Umori opposti nel box Suzuki dopo il venerdì di Indy

condivisioni
commenti
Umori opposti nel box Suzuki dopo il venerdì di Indy
Di: Matteo Nugnes
08 ago 2015, 10:23

Aleix Espargaro non ha trovato il set-up giusto per la GSX-RR, mentre Vinales ha lavorato con profitto in ottica gara

Maverick Viñales, Team Suzuki MotoGP
Maverick Viñales, Team Suzuki MotoGP
Aleix Espargaro, Team Suzuki MotoGP
Aleix Espargaro, Team Suzuki MotoGP

Dopo l'entusiasmo mostrato alla conclusione dei test di Misano, probabilmente ci si attendeva qualcosa in più dalla Suzuki nella prima giornata di prove del Gp di Indianapolis. Entrambe le GSX-RR sono rimaste fuori dalla top ten cumulativa, ma nel box della Casa di Hamamatsu sembrano esserci umori opposti. Da una parte Aleix Espargaro è deluso per non essere riuscito a trovare la messa a punto ideale, mentre Maverick Vinales è convinto di aver fatto un ottimo lavoro in ottica gara ed ha spiegato di non essere andato a caccia della prestazione.

"Non è stata una buona giornata per me, ho faticato molto a trovare un buon set-up che mi consentisse di affrontare le curve come avrei voluto. Ho trovato la moto difficile da gestire nelle curve lente e nei cambi di direzione. Per questo sono rimasto attardato in classifica. E' abbastanza strano perché avevamo avuto dei feedback positivi nei test di Misano. Oggi abbiamo fatto un sacco di cambiamenti, ma nessuno sembrava migliorare la situazione. Ora cercheremo di capire la direzione da prendere per il resto del weekend" ha detto Aleix.

"E' stata una giornata interessante perché con la mia squadra abbiamo deciso di cambiare la strategia con cui affrontare le prove libere rispetto alle gare precedenti e sono felice di dire che per adesso ha funzionato piuttosto bene. Abbiamo deciso di non puntare direttamente alla top ten, quindi all'accesso diretto alla Q2, ma di concentrarci sulla ricerca del miglior assetto per avere un ritmo costante, ma veloce. La squadra mi ha dato un sostegno positivo in questa scelta e speriamo che possa pagare. In realtà credo che lo abbia già fatto, perché ho fatto il mio miglior tempo con la gomma molto usata. Questo non significa che io sottovaluti il "time attack": domani dobbiamo entrare in Q2 per ottenere la miglior posizione possibile sulla griglia" ha aggiunto Maverick.

Prossimo articolo MotoGP
Suzuki: ecco a cosa servono i pulsanti sul manubrio

Articolo precedente

Suzuki: ecco a cosa servono i pulsanti sul manubrio

Prossimo Articolo

Wild card per Nakasuga a Motegi sulla Yamaha

Wild card per Nakasuga a Motegi sulla Yamaha
Carica commenti