Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
MotoGP GP d'Olanda

MotoGP | Vinales: “Austin shock, voglio ripetermi: così ho scelto KTM”

Maverick Vinales spiega il motivo del suo addio ad Aprilia basandosi sul suo istinto e sul fatto che vorrebbe essere in grado di trovarsi davanti a tutti regolarmente.

Maverick Vinales, Team Aprilia Racing

Molti davano per fatto il rinnovo di Maverick Vinales con Aprilia in vista della prossima stagione, a maggior ragione con il ritiro di Aleix Espargaro. Lo stesso Massimo Rivola aveva lasciato intendere a Barcellona di aver chiuso, ma lo spagnolo aveva smentito e la tensione era aumentata fino a quando è stato confermato il suo addio. Vinalea andrà in Tech 3, dove avrà un trattamento ufficiale da parte di KTM, così come Enea Bastianini.

Così, al suo arrivo ad Assen, ci sono state molte domande sulla sua uscita dalla Casa di Noale. Vinales non si è risparmiato dal dare spiegazioni nella conferenza stampa del giovedì, in cui ha spiegato di aver preso questa decisione per istinto, pensando a quale potesse essere la moto di riferimento in MotoGP in futuro o la più adeguata al suo stile di guida. Questi interrogativi hanno trovato risposta nella RC-16.

“Uno dei principali motivi del mio addio ad Aprilia è che mi piace seguire il mio istinto”, ha esordito il catalano. “Sono in grado di avere una visione di quale sia la moto che voglio avere in futuro e penso che questa sia stata la decisione giusta. Visto il potenziale che posso raggiungere, come ad Austin, voglio farlo in più gare. Questo ha pesato nella mia decisione. È una sfida che voglio affrontare e ottenere. Scommetto tutto sul rendimento e sula guida, questa è la miglior scommessa che posso fare in termini di progetto e competizione”.

Maverick Viñales, Aprilia Racing Team

“È difficile capire quale marca stia facendo meglio o peggio, e non è nemmeno giusto che io dica chi sia migliore o peggiore, perché sono qui da quattro anni e non sono nessuno per giudicare. Ma molto semplicemente mi sono attenuto a quella che era l’opzione migliore per me e, dicendo la verità, ci ho visto chiaramente. È duro non dire nient’altro, perché il mio intuito si è basato sul provare a capire quale sarà la prossima grande moto del campionato”, ha proseguito.

Inoltre, il #12 ha sottolineato l’impatto che ha avuto su di lui la prestazione nel Gran Premio delle Americhe e il fatto di non poterla ripetere: “Ad essere sincero, la mia decisione l’avevo in testa da Jerez. Non sentivo di avere voglia di continuare, perché dopo Austin ero sotto shock vedendo quello che ero in grado di fare. Ma non mi pice farlo solo in una gara su 20. Vorrei farlo molto più spesso, perché penso di poterlo fare. Con il mercato che si muove così velocemente, volevo mantenere la calma e arrivare all’estate per decidere con tempo”.

"Ma vedendo che anche l'Aprilia si stava muovendo molto velocemente, ingaggiando Jorge Martin.... Poteva essere un'ottima squadra, con me e Maverick, ma avevo già deciso diversamente prima del Mugello. Sono contento per la squadra, perché avrà Jorge e Marco Bezzecchi", ha continuato.

Ora che è più concentrato su questo fine settimana, Viñales si vede in prima linea: "Abbiamo sicuramente buone possibilità di salire sul podio questo fine settimana. È una pista dove ero solito andare molto forte, e il modo in cui la moto funziona quest'anno la rende adatta ad Assen. Abbiamo grandi aspirazioni, ma dobbiamo restare calmi, cercare di capire la situazione, spingere la moto al massimo e poi vedremo. Ma abbiamo delle opportunità e credo che dovremo sfruttarle, perché sembra che il tempo sarà stabile", ha concluso.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente MotoGP | Bezzecchi: "Valentino ha capito la mia scelta"
Prossimo Articolo MotoGP | Assen, Libere 1: Bagnaia precede Marquez, Martin è solo 10°

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia