MotoGP, Valencia, Libere 1: Marquez precede le Ducati sul bagnato

condivisioni
commenti
MotoGP, Valencia, Libere 1: Marquez precede le Ducati sul bagnato
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
16 nov 2018, 10:30

Dopo la bandiera rossa, la pioggia ha calato la sua intensità e i piloti hanno via via abbassato i tempi. Alla fine il pilota della Honda ha messo in fila Miller, Petrucci e Dovizioso. Valentino invece è 12esimo e Lorenzo ancora piuttosto attardato.

La pioggia ha dato un po' di tregua al Circuito Ricardo Tormo e dopo una bandiera rossa di circa una ventina di minuti, a causa delle condizioni troppo pericolose della pista, i piloti della MotoGP sono quindi riusciti a completare la prima sessione di prove libere del GP della Comunità Valenciana.

Con la pista che andava via via migliorando, il più rapido, neanche a dirlo, è stato il campione del mondo in carica Marc Marquez. Proprio al 18esimo dei suoi passaggi, il pilota della Honda ha girato in 1'39"767, staccando di 106 millesimi Jack Miller, autore di una scivolata alla curva 10 con la sua Ducati Pramac nel finale, senza la quale avrebbe potuto aspirare alla cima della classifica.

Come spesso accade sul bagnato, le Ducati sembrano essersi trovate particolarmente a loro agio in queste condizioni, perché in terza e quarta posizione troviamo le altre due Desmosedici GP di Danilo Petrucci e di Andrea Dovizioso, staccate rispettivamente di uno e quattro decimi.

Buona poi la prestazione di Dani Pedrosa, intenzionato a regalarsi un weekend d'addio di buon livello ed autore del quinto tempo con la sua Honda, davanti alla Suzuki di Andrea Iannone, ultimo ad aver incassato un ritardo inferiore al secondo dal leader.

Solo settima quindi la prima delle Yamaha, che è quella di Maverick Vinales, con lo spagnolo staccato di poco più di un secondo. Il compagno Valentino Rossi invece è solamente 12eismo, anche se è stato più lento di appena un paio di decimi rispetto alla M1 gemella.

Tra di loro si sono infilate la Ducati del collaudatore Michele Pirro, che qui sfrutta la sua terza wild card stagionale, la KTM di un ottimo Pol Espargaro e la seconda Suzuki di Alex Rins. Davanti al "Dottore" poi troviamo pure l'Aprilia di Aleix Espargaro, mentre subito dietro c'è la Yamaha Tech 3 di Johann Zarco.

Bisogna scorrere la classifica fino al 18esimo posto per trovare Franco Morbidelli, arrivato alla ultima gara con la Honda della Marc VDS prima di passare sulla Yamaha Petronas. Nella sua scia c'è Jorge Lorenzo: il maiorchino ha confermato di non essere ancora al 100% dopo l'infortunio della Thailandia, ma se non altro questa volta è riuscito a girare per tutto il turno ed è già un passo avanti rispetto alla Malesia per il ducatista.

Oltre alla caduta di Miller poi vanno segnalate altre due cadute: quella di Alvaro Bautista alla curva 2 e quella di Xavier Simeon alla curva 14. Curiosamente, si tratta in entrambi i casi di due piloti che saluteranno la MotoGP dopo la gara di domenica.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 93 Spain Marc Márquez Alenta Honda 18 1'39.767     144.516 312
2 43 Australia Jack Miller Ducati 13 1'39.873 0.106 0.106 144.363 308
3 9 Italy Danilo Petrucci Ducati 19 1'39.907 0.140 0.034 144.314 309
4 4 Italy Andrea Dovizioso Ducati 14 1'40.179 0.412 0.272 143.922 312
5 26 Spain Daniel Pedrosa Honda 18 1'40.467 0.700 0.288 143.509 303
6 29 Italy Andrea Iannone Suzuki 19 1'40.685 0.918 0.218 143.199 305
7 25 Spain Maverick Viñales Yamaha 17 1'40.772 1.005 0.087 143.075 308
8 51 Italy Michele Pirro Ducati 17 1'40.836 1.069 0.064 142.984 308
9 44 Spain Pol Espargaro KTM 21 1'40.892 1.125 0.056 142.905 310
10 42 Spain Alex Rins Suzuki 22 1'40.965 1.198 0.073 142.801 307
11 41 Spain Aleix Espargaro Aprilia 15 1'40.967 1.200 0.002 142.799 305
12 46 Italy Valentino Rossi Yamaha 22 1'41.015 1.248 0.048 142.731 306
13 5 France Johann Zarco Yamaha 22 1'41.146 1.379 0.131 142.546 309
14 17 Czech Republic Karel Abraham Ducati 19 1'41.160 1.393 0.014 142.526 301
15 10 Belgium Xavier Simeon Ducati 14 1'41.277 1.510 0.117 142.362 306
16 6 Germany Stefan Bradl Honda 14 1'41.479 1.712 0.202 142.078 299
17 38 United Kingdom Bradley Smith KTM 17 1'41.489 1.722 0.010 142.064 300
18 21 Italy Franco Morbidelli Honda 21 1'41.713 1.946 0.224 141.751 304
19 99 Spain Jorge Lorenzo Ducati 15 1'41.782 2.015 0.069 141.655 308
20 30 Japan Takaaki Nakagami Honda 22 1'42.471 2.704 0.689 140.703 299
21 19 Spain Alvaro Bautista Ducati 11 1'42.617 2.850 0.146 140.503 310
22 45 United Kingdom Scott Redding Aprilia 16 1'42.893 3.126 0.276 140.126 303
23 12 Switzerland Thomas Lüthi Honda 21 1'43.000 3.233 0.107 139.980 304
24 55 Malaysia Hafizh Syahrin Yamaha 20 1'43.804 4.037 0.804 138.896 298
25 81 Spain Jordi Torres Ducati 16 1'45.001 5.234 1.197 137.312 299
Prossimo Articolo
MotoGP, diluvia a Valencia: bandiera rossa dopo 8 minuti nella FP1

Articolo precedente

MotoGP, diluvia a Valencia: bandiera rossa dopo 8 minuti nella FP1

Prossimo Articolo

Ecco la entry list della MotoGP 2019: Vinales cambia numero e passa al 12

Ecco la entry list della MotoGP 2019: Vinales cambia numero e passa al 12
Carica commenti