MotoGP | Vinales: “Pensavo di farcela, ci ho creduto”

Maverick Vinales sfiora il successo a Silverstone, ma si deve accodare a Pecco Bagnaia, vincitore del GP di Gran Bretagna. Il pilota Aprilia però è secondo ed estremamente soddisfatto dei passi avanti e di quanto sta dimostrando.

MotoGP | Vinales: “Pensavo di farcela, ci ho creduto”
Carica lettore audio

Ci ha messo un po’ a ingranare la marcia, ma Maverick Vinales è arrivato: a Silverstone è ripartito da dove aveva chiuso ad Assen, con un grande podio. Il pilota Aprilia ha tenuto alto il nome della Casa di Noale dopo le difficoltà del suo stoico compagno di squadra Aleix Espargaro, andandosi a prendere una seconda posizione di forza. Vinales sta dimostrando che il podio dell’Olanda non è stato un fuoco di paglia e in sella alla sua RS-GP si è ritrovato dopo essersi perso.

Il Gran Premio di Gran Bretagna di Maverick si conclude con una seconda posizione, molto vicina alla vittoria. Nelle ultime tornate ha infatti insidiato Pecco Bagnaia sferrando anche un attacco che lo ha portato al comando della gara. Tuttavia, alla bandiera a scacchi si è dovuto “accontentare” di un secondo posto, staccato di poco più di quattro decimi dal pilota Ducati.

La strada però è quella giusta e Vinales ne è soddisfatto. Non solo, il pilota di Roses ha confessato di aver anche creduto in qualcosa di più: “Ci pensavo e ci ho provato alla fine. Ma ero già un po’ al limite con le gomme. Comunque sono molto felice del rendimento della moto in gara, perché siamo riusciti a essere forti. È chiaro che volevo vincere, ma anche secondo va bene”.

Per Vinales, quello di Silverstone è il secondo podio consecutivo, a dimostrazione della fiducia acquisita con il passare delle gare e con i grandi passi avanti fatti da Aprilia: “Siamo contenti perché è molto importante fare questi risultati in fila, prendere ancora più fiducia. L’importante è che possiamo migliorare e questo mi rende molto felice”.

 

La vittoria è sfuggita proprio nel finale, ma la soddisfazione mostrata da Vinales dimostra che c’è il potenziale per poter salire sul gradino più alto del podio entro fine stagione: “Pensavo di farcela, ma Pecco è stato molto intelligente, ha chiuso bene la porta quando era davanti. All’ultimo giro ci ho provato. Comunque sono felice per i ragazzi, per Aprilia, perché alla fine vediamo che siamo così sul podio con tanta forza e soprattutto rimontando. Secondo me nell’ultima parte di gara eravamo tra i più veloci, la moto andava molto bene. Voglio già essere in Austria!”.

Vinales è stato sicuramente più efficace nella seconda parte di gara, in cui ha inanellato una serie di sorpassi che gli hanno permesso di rimontare dopo una partenza complicata. Il pilota Aprilia scattava infatti dalla seconda piazza, ma non è riuscito a confermare la sua posizione, risalendo pian piano la china. Maverick spiega il motivo: “Oggi non avevo quella top speed che avevo nelle altre gare, perché stavo un po’ conservando per il finale. Quando ho dovuto spingere, sorpassavo veloce soprattutto alla Curva 13, dove ero abbastanza veloce. Mi piace molto l’Austria, è una bella pista. Ma secondo me noi possiamo essere forti su ogni pista, rimaniamo così, contenti e con tanta voglia di continuare a crescere!”.

Leggi anche:
condivisioni
commenti
MotoGP | Bagnaia torna a -49 da Quartararo nel Mondiale
Articolo precedente

MotoGP | Bagnaia torna a -49 da Quartararo nel Mondiale

Prossimo Articolo

MotoGP | Bagnaia: "Ho vinto con l'aiuto di Valentino e Stoner"

MotoGP | Bagnaia: "Ho vinto con l'aiuto di Valentino e Stoner"