluppo.

Cal Crutchlow, Yamaha Factory Racing, con la M1 dotata di nuove ali e cupolina scavato al centro

Cal Crutchlow, Yamaha Factory Racing, con la M1 dotata di nuove ali e cupolina scavato al centro

Photo by: GPOne

È interessante prendere notare come le squadre stanno lavorando intensamente nella parte frontale della moto: l’Aprilia ha introdotto il by-pass che con due condotti permette di pescare l’aria sotto al cupolino per trasferirla in alto, proprio ai lati del plexiglass, mentre la Yamaha ha indirizzato la sua attenzione alla parte centrale del cupolino.

Cal Crutchlow con la M1 dotata della vecchia aerodinamica

Cal Crutchlow con la M1 dotata della vecchia aerodinamica

La M1 a Sepang ha già mostrato un miglioramento delle velocità massime: è da capire quanto l’incremento prestazionale alla speed trap sia frutto del nuovo motore e quanto dipenda anche dalla forma con cui la moto del Diapason riesce a tagliare l’aria, riducendo la resistenza all’avanzamento.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente MotoGP | Shakedown Sepang: ancora Crutchlow nel Day 2 dopo la pioggia
Prossimo Articolo MotoGP | Ducati: la Desmosedici per ora è un laboratorio

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia