MotoGP
04 apr
Evento concluso
G
GP d'Argentina
08 apr
Rinviato
G
GP delle Americhe
15 apr
Rinviato
G
GP del Portogallo
18 apr
Prove Libere 1 in
3 giorni
G
GP di Spagna
02 mag
Gara in
19 giorni
G
GP di Francia
16 mag
Gara in
33 giorni
G
GP d'Italia
30 mag
Gara in
47 giorni
G
GP della Catalogna
06 giu
Gara in
54 giorni
G
GP di Germania
20 giu
Gara in
68 giorni
G
GP d'Olanda
27 giu
Gara in
75 giorni
G
GP di Finlandia
11 lug
Gara in
89 giorni
G
GP d'Austria
15 ago
Gara in
124 giorni
G
GP di Gran Bretagna
29 ago
Gara in
138 giorni
G
GP di Aragon
12 set
Gara in
152 giorni
G
GP di San Marino
19 set
Gara in
159 giorni
G
GP del Giappone
03 ott
Gara in
173 giorni
G
GP della Tailandia
10 ott
Gara in
180 giorni
G
GP d'Australia
24 ott
Gara in
194 giorni
G
GP di Malesia
31 ott
Gara in
201 giorni
G
GP di Valencia
14 nov
Gara in
215 giorni

Tecnica Aprilia: nei segreti della RS-GP 2021

Aleix Espargaro con la RS-GP 2021 è stato la sorpresa più piacevole nei test di MotoGP in Qatar portando alla ribalta l'interessante moto di Noale. I nostri fotografi sono stati bravi a cogliere in pit lane la moto curata da Romano Albesiano per cui siamo in grado di mostrarvi alcuni particolari tecnici che di solito restano nascosti.

Tecnica Aprilia: nei segreti della RS-GP 2021

L’Aprilia RS-GP 2021 è sicuramente una delle sorprese più positive della prima sessione di test collettivi della MotoGP. Sabato Aleix Espargaro è risultato il più veloce della giornata accendendo i riflettori sulla realizzazione di Noale.

In sede di presentazione della moto avevamo detto che la RS-GP 2021 rappresenta un grosso salto in avanti rispetto allo scorso anno e le prestazioni mostrate finora alimentano questa tesi.

Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini, prove di partenza sulla RS-GP 2021

Lorenzo Savadori, Aprilia Racing Team Gresini, prove di partenza sulla RS-GP 2021

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

Grazie alle immagini scattate a Losail dai fotografi di Golde and Goose in pit lane siamo in grado di mostrarvi qualche chicca tecnica che normalmente viene tenuta gelosamente nascosta dal fondo della carena che è stata completamente ridisegnata dopo un accurato studio aerodinamico.

Ecco l'Aprilia RS-GP 2021 senza il fondo della carena

Ecco l'Aprilia RS-GP 2021 senza il fondo della carena

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

L’aspetto più appariscente è sicuramente quello dello scarico basso dove si può osservare il due in uno, secondo l’orientamento dei quattro cilindri in linea come Yamaha e Suzuki, che confluisce in un terminale Akrapovic dalla forma a "fetta di salame" frutto di uno sviluppo nella galleria del vento della Toyota a Colonia.

Particolare dello scarico basso a

Particolare dello scarico basso a "fetta di salame" dell'Aprilia RS-GP 2021

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

Davanti agli scarichi si vede il radiatore dell’olio. Il fondo della carena “veste” l’ultima parte del pacco radiante destinato al raffreddamento dell’impianto di lubrificazione per cui la bocca è dotata di una sorta di… tasca grazie alla quale c’è un’adeguata portata di flusso su tutta la superficie.

Ecco il radiatore dell'olio dell'Aprilia RS-GP 2021 visto ai test di Losail

Ecco il radiatore dell'olio dell'Aprilia RS-GP 2021 visto ai test di Losail

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

La parte interna della carena ha le sembianze di una chiglia ed è facile intuire come lo sfogo del calore dei due radiatori avvenga con flussi separati: sotto, abbiamo detto quello dell’olio, mentre sopra c’è l’apertura per l’estrazione dell’aria dal più voluminoso radiatore dell’acqua.

Fra lo scarico e il “cucchiaio” possiamo osservare il tirante regolabile di quella che è a tutti gli effetti una sospensione a schema pull rod: stiamo parlando del leveraggio che dal forcellone in carbonio arriva al rocker che aziona il mono-ammortizzatore (scrutando con attenzione si può vedere una ghiera dorata dell’impianto Ohlins).

La RS-GP 2021 ha adottato il forcellone in carbonio per la prima volta. Agendo sul tirante è possibile modificare l’altezza posteriore: se la si accorcia la moto si alza, viceversa se si allunga si abbassa e la regolazione è piuttosto semplice e veloce.

Aprilia RS-GP 2021: ecco il rocker che comanda il mono-ammortizzatore

Aprilia RS-GP 2021: ecco il rocker che comanda il mono-ammortizzatore

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

Il rocker lo possiamo scoprire nella foto sopra: è in alluminio ed è una piastra triangolare con il massimo alleggerimento, per risparmiare peso, ma assicurare l’indispensabile rigidezza agli sforzi a cui è sottoposto.

In quella zona andrebbe cercato anche l'Holeshot che l'Aprilia usa dalle ultime gare dello scorso anno: nel momento in cui siamo riusciti a cogliere i nostri scatti non era montato, ma difficilmente i meccanici avrebbero lasciato la moto nuda in vista se questa soluzione fosse stata montata...

Leggi anche:

Anche il “cucchiaio” in materiali compositi è stato profondamente rivisto per aumentare il carico aerodinamico sulla ruota posteriore: è stato introdotto un soffiaggio che ne migliora l’efficienza senza accrescere il drag.

L’Aprilia sta bene impressionando in Qatar anche se ha mostrato una modesta velocità massima in rettilineo rispetto alla Ducati capace di toccare i 350,6 km/h con Jack Miller!

Pare che il problema non sia tanto la resistenza aerodinamica della moto quanto la mancanza di potenza del motore 4 cilindri a V di 90 gradi che è migliorato molto nel riempimento in basso, ma ancora non esprime i cavalli del motore Desmo di Borgo Panigale al regime massimo.

condivisioni
commenti
Bastianini: “Devo lavorare sul mio stile di guida con la Ducati”

Articolo precedente

Bastianini: “Devo lavorare sul mio stile di guida con la Ducati”

Prossimo Articolo

Test MotoGP Qatar, Giorno 3: Bradl in vetta alle 17

Test MotoGP Qatar, Giorno 3: Bradl in vetta alle 17
Carica commenti
Johann Zarco, la leadership della rinascita Prime

Johann Zarco, la leadership della rinascita

In soli 18 mesi, Johann Zarco è passato da un estremo all'altro in MotoGP, da pilota ritrovatosi senza moto a raggiante leader del campionato all’inizio del 2021. Ma il Gran Premio di Losail ha visto soprattutto il ritorno alla ribalta di un uomo ritrovato.

MotoGP
9 apr 2021
Perché i commissari devono rivedere l'incidente tra Miller e Mir Prime

Perché i commissari devono rivedere l'incidente tra Miller e Mir

Nonostante la decisione della Suzuki di non fare appello contro il rifiuto della Race Direction di penalizzare Jack Miller dopo l'incidente con Joan Mir a Losail, dovrebbe essere fatto qualcosa per evitare il ripetersi di qualcosa del genere, che sarebbe potuto finire facilmente in tragedia.

MotoGP
7 apr 2021
Ducati: le ufficiali "steccano" nell'amica Losail Prime

Ducati: le ufficiali "steccano" nell'amica Losail

Andiamo a scoprire come mai le due Ducati ufficiali sono da considerarsi le vere sconfitte della doppia gara di MotoGP disputatasi sul tracciato qatariota di Losail. In una pista amica come quella araba, a brillare sono state altre Desmosedici di Borgo Panigale, non quelle che ci si sarebbe aspettati...

MotoGP
6 apr 2021
La MotoGP trova una nuova stella in Martin, ma manca un leader Prime

La MotoGP trova una nuova stella in Martin, ma manca un leader

L'esplosione immediata del rookie della Ducati Pramac ha aggiunto un nuova stella all'elenco sempre più lungo dei piloti che possono ambire a fare grandi cose in MotoGP. Per lui, come per tanti altri, si prospetta un grande futuro, anche se al momento all'orizzonte non si vede ancora un talento capace di prendere l'eredità di quella leadership che è stata prima di Valentino Rossi e poi di Marc Marquez.

MotoGP
6 apr 2021
Pagelle MotoGP: al GP di Doha stupisce Martin, disastro Petronas Prime

Pagelle MotoGP: al GP di Doha stupisce Martin, disastro Petronas

Tanti promossi e tanti bocciati nel secondo appuntamento in Qatar, il Gran Premio di Doha. Ecco le pagelle stilate e commentate da Matteo Nugnes, Responsabile MotoGP per Motorsport.com, e Franco Nugnes.

MotoGP
6 apr 2021
Yamaha a due facce: il Factory Team convince, Petronas a picco Prime

Yamaha a due facce: il Factory Team convince, Petronas a picco

Umori opposti nelle due squadre della Casa di Iwata: quella ufficiale ha iniziato il 2021 alla grande, con una vittoria a testa per Vinales e Quartararo. Il box Petronas invece sembra entrato in crisi, con appena 4 punti a testa per Morbidelli e Rossi. I giapponesi stanno puntando tutto sui Factory?

MotoGP
5 apr 2021
MotoGP: la griglia di partenza del GP di Doha Prime

MotoGP: la griglia di partenza del GP di Doha

Martin conquista la prima pole in MotoGP nel GP di Doha, seconda gara del Motomondiale 2021. Disastro Valentino Rossi, solo 21°.

MotoGP
4 apr 2021
MotoGP: ecco perché c'è grande attesa per la serie di Amazon Prime

MotoGP: ecco perché c'è grande attesa per la serie di Amazon

La MotoGP avrà una sua versione di Drive to Survive su Amazon Prime nel prossimo futuro: una notizia accolta positivamente dai principali piloti della griglia, visto l'impatto della serie sulla Formula 1, con la speranza che sia uguale per le due ruote, che ne hanno un disperato bisogno.

MotoGP
4 apr 2021