MotoGP: ufficiale la cancellazione del GP del Giappone

Dopo Silverstone e Phillip Island, arriva la cancellazione del GP del Giappone a Motegi, a causa dell’incompatibilità con un eventuale calendario extraeuropeo.

MotoGP: ufficiale la cancellazione del GP del Giappone

Il nuovo calendario della stagione 2020 prende forma ed inizia a delinearsi anche il destino delle tappe extraeuropee. Dopo la cancellazione di Phillip Island infatti, arriva anche la conferma ufficiale dell’uscita del Gran Premio del Giappone dal calendario di questo campionato così scombussolato dalla pandemia del Coronavirus.

L’evento si sarebbe dovuto tenere dal 16 al 18 ottobre sulla pista Twin Ring Motegi. Salta così la gara di casa per i costruttori nipponici Honda, Yamaha e Suzuki. Sarà la prima volta dopo più di trent’anni che il Giappone non è presente in calendario, l’ultima assenza è datata 1986. La MotoGP però in questi mesi non è nuova a revisioni e stravolgimenti del calendario, con un campionato che sulla carta dovrebbe iniziare il 19 luglio a Jerez de la Frontera.

Se le date europee sembrano essere sulla via della conferma (ad eccezione di Silverstone, cancellata pochi giorni fa), le tappe extraeuropee sono in bilico, data la difficoltà ad organizzare un calendario. Ezpeleta infatti ha dichiarato che si correrà nel vecchio continente fino a metà novembre, per poi stabilire un eventuale calendario di gare oltreoceano, qualora fosse possibile.

Leggi anche:

Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna, commenta la notizia: “È con grande tristezza che annunciamo la cancellazione del Gran Premio del Giappone sulla pista unica di Motegi. Questo vuol dire che non ci sarà il Giappone nel calendario per la prima volta dal 1986. La famiglia della MotoGP sta lavorando duramente per riuscire a far ripartire la stagione e poter avere il maggior numero di eventi possibile nel massimo della sicurezza”.

“Per questo motivo, FIM e Dorna, in accordo con IRTA e MSMA, hanno deciso che fino a metà novembre la MotoGP resterà in Europa per fare quante più possibili gare nel vecchio continente – prosegue Ezpeleta parlando del calendario – gli eventi extraeuropei, se possibile, saranno decisi dopo la metà di novembre, e sarebbe troppo tardi per far sì che il Gran Premio del Giappone possa svolgersi. Per questo motivo è stato deciso, in accordo con Mobilityland, che il Gran Premio del Giappone non si terrà nel 2020. Ringrazio molto Mobilityland per il supporto dato alla MotoGP. Da parte di Dorna, vorrei anche ringraziare tutti i fan che hanno pazienza e comprensione nell’attesa che la situazione migliori. Non vediamo l’ora di tornare a Motegi il prossimo anno”.

Anche Kaoru Tanaka, Presidente di Mobilityland Corporation dichiara: “Mobilityland si stava preparando per l’edizione 2020 del Gran Premio del Giappone, ma la situazione nel nostro paese ed in Europa è imprevedibile e ci si aspetta uno stop all’estensione dei viaggi internazionali. Come risultato delle discussioni con Dorna, promotore della MotoGP, siamo d’accordo sul fatto che non abbiamo altra scelta che cancellare il Gran Premio del Giappone. Capiamo che sia una grande delusione per i fan e per tutte le parti coinvolte. Vi ringraziamo per la comprensione.

condivisioni
commenti
MotoGP Virtuale: debutto vincente per Jorge Lorenzo!
Articolo precedente

MotoGP Virtuale: debutto vincente per Jorge Lorenzo!

Prossimo Articolo

Espargaró: “Sarà un anno duro, chiave è il rapporto con il team”

Espargaró: “Sarà un anno duro, chiave è il rapporto con il team”
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021