Agostini: "Solo Marc sa se ha fatto qualcosa o meno"

Il 15 volte iridato lascia il beneficio del dubbio: "Se il piano era ostacolare Vale, all'ultimo giro poteva passare"

Con i suoi 15 titoli iridati, Giacomo Agostini è il pilota più vincente della storia del motociclismo e quindi è normale che anche lui abbia voluto dire la sua sull'incandescente finale del Mondiale MotoGp 2015, che ha visto la vittoria di Jorge Lorenzo e le polemiche dello sconfitto Valentino Rossi, che ha accusato Marc Marquez di aver fatto tutto ciò che era in suo potere per ostacolarlo.

"Ago" ha confermato che la festa di Valencia è stata rovinata da questo clima di tensione e che effettivamente il comportamento di Marc è stato un po' strano, anche se è impossibile sapere di preciso se ha aiutato o meno Lorenzo. Solo lui lo può sapere: "Tutti ieri ci aspettavamo una grande festa e purtroppo non c'è stata. E' stata una gara molto particolare e anch'io ho un dubbio: non so se Marquez non ne avesse più o effettivamente potesse superare Lorenzo, che comunque stava andando molto forte. Dispiace questo, ma è molto difficile saperlo. Solo Marquez può sapere se ha fatto qualcosa, noi lo possiamo solo dubitare" ha detto intervenendo alla Rai.

Secondo lui però se il piano era ostacolare Valentino, allora all'ultimo giro Marquez si sarebbe anche potuto prendere la vittoria: "L'unico mio dubbio è che all'ultimo giro Marquez aveva già raggiunto il suo scopo se voleva far perdere Valentino, quindi avrebbe anche potuto superare Lorenzo ed andare a prendersi la vittoria. Anche questo lascia dei dubbi, ma purtroppo è andata così".

In ogni caso, reputa più che lecita la delusione del pesarese, anche se è convinto che l'anno prossimo si presenterà ancora più forte al via: "Peccato per Valentino, che è stato in testa al Mondiale per tutta la stagione. Però direi una cosa: lui è come il vino, più invecchia e più diventa buono, quindi anche l'anno prossimo potrebbe avere le sue chance di provare a vincere il campionato. Sicuramente è molto deluso, come tutti gli italiani, che si aspettavano la vittoria, anche se non voglio essere di parte quindi devo dire che anche Lorenzo ha fatto una grande gara e si è meritato la vittoria".

Per lui poi tutte queste polemiche comunque non potranno togliere valore al trionfo di Lorenzo: "Jorge ha vinto, quindi in un certo senso può anche fregarsene dei pensieri degli altri. Io credo che in questo caso il nervosismo sia soprattutto tra Marquez e Valentino. Lorenzo forse ha cercato un po' troppo di metterci il naso, mentre avrebbe fatto meglio a lasciare i problemi a chi li aveva creati".

Infine, ha escluso che uno dei due contendenti al titolo possa decidere di lasciare la Yamaha nella prossima stagione: "Non credo che la convivenza sarà un problema. Anche se non fossero nella stessa squadra, sarebbero sempre in lotta, quindi non cambierebbe molto. Entrambi corrono con la Yamaha, ma ognuno ha la propria squadra di meccanici, quindi praticamente non si vedono neanche. Ma comunque da sempre l'avversario numero uno è quello che hai in casa".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Gran Premio di Valencia
Sub-evento Domenica post-gara
Circuito Valencia
Piloti Valentino Rossi , Jorge Lorenzo
Team Yamaha Factory Racing
Articolo di tipo Ultime notizie