Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie
MotoGP GP d'Olanda

MotoGP | Vinales deluso: “Il mio livello è lottare per vincere”

Maverick Viñales ha terminato il GP d'Olanda molto deluso, ma non per aver ricevuto una penalità per essere passato sul verde all'ultimo giro, bensì per non essere riuscito a sfruttare tutto il suo potenziale.

Maverick Vinales, Team Aprilia Racing

Maverick Viñales, Aprilia Racing Team

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Per tutto il fine settimana del Gran Premio d’Olanda, Maverick Vinales è riuscito a piazzare la sua Aprilia tra il folto gruppo di Ducati, che hanno dominato tutte le sessioni, in particolare con l’irraggiungibile Pecco Bagnaia. Sabato, lo spagnolo è salito sul terzo gradino del podio della Sprint, ma domenica quel terzo posto è stato complicato da raggiungere, per la lotta con Marc Marquez, Fabio Di Giannantonio ed Enea Bastianini, che alla fine si è preso il podio.

Inoltre, Vinales è stato superato all’ultimo giro da Marquez e Diggia e, quando ha ridato il sorpasso al romano del team VR46, è passato leggermente sul verde dell’ultima curva, proprio come aveva fatto l’anno scorso Brad Binder (che aveva perso il podio). Così, il pilota di Roses è stato sanzionato con una posizione in meno al traguardo, passando dalla quinta alla sesta piazza finale.

“Non c’è niente da dire, ho preso il verde e mi hanno tolto la posizione, è la regola”, ha spiegato Maverick senza voler sollevare polemiche. “È l’ultimo giro, c’è un sensore e ha rilevato l’infrazione, non succede nulla perdere una posizione”, ha sottolineato provando ad alleggerire la situazione.

Maverick Vinales, Aprilia Racing Team

Maverick Vinales, Aprilia Racing Team

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Tuttavia, la rabbia evidente di Vinales non era causata dalla penalità, ma dal fatto che non ritiene di avere i mezzi sufficienti con Aprilia per lottare contro le Ducati: “C’è un limite della moto in ogni giro. Ho toccato il verde all’ultima curva e ho finito sesto. Sulla moto non si può fare molto altro, semplicemente, la Ducati è superiore”. Il portacolori della Casa di Noale si vede con un potenziale maggiore di quello che ora può esprimere: “Le stesse sensazioni di sabato. Dare il massimo, stare lì e va bene. Ma loro ne hanno di più”, ha spiegato riferendosi alle Ducati.

Il rapporto tra Vinales e Aprilia è passato dall’essere idilliaco a diventare, nelle ultime settimane, così sorprendere al punto che l’anno prossimo correrà con la KTM del team Tech3. Tuttavia, sostiene che questa situazione non lo condiziona. “Non posso dire altro che abbiamo tirato fuori il massimo. Il mio livello è per lottare per le vittorie; vedremo se le cose si equilibrano al Sachsenring. Io sono molto più veloce dell’anno scorso, ma le Ducati lo sono ancora di più”, ha confessato.

Maverick ha continuato a ricordare il weekend perfetto di Austin, dove ha vinto entrambe le gare, e spera di poterlo ripetere: "Ci saranno dei fine settimana in cui la nostra moto sarà superiore e dovremo approfittarne. Dobbiamo fare un passo avanti”.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente MotoGP | Rins si opererà per sistemare il polso e levare una vite dal piede
Prossimo Articolo MotoGP | Honda annuncia la firma di Aleix Espargaro come collaudatore

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia