Bradl: "Provata la nuova elettronica senza anomalie"

Giornata positiva anche per Bautista che ha trovato soluzioni interessanti per l'anteriore dell'Aprilia

Le Aprilia RS-GP tornano in pista nei tre giorni di test sul circuito spagnolo di Jerez de la Frontera. I collaudi, iniziati ieri e proseguiti oggi si concluderanno domani con le V4 di Noale affidate ai piloti titolari dell’Aprilia Racing Team Gresini, Alvaro Bautista e Stefan Bradl, coadiuvati dal collaudatore Mike Di Meglio.

I temi di questa tre giorni sono, ovviamente, gli importanti cambiamenti tecnico regolamentari in previsione 2016. Si lavora quindi sulle nuove gomme Michelin e sul pacchetto elettronico unico che diventerà obbligatorio dalla prossima stagione MotoGp.
Aprilia è in pista con le RS-GP 2015, in attesa del debutto del nuovo prototipo previsto per i primi test ufficiali 2016 di Sepang.

Alvaro Bautista: "In questi primi due giorni ci siamo concentrati sulle nuove gomme, per trovare maggiore confidenza e capire come adeguare la mia guida. Oggi abbiamo provato delle nuove soluzioni all'anteriore, trovando qualche miglioramento anche se resta molto lavoro da fare. Diversamente da Valencia, qui abbiamo riscontrato meno grip al posteriore quindi stiamo lavorando anche su questo aspetto".

Stefan Bradl: "Oggi abbiamo lavorato molto sulle gomme, sia provando le nuove opzioni all'anteriore sia valutando alcune soluzioni di forcella per aumentare il feeling. Ci sono stati dei miglioramenti, dei piccoli passi in avanti nella giusta direzione, spero che i dati che stiamo raccogliendo aiutino Michelin nel percorso di sviluppo. Ho anche provato la nuova elettronica senza riscontrare anomalie, domani lavoreremo in quel settore".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Jerez, test di novembre
Circuito Circuito de Jerez
Piloti Alvaro Bautista , Stefan Bradl
Team Gresini Racing
Articolo di tipo Test