MotoGP
28 mar
Prove Libere 1 in
22 giorni
G
GP di Doha
02 apr
Prossimo evento tra
28 giorni
G
GP d'Argentina
08 apr
Rinviato
G
GP delle Americhe
15 apr
Rinviato
G
GP del Portogallo
16 apr
Prossimo evento tra
42 giorni
G
GP di Spagna
29 apr
Prossimo evento tra
55 giorni
G
GP di Francia
13 mag
Prossimo evento tra
69 giorni
G
GP d'Italia
27 mag
Prossimo evento tra
83 giorni
G
GP della Catalogna
03 giu
Prossimo evento tra
90 giorni
G
GP di Germania
17 giu
Prossimo evento tra
104 giorni
G
GP d'Olanda
24 giu
Prossimo evento tra
111 giorni
G
GP di Finlandia
08 lug
Prossimo evento tra
125 giorni
G
GP d'Austria
12 ago
Prossimo evento tra
160 giorni
G
GP di Gran Bretagna
26 ago
Prossimo evento tra
174 giorni
G
GP di Aragon
09 set
Prossimo evento tra
188 giorni
G
GP di San Marino
16 set
Prossimo evento tra
195 giorni
G
GP del Giappone
30 set
Prossimo evento tra
209 giorni
G
GP della Tailandia
07 ott
Prossimo evento tra
216 giorni
G
GP d'Australia
21 ott
Prossimo evento tra
230 giorni
G
GP di Malesia
28 ott
Prossimo evento tra
237 giorni
G
GP di Valencia
11 nov
Prossimo evento tra
251 giorni

Tecnica KTM: quel cupolino con i denti da squalo

La squadra austriacaha portato nei test di Sepang un cupolino con una zigrinatura laterale sulla RC16 di Pol Espargaro: si tratta di generatori di vortice che hanno il compito di migliorare l'efficienza aerodinamica dell'interessante MotoGP.

Tecnica KTM: quel cupolino con i denti da squalo

Il diavolo sta nei dettagli: per anni la MotoGP non ha considerato l’aerodinamica come un aspetto della ricerca utile alle prestazioni. Da quando la Ducati ha messo la sua Desmosedici in galleria del vento, l’approccio del mondo delle moto è cambiato, accendendo l’attenzione su temi di ricerca che fino a ieri non interessavano.

E anche nelle due ruote, come da tempo avviene in F1, la micro-aerodinamica spinge la ricerca delle prestazioni in piccoli dettaglia che non sono più insignificanti. Se le alette si sono generalizzate con forme e dimensioni su tutte le MotoGP (l’Aprilia RS-GP 2020 ha proposto una vera e propria ala anteriore), ecco apparire le carenature dei cerchi e tante altre piccole soluzioni interessanti.

Red Bull KTM RC16: ecco il cupolino con i denti di squalo

Red Bull KTM RC16: ecco il cupolino con i denti di squalo

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

Nel test di Sepang che hanno aperto la stagione 2020 non è sfuggita una soluzione della KTM RC16 di Pol Espargaro: il bordo d’uscita del cupolino sui due lati è caratterizzato da una vistosa zigrinatura.

La forma a dente di squalo serve a generare dei micro vortici per gestire un flusso d’aria molto perturbato e migliorare l’efficienza aerodinamica della moto austriaca.

Mercedes AMG F1 W10, dettaglio del parabrezza a denti di squalo

Mercedes AMG F1 W10, dettaglio del parabrezza a denti di squalo

Photo by: Giorgio Piola

Una soluzione simile è stata utilizzata dalla Mercedes nei GP: per ridurre le turbolenze sul casco dei piloti, sopra, il team di Brackley usa un piccolo parabrezza dentato davanti all’abitacolo, mentre per far stallare il profilo principale dell’alettone posteriore nel GP del Belgio 2019, sotto, era stata attaccata una striscia adesivi zigrinata che aveva il compito di ridurre la resistenza all’avanzamento della freccia d’argento per cercare più alte velocità massime…

Mercedes AMG F1 W10, dettaglio dell'ala posteriore con la seghettatura nel profilo di uscita

Mercedes AMG F1 W10, dettaglio dell'ala posteriore con la seghettatura nel profilo di uscita

