Dovizioso: "Siamo riusciti a migliorare ancora la moto"

Le novità di set-up introdotte oggi hanno funzionato sulla sua Ducati. Qualche problema in più per Crutchlow

Dovizioso:
Quando manca meno di un mese alla gara d’apertura del Campionato Mondiale MotoGp in Qatar, è iniziata oggi un’altra sessione di test IRTA per il Ducati Team, sempre sul tracciato malese di Sepang dove si erano già svolti i primi test della stagione 2014 a inizio febbraio. Oggi Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow sono scesi in pista con le loro Desmosedici GP14 per testare a fondo gli aggiornamenti portati per questo test e continuare il lavoro di sviluppo delle moto. Dopo aver provato diversi set-up durante i 47 giri percorsi oggi, Dovizioso si è trovato particolarmente a suo agio verso la fine della giornata. Il pilota forlivese ha infatti segnato il suo miglior tempo in 2'01"029 a pochi minuti dalla fine ed ha concluso la sessione odierna con un incoraggiante quarto posto. Il suo compagno di squadra, Cal Crutchlow, ha completato un totale di 48 giri ed il suo distacco da Dovizioso è risultato alla fine della giornata di più di un secondo. Il pilota britannico ha però avuto un inconveniente tecnico negli ultimi minuti della sessione e non ha quindi potuto sfruttare al meglio lo pneumatico posteriore nuovo che aveva appena montato. La priorità del Ducati Team in questi test è comunque sempre quella di continuare a sviluppare la GP14 e i risultati di oggi, soprattutto il miglioramento di Dovizioso su una pista meno performante di tre settimane fa, sono stati una conferma per gli uomini di Borgo Panigale che si sta lavorando nella direzione giusta. In pista anche il collaudatore del Ducati Test Team Michele Pirro, che ha potuto provare alcuni nuovi componenti e soluzioni di elettronica. Non molto significativo quindi il miglior tempo del pilota pugliese, che non ha cercato la prestazione sul giro concentrandosi sul programma di lavoro che gli era stato affidato. Andrea Dovizioso: "Quando siamo partiti purtroppo la pista aveva un pessimo grip. Abbiamo comunque fatto un po’ di prove questa mattina, e oggi pomeriggio quando la pista è migliorata siamo riusciti a lavorare meglio. Il mio primo giorno è stato positivo, perché con le soluzioni che abbiamo provato siamo riusciti a migliorare la moto, sia a livello elettronico che a livello di set-up. Oggi non avevamo molto materiale nuovo da provare, solo dei set-up diversi e hanno funzionato bene. Ho trovato un buon feeling con il set-up alla fine della giornata, ho messo una gomma nuova nell’ultima uscita, ed è venuto fuori un buon tempo. Anche se quelli di oggi non sono ancora tempi di riferimento, sono contento del miglioramento che abbiamo ottenuto". Cal Crutchlow: "Certamente non sono soddisfatto quanto Dovi, ma abbiamo avuto un problema tecnico verso la fine della giornata, e non ho potuto sfruttare la gomma posteriore nuova, al contrario di tutti gli altri protagonisti. Se fossi riuscito anch'io a girare un secondo più veloce, come ha fatto Dovi, sarei felicissimo ma al momento abbiamo altri problemi da risolvere. Abbiamo un po’ di difficoltà a trovare un buon set-up, anche se abbiamo riconfermato alcune soluzioni già provate nei test precedenti. Domani cercheremo di trovare più grip sul posteriore, perché le condizioni della pista sono peggiorate rispetto ai primi test di inizio febbraio. Per quanto riguarda l’avantreno il feeling è buono, ma devo avere più tempo per capire la moto in queste diverse condizioni. Non sono preoccupato perché so che dovremmo essere in grado di girare più veloce con la gomma nuova".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Andrea Dovizioso , Cal Crutchlow
Articolo di tipo Ultime notizie