Sepang, Day 2, Ore 17: Pedrosa balza al comando

Sepang, Day 2, Ore 17: Pedrosa balza al comando

Miglior crono della due giorni per lo spagnolo della Honda, che però resta sopra ai due minuti

Dopo due giorni un po' in sordina, dovuti anche a qualche problema di troppo con il jet-lag, a circa un'ora dalla bandiera a scacchi della seconda giornata dei test collettivi di Sepang di MotoGp è arrivata la zampata di Dani Pedrosa. Il pilota della ha infatti piazzato la sua Honda RC213V in cima alla lista dei tempi con un 2'00"226 che gli è valso la miglior prestazione assoluta fino ad ora. I tempi realizzati dall'assente Marc Marquez, abbondantemente sceso sotto al muro dei due minuti nei test di inizio mese, restano ancora piuttosto lontani, ma se si pensa che le condizioni del tracciato malese sono particolarmente critiche (all'asfalto scivoloso oggi si è aggiunto un caldo davvero infernale), il crono di "Camomillo" non è per niente male. Con la maggior parte dei big concentrati sulle simulazioni di gara, l'unico cambiamento rilevanto nella top ten nell'ultima ora è stato proprio quello di Pedrosa. Alle sue spalle, dunque, c'è la FTR-Yamaha "Open" di Aleix Espargaro, ancora accreditata di un 2'00"581 e quindi staccata di circa tre decimi. A seguire troviamo poi la Yamaha di Valentino Rossi e la Ducati di Andrea Dovizioso, il cui distacco è aumentato a circa mezzo secondo. Più indietro invece bisogna segnalare il passo avanti di Scott Redding: il rookie del Team Gresini si è portato in 15esima posizione e in questo modo è diventato il migliore tra i piloti in sella alle Honda RCV1000R, scavalcando anche l'espertissimo Nicky Hayden. MOTOGP, Sepang, 27/02/2014 Seconda giornata di test collettivi (Ore 17) 1. Dani Pedrosa - Honda - 2'00"226 - 47 giri 2. Aleix Espargaro - FTR-Yamaha (Open) - 2'00"581 - 28 3. Valentino Rossi - Yamaha - 2'00"605 - 45 4. Andrea Dovizioso - Ducati - 2'00"787 - 37 5. Alvaro Bautista - Honda - 2'00"823 - 49 6. Stefan Bradl - Honda - 2'00"902 - 46 7. Pol Espargaro - Yamaha - 2'01"027 - 35 8. Jorge Lorenzo - Yamaha - 2'01"049 - 46 9. Andrea Iannone - Ducati - 2'01"173 - 32 10. Bradley Smith - Yamaha - 2'01"349 - 46 11. Yonny Hernandez - Ducati "Open" - 2'01"658 - 35 12. Cal Crutchlow - Ducati - 2'01"850 - 35 13. Colin Edwards - FTR-Yamaha "Open" - 2'01"996 - 30 14. Hector Barbera - FTR-Kawasaki "Open" - 2'02"491 - 38 15. Scott Redding - Honda "Open" - 2'02"652 - 39 16. Nicky Hayden - Honda "Open" - 2'02"677 - 43 17. Michele Pirro - Ducati - 2'02"799 - 34 18. Randy De Puniet - Suzuki - 2'02"870 - 42 19. Katsuyuki Nakasuga - Yamaha - 2'03"094 - 44 20. Hiroshi Aoyama - Honda "Open" - 2'03"100 - 52 21. Mike Di Meglio - FTR-Kawasaki "Open" - 2'04"002 - 44 22. Karel Abraham - Honda "Open" - 2'05"198 - 25 23. Nobuatsu Aoki - Suzuki - 2'07"590 - 20

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie