Yamaha M1: ecco il parafango a "cielo aperto"

Sulla M1 di Fabio Quartararo ha fatto la comparsa nell'anteriore un curioso parafango anti bloccaggio che però rispetta i termini regolamentari. Liberando il flusso superiormente si riduce il bloccaggio aerodinamico che la ruota genera in movimento e con la speciale carenatura si migliora la portata d'aria verso i radiatori migliorando il raffreddamento del motore.

Yamaha M1: ecco il parafango a "cielo aperto"

Quanta vivacità d’idee nella MotoGP! I test di Losail sono un bacino di novità molto interessanti che riguardano in particolare la ricerca aerodinamica, dopo che le regole hanno blindato alcune parti delle moto come i motori che restano quelli del 2020 (ad esclusione dell’Aprilia) seppure evoluti.

La Yamaha ha destato attenzione per le diverse configurazioni aero delle tre versioni di M1 che si sono alternate in pista con i collaudatori per le diverse vesti di cupolino e carene, ma ora l’occhio dei tecnici del paddock si è polarizzato sul parafango anteriore: i tecnici di Iwata, infatti, sulla M1 affidata oggi a Fabio Quartararo hanno introdotto un copri ruota (non lo si può più paragonare a un vero e proprio parafango) che lascia a cielo aperto la parte superiore.

Ecco la carenatura che copre lo stelo della sospensione anteriore della Yamaha M1 ufficiale

Ecco la carenatura che copre lo stelo della sospensione anteriore della Yamaha M1 ufficiale

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

Grazie a questo lay out la gomma Michelin non sporge mai e, quindi, la copertura rispetta il regolamento, ma il vantaggio che ne deriva è di tipo aerodinamico, perché si può liberare l’aria turbolenta che crea una sorta di bloccaggio.

La M1, inoltre, ha mostrato anche una carenatura in carbonio dello stelo della sospensione anteriore che si integra in un corpo unico al parafango, offrendo dei benefici anche al flusso in portata verso i radiatori dell’impianto di raffreddamento del motore.

condivisioni
commenti
Test MotoGP Qatar 2, Giorno 2: Morbidelli in vetta alle 17

Articolo precedente

Test MotoGP Qatar 2, Giorno 2: Morbidelli in vetta alle 17

Prossimo Articolo

Test MotoGP Qatar 2, Giorno 2: di nuovo Aprilia alle 19

Test MotoGP Qatar 2, Giorno 2: di nuovo Aprilia alle 19
Carica commenti
Pagelle MotoGP: Marquez, un ritorno da 8,5 Prime

Pagelle MotoGP: Marquez, un ritorno da 8,5

Tanti promossi e tanti bocciati in questo Gran Premio del Portogallo, terza tappa di MotoGP. Ecco le pagelle stilate da Matteo Nugnes, responsabile MotoGP per Motorsport.com, e commentate in compagnia di Marco Congiu.

Quartararo e Bagnaia: il mondo ribaltato in 5 mesi Prime

Quartararo e Bagnaia: il mondo ribaltato in 5 mesi

Le prime tre gare della MotoGP 2021 hanno iniziato a dare un'indicazione di quelli che potrebbero essere i valori in campo e quelli che si sono proposti con più regolarità al vertice sono Fabio Quartararo e Pecco Bagnaia. E lo hanno fatto in particolare a Portimao, su una pista su cui lo scorso novembre avevano sofferto tantissimo, dando una forte segnale di maturazione.

MotoGP, la griglia di partenza del GP del Portogallo Prime

MotoGP, la griglia di partenza del GP del Portogallo

Andiamo a scoprire insieme la Griglia di Partenza del Gran Premio del Portogallo, terza prova del campionato del mondo 2021 di MotoGP

MotoGP
18 apr 2021
Petrucci: "Stiamo prendendo strade inesplorate per gli assetti" Prime

Petrucci: "Stiamo prendendo strade inesplorate per gli assetti"

Intervista esclusiva con Danilo Petrucci, pilota KTM del team Tech3, alla vigilia del GP del Portogallo di MotoGP. Il ternano fa il punto della situazione circa il feeling con la moto austriaca e parla della necessità di percorrere nuove vie per andare a modificare il set-up complessivo, data la sua fisicità totalmente diversa dagli altri piloti KTM

MotoGP
16 apr 2021
Dovizioso incrocia ancora il suo destino con il Mugello Prime

Dovizioso incrocia ancora il suo destino con il Mugello

Dopo la prima presa di contatto a Jerez, Andrea Dovizioso tornerà in sella all'Aprilia al Mugello per approfondire la conoscenza della RS-GP e ancora una volta il tracciato toscano potrebbe essere teatro di una svolta per la sua carriera.

MotoGP
15 apr 2021
KTM: Portimao deve essere la gara della riscossa Prime

KTM: Portimao deve essere la gara della riscossa

L'avvio della stagione 2021 è stato al di sotto delle aspettative per la KTM, anche se Losail non è mai stata una pista amica. A Portimao però è la Casa austriaca è chiamata alla riscossa, perché a novembre aveva dominato con Miguel Oliveira.

MotoGP
13 apr 2021
Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton” Prime

Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton”

Intervista esclusiva ad Alberto Vergani, Manager di piloti impegnati nel Motomondiale ed in Formula 1 e profondo conoscitore del motorsport. Tra i tanti e ricchi retroscena emersi in questa chiaccherata con il Direttore Franco Nugnes, Vergani parla di una sliding doors che avrebbe potuto mutare la carriera in F1 di Ivan Capelli

Formula 1
13 apr 2021
Johann Zarco, la leadership della rinascita Prime

Johann Zarco, la leadership della rinascita

In soli 18 mesi, Johann Zarco è passato da un estremo all'altro in MotoGP, da pilota ritrovatosi senza moto a raggiante leader del campionato all’inizio del 2021. Ma il Gran Premio di Losail ha visto soprattutto il ritorno alla ribalta di un uomo ritrovato.

MotoGP
9 apr 2021