Valentino: "Nei guai con la nuova gomma posteriore"

Il "Dottore" ha spiegato che la sua M1 è diventata molto difficile da gestire e non vede una soluzione facile

Valentino:
Il quarto tempo non è un risultato da buttare, ma Valentino Rossi è parso davvero sconsolato al termine della seconda giornata dei test collettivi di Sepang. A preoccuparlo c'è il mezzo secondo di distacco pagato nei confronti della Honda di Dani Pedrosa, ma soprattutto la nuova gomma posteriore realizzata dalla Bridgestone, che non sembra adattarsi per niente alla sua Yamaha, rendendo molto nervosa la M1. "Il problema principale di questo test è cercare di migliorare la M1 con la nuova gomma per il 2014. Abbiamo provato alcune cose, ma alla fine della giornata non siamo molto contento. Sono quarto, il tempo è abbastanza buono, ma siamo mezzo secondo più lenti dei primi" ha detto il "Dottore", che comunque in questo primo scorcio di stagione continua ad andare meglio del compagno Jorge Lorenzo, oggi addirittura nono. La speranza è di riuscire a trovare una chiave per migliorare domani o che almeno il problema sia meno grave su altri circuiti: "Stiamo soffrendo con questo pneumatico, la moto diventa difficile da gestire. Domani cercheremo di migliorare la situazione, ma non abbiamo così tante opzioni. Ogni pista ha una sua storia, ma siamo preoccupati perchè sembra che siamo proprio nei guai con questa gomma. Speriamo di avere meno problemi su altre piste diverse da Sepang".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie