Bautista a punti nell'ultima gara stagionale

Gara regolare per Alavro che conclude quindicesimo. Bradl rallentato da problemi a freni e gomme

Con Bautista che porta a punti la sua RS-GP si conclude la stagione di ingresso di Aprilia nella MotoGP. Nell’ultima gara a Valencia lo spagnolo dell’Aprilia Racing Team Gresini si è piazzato al quattordicesimo posto dopo una gara molto regolare che lo ha visto scattare molto bene al via per poi trovare e gestire il suo passo gara.

Stefan Bradl, che ha occupato stabilmente posizioni valide per i punti per quasi tutta la corsa è stato rallentato da un problema ai freni e da un netto calo di gomma proprio negli ultimi due giri chiudendo diciottesimo.

Romano Albesiano (Responsabile Aprilia Racing): “Dopo la bella gara della Malesia, e anche delle precedenti trasferte del Pacifico, ci aspettavano qualcosa di più. Con Stefan abbiamo avuto uno scarso feeling col freno che lo ha penalizzato poi, anche per Bautista, c’è stato un calo di pneumatico negli ultimi giri, in particolare un deterioramento netto della parte destra della gomma posteriore. Complessivamente non è andata male visto che malgrado questi inconvenienti finiamo a punti ed è una conferma dei progressi che abbiamo fatto in questa stagione. E ora si tratta di ripartire e prepararci per il prossimo mondiale”.

Fausto Gresini (Team Manager): “È stata una domenica un po’ più difficile del previsto, specialmente nella seconda metà di gara. Nelle prime fasi della corsa Bautista e Bradl hanno tenuto una buona posizione, poi purtroppo Stefan ha perso molto terreno negli ultimi giri. Alvaro ha comunque raccolto un buon 14° posto e in generale possiamo dire di aver concluso il mondiale in crescendo e questa è la cosa più importante. Ringrazio Aprilia, la squadra, i nostri partner e i piloti che si sono impegnati a fondo in questa stagione di sviluppo, dando il loro importante contributo per sviluppare questo progetto. Ora guardiamo avanti: c’è ancora tanto lavoro da fare, ma ora siamo consapevoli di poter crescere”.

Alvaro Bautista:“Ho fatto una bella partenza guadagnando diverse posizioni e poi ho cercato di gestire le gomme, per poter finire bene. Col serbatoio pieno ho un po’ faticato perché la moto chiudeva davanti quando cercavo di staccare forte. Coi giri il problema è calato e ho potuto trovare il mio ritmo passando anche Stefan che aveva un ritmo simile al mio ma in qualche punto era più lento di me. Sul finale la gomma era proprio finita, ma è bastata per andare ancora una volta a punti. Sono contento di chiudere così una stagione tanto impegnativa ma che ci ha regalato anche qualche soddisfazione, abbiamo sempre finito le gare – a parte in Qatar ma senza colpa – e questo è molto importante. Durante l’anno siamo cresciuti tanto e per questo voglio ringraziare Aprilia e tutto il team, perché abbiamo lavorato bene. Ora dobbiamo concentrarci sulla nuova stagione per continuare a migliorare ed essere più competitivi”.

Stefan Bradl: “È un peccato perché durante tutto il weekend siamo stati veloci e ci eravamo preparati bene alla gara, ma oggi purtroppo non è stato possibile ripetere le stesse performance avute in prova. Non mi sentivo a mio agio in frenata, faticavo a fermare la moto e sono stato costretto a utilizzare molto il freno posteriore, così facendo ho stressato troppo la gomma posteriore. Così negli ultimi cinque giri non avevo più grip e ho perso molte posizioni, per cui sono molto dispiaciuto”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Alvaro Bautista , Stefan Bradl
Articolo di tipo Commento