Valencia, Day 1, Ore 11: Marquez cade ma è in vetta

Valencia, Day 1, Ore 11: Marquez cade ma è in vetta

Marc gira subito sull'1'32"0, mentre per ora le Yamaha restano ai box. Primi giri con la Ducati per Redding

Marc Marquez è stato il protagonista nel bene e nel male della prima ora dei test collettivi di Valencia della MotoGp, nei quali c'è grande attesa per scoprire le prestazioni delle nuove gomme Michelin.

Lo spagnolo della Honda è riuscito a girare immediatamente sull'1'32"0, un tempo di poco distante rispetto a quelli realizzati domenica in gara, ma al quarto giro ha perso l'anteriore all'interno della curva 3 incappando in una scivolata fortunatamente senza particolari conseguenze (con la moto 2015).

Alle sue spalle, staccata di 457 millesimi troviamo la Yamaha Tech 3 di Pol Espargaro, che precede la Ducati ufficiale di Andrea Dovizioso. Sotto al muro dell'1'33" ci sono però anche le Honda di Jack Miller e Cal Crutchlow. Occhio proprio all'australiano, che al debutto con la Marc VDS è stato subito più rapido di domenica.

Positivo anche l'esordio con la Ducati Pramac di Scott Redding, che per ora si è piazzato in sesta posizione, precedendo le due Aprilia RS-GP di Stefan Bradl ed Alvaro Bautista. Primi giri con le Desmosedici anche per il Team Aspar, che ha accolto il nuovo arrivato Yonny Hernandez, che se non altro conosce già la Desmosedici, e iniziato il lavoro di apprendimento con Eugene Laverty.

Già 15 i giri completati invece da Tito Rabat, voglioso di portare avanti l'apprendistato in sella alla RC213V della Marc VDS. Non si sono visti ancora in pista invece i due piloti più attesi, ovvero il campione del mondo Jorge Lorenzo ed il suo compagno/rivale Valentino Rossi.

MOTOGP, Valencia, 10/11/2015
Prima giornata di test collettivi (Ore 10)
1. Marc Marquez - Honda - 1'32"077 - 3 giri
2. Pol Espargaro - Yamaha - 1'32"534 - 5
3. Andrea Dovizioso - Ducati - 1'32"735 - 5
4. Jack Miller - Honda - 1'32"938 - 11
5. Cal Crutchlow - Honda - 1'32"953 - 5
6. Scott Redding - Ducati - 1'33"436 - 9
7. Stefan Bradl - Aprilia - 1'33"583 - 6
8. Alvaro Bautista - Aprilia - 1'33"702 - 10
9. Yonny Hernandez - Ducati - 1'33"902 - 10
10. Danilo Petrucci - Ducati - 1'33"915 - 8
11. Tito Rabat - Honda - 1'34"521 - 15
12. Eugene Laverty - Ducati - 1'34"589 - 11
13. Nobuatsu Aoki - Suzuki - 1'36"338 - 13

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Andrea Dovizioso , Pol Espargaro
Team Repsol Honda Team , Tech 3
Articolo di tipo Test