Valencia, Day 1, Ore 12: le Honda dettano il ritmo

condivisioni
commenti
Valencia, Day 1, Ore 12: le Honda dettano il ritmo
Di: Matteo Nugnes
10 nov 2015, 12:03

Dopo la caduta Marquez scende a 1'31"551 e precede Pedrosa. Primi giri per Lorenzo, Valentino ai box

Start: Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing leads
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing and Marc Marquez, Repsol Honda Team and Dani Pedrosa, Repsol Ho
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing and Marc Marquez, Repsol Honda Team and Dani Pedrosa, Repsol Honda Team
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing and Marc Marquez, Repsol Honda Team and Dani Pedrosa, Repsol Ho
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing e Marc Marquez, Repsol Honda Team
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing e Marc Marquez, Repsol Honda Team e Dani Pedrosa, Repsol Honda

Sono le Honda a dettare il ritmo dopo due ore della prima giornata dei test collettivi di Valencia della MotoGp. Le RC213V hanno infatti monopolizzato le prime tre posizioni, con Marc Marquez che ha migliorato la sua performance dopo essere tornato in pista in seguito alla caduta alla curva 3 della prima ora.

Lo spagnolo ha girato in 1'31"551, precedendo di 180 millesimi il compagno di squadra Dani Pedrosa. E va segnalato che anche se nel box sono presenti le moto 2016, entrambi hanno ottenuto i loro riferimenti con quella del 2015. E bisogna dire che si tratta di prestazioni in linea con quelle della gara di domenica. Come detto, sono tre però le Honda davanti: nonostante una scivolata alla curva 5, Cal Crutchlow si è infatti portato in terza posizione, staccato di poco più di tre decimi.

A seguire completano la top five la Yamaha Tech 3 di Pol Espargaro e la Ducati ufficiale di Andrea Iannone, primo tra i piloti per ora rimasti sopra al muro dell'1'32" con la GP15. Nella scia del pilota di Vasto ci sono le due Suzuki GSX-RR di Aleix Espargaro e Maverick Vinales, poi subito dietro l'altra Ducati di Andrea Dovizioso.

Sembrano averla presa in maniera molto soft invece in casa Yamaha: per ora è sceso in pista solamente Jorge Lorenzo, completando un run di cinque giri che lo ha posizionato al 15esimo posto, mentre di Valentino Rossi non c'è neanche l'ombra. Pure il campione del mondo comunque si è dato da fare con la M1 2015.

Da segnalare anche i primi giri in sella alla Ducati dell'Avintia Racing di Loris Baz, che ha avuto modo di iniziare a familiarizzare con la Desmosedici, anche se per ora con tempi abbastanza alti.

Prossimo articolo MotoGP
Sky annuncia il record di ascolti per il GP di Valencia

Articolo precedente

Sky annuncia il record di ascolti per il GP di Valencia

Prossimo Articolo

Ferrari: "Mio padre avrebbe cacciato Marc come Surtees"

Ferrari: "Mio padre avrebbe cacciato Marc come Surtees"
Carica commenti