Photo by: Giorgio Piola

condivisioni
commenti
Test MotoGP Sepang, Giorno 2: Ducati al top alle 15 con Miller

Articolo precedente

Test MotoGP Sepang, Giorno 2: Ducati al top alle 15 con Miller

Prossimo Articolo

Test MotoGP Sepang, Giorno 2: bis di Quartararo, cade Marquez

Test MotoGP Sepang, Giorno 2: bis di Quartararo, cade Marquez
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento Test di Febbraio a Sepang
Piloti Pol Espargaro
Team Red Bull KTM Factory Racing
Autore Franco Nugnes
Valentino Rossi, quella voglia di stupire ancora a 42 anni Prime

Valentino Rossi, quella voglia di stupire ancora a 42 anni

Nonostante i suoi 42 anni, Valentino Rossi non ne vuole sapere di appendere il casco al chiodo: per continuare a correre in MotoGP ha accettato di passare al Team Petronas, ma con supporto ufficiale Yamaha. Crede ancora in sé stesso ed ha voglia di dimostrare a tutti di poter continuare a lottare con i migliori. Ce la farà a rinascere ancora una volta?

MotoGP
2 mar 2021
Pramac e la vittoria con Ducati solo sfiorata Prime

Pramac e la vittoria con Ducati solo sfiorata

Il Pramac Racing entra nella sua 20esima stagione in MotoGP, la 17esima con Ducati ed insegue ancora la sua prima vittoria con la Casa di Borgo Panigale, pur avendola sfiorata in diverse occasioni. Ripercorriamo insieme tutte le volte che è mancato veramente un soffio.

MotoGP
28 feb 2021
Miller: la scommessa per far tornare grande la Ducati Prime

Miller: la scommessa per far tornare grande la Ducati

Il ritorno di un pilota australiano in sella ad una Ducati ufficiale fa tornare alla memoria un periodo glorioso per la Casa di Borgo Panigale. Miller, però, è un personaggio che potrà aiutare il team a tornare ai vertici.

MotoGP
25 feb 2021
Honda: quanto peserà l'assenza di Marc Marquez nei test? Prime

Honda: quanto peserà l'assenza di Marc Marquez nei test?

Dopo un 2020 senza vittorie in MotoGP, la Honda è chiamata assolutamente al riscatto nel 2021, anche se la sua stagione inizierà in salita: Marc Marquez non è ancora pronto, quindi dovrà saltare i test e non si sa ancora quando potrà tornare a correre. Che impatto avrà questo sullo sviluppo della RC213V?

MotoGP
24 feb 2021
Perché ad Alex Marquez non interessa zittire i critici Prime

Perché ad Alex Marquez non interessa zittire i critici

La crescita di Alex Marquez è stata una delle sorprese della MotoGP 2020 e, uscendo finalmente dall'ombra del fratello Marc, ha dimostrato che alcune persone si sbagliavano. Non che gli importi di questo, come ha spiegato a Lewis Duncan.

MotoGP
21 feb 2021
La nuova era Yamaha in MotoGP può "liberare" Vinales Prime

La nuova era Yamaha in MotoGP può "liberare" Vinales

Dopo l'elettrizzante inizio della sua carriera in Yamaha nel 2017, Maverick Vinales ha faticato a trovare la costanza. Molti temono che l'arrivo di Fabio Quartararo possa significare un disastro per lui, ma la partenza di Valentino Rossi potrebbe essere proprio l'impulso di cui ha bisogno.

MotoGP
19 feb 2021
Marini: "Se lotterò con Vale, vuol dire che sto andando forte" Prime

Marini: "Se lotterò con Vale, vuol dire che sto andando forte"

Intervista esclusiva a Luca Marini, esordiente nel campionato 2021 di MotoGP. Il marchigiano si racconta ai nostri microfoni in vista del primo anno da rookie in sella ad una Ducati del team Esponsorama.

MotoGP
19 feb 2021
KTM: attacco a quattro punte, ma forse manca il "bomber" Prime

KTM: attacco a quattro punte, ma forse manca il "bomber"

La Casa austriaca prova a cambiare filosofia, schierando quelli che ritiene essere due team ufficiali a tutti gli effetti. Dopo le tre vittorie del 2020, le ambizioni sono elevate, ma i quattro piloti ne saranno all'altezza?

MotoGP
15 feb 2021