Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie
MotoGP GP di Germania

MotoGP | Yamaha conferma Gardner al posto di Rins al Sachsenring

Il team Yamaha MotoGP ha rilasciato un comunicato che conferma la notizia di ieri, secondo cui Alex Rins non sarà presente al Sachsenring per infortunio e Remy Gardner è stato attivato per sostituirlo.

Remy Gardner, GRT Yamaha WorldSBK Team

Remy Gardner, GRT Yamaha WorldSBK Team

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Come Motorsport.com aveva anticipato già martedì, Alex Rins non potrà prendere parte al Gran Premio di Germania della MotoGP di questo fine settimana a causa di un infortunio. Il suo posto sarà preso dall'australiano Remy Gardner, che corre per il secondo team Yamaha in Superbike, il GRT Yamaha WorldSBK Team.

Rins è stato sottoposto a due interventi chirurgici lunedì, al mattino per stabilizzare una doppia frattura non scomposta del polso destro e nel pomeriggio per rimuovere uno dei chiodi che gli erano stati inseriti nella gamba destra lo scorso anno, quando aveva subito un grave infortunio durante il Gran Premio d'Italia. La Yamaha spera che Rins possa recuperare completamente per il Gran Premio di Gran Bretagna, il primo fine settimana di agosto, dopo la pausa estiva dal campionato.

Alex Rins, Yamaha Factory Racing crash

Alex Rins, Yamaha Factory Racing crash

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

"L'operazione è andata bene e ora torno a casa. Purtroppo salterò il prossimo Gran Premio, ma spero di tornare molto presto. Nonostante questo ostacolo, la nostra motivazione a continuare a lavorare è più forte che mai", ha commentato Rins.

Per quest'ultima gara della prima parte della stagione, la Yamaha non ha voluto schierare un solo pilota, Fabio Quartararo, anche se non è obbligata dal regolamento a chiamare un sostituto. Così, dopo aver chiamato uno dei suoi piloti SBK, Gardner ha preso in considerazione l'invito e ha infine accettato di tornare nel paddock della MotoGP per guidare una M1 per la prima volta nella sua vita.

Gardner, campione del mondo Moto2 nel 2021, è stato promosso nella classe regina nel 2022 con il team Tech3-KTM, in coppia con Raul Fernandez. Ma l'australiano non si è adattato alla moto austriaca e a 24 anni ha perso il posto. Così, è stato costretto a migrare nel paddock delle derivate di serie, dove è rimasto per due stagioni. Quest'anno Remy ha ottenuto un podio in sella alla Yamaha R1 (Gara 2 ad Assen).

"Sono molto entusiasta di questa sfida. Voglio solo ringraziare tantissimo Yamaha per avermi dato fiducia in questo fine settimana. La userò come una grande esperienza di apprendimento. È una moto nuova e tornare in MotoGP per una gara è sempre una bella esperienza, quindi non vedo l'ora di godermi questo fine settimana e sono molto felice di questa opportunità. Ancora una volta, un enorme grazie alla Yamaha", ha detto Gardner.

L’australiano, che ha debuttato nel Campionato del Mondo nel 2014 con tre Gran Premi in Moto3, ha completato un anno intero in quella classe prima di passare alla Moto2 nel 2016. Tre anni dopo è arrivato il suo primo podio e nel 2020 la sua prima vittoria, in Portogallo. Nel 2021 ha ottenuto cinque vittorie, 12 podi e tre pole position per diventare Campione del Mondo Moto2 in una straordinaria battaglia con il compagno di squadra Raúl Fernández.

Dopo aver disputato 20 gare nella stagione 2022 del MotoGP con un miglior piazzamento di 11° posto, Gardner completerà questo fine settimana la sua 21° carriera nella classe regina.

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente MotoGP | Ecco perché Ducati avrà solo tre moto ufficiali nel 2025
Prossimo Articolo MotoGP | Aleix ci prova: vola al Sachsenring per scendere in pista

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia