Tecnica Aprilia: la RS-GP con le sospensioni interconnesse

La Casa di Noale in Austria ha portato in pista una nuova soluzione riconoscibile da una doppia cartuccia sullo stelo della forcella anteriore: si tratta dell'elemento visibile che testimonia l'esistenza di una sospensione interconnesa che va oltre il concetto dell'abbassatore posteriore e va nella direzione del correttore d'assetto a comando idraulico.

Tecnica Aprilia: la RS-GP con le sospensioni interconnesse

L’Aprilia è un laboratorio di soluzioni tecniche molto interessanti. La squadra di Noale diretta da Romano Albesiano continua a sfornare concetti che attirano l’attenzione degli ingegneri del paddock della MotoGP.

La RS-GP nel GP d’Austria ha destato curiosità per il debutto di una sospensione anteriore dotata di una seconda cartuccia sullo stelo della forcella davanti. A cosa serve? Si sono moltiplicate le chiacchiere nel mondo del Motomondiale, ma è fin troppo chiaro che con l’evoluzione degli abbassatori il mondo delle due ruote sta facendo passi da gigante nella gestione della dinamica delle moto.

Analizzando l’immagine di Gold and Goose verrebbe da dire che l’Aprilia avrebbe messo a punto una sospensione interconessa che collega l’anteriore al retrotreno e che permette ad Aleix Espargaro di disporre di un correttore d’assetto a comando idraulico.

Questa soluzione per la prima volta promossa a un weekend di gara può cambiare il concetto dell’holeshot che era nato per favorire una buona partenza abbassando con un clic il posteriore della moto. Dalla soluzione iniziale che è stata proposta, manco a dirlo dai fantasiosi tecnici della Ducati, c’è stata un’evoluzione del sistema secondo le specifiche che ogni marchio ha cercato di sviluppare.

Luca Marini ha ammesso proprio al Red Bull Ring che la sua Ducati del 2019 è stata aggiornata con un abbassatore che è regolabile con tante tarature diverse. Sulla Desmosedici del fratello di Valentino i tecnici si sono dovuti limitare nell’utilizzo della soluzione dovendo adattare il concetto ad una moto vecchia, mentre l’Aprilia cerca di alzare l’asticella con un’interpretazione più estrema che tende ad andare oltre l’idea dell’abbassatore.

È proprio per questo che ci permettiamo di parlare di un correttore di assetto che, una volta messo a punto, potrebbe garantire al pilota un variatore di setup adattabile curva per curva, pur non disponendo di un controllo elettronico che sarebbe vietatissimo dal regolamento tecnico della MotoGP.

Siamo alla fase primordiale di un concetto che, certamente, vedremo evolvere nel corso della stagione: il lavoro di regolazione del sistema non è semplice, ma una volta che verrà trovata una buona base di partenza i vantaggi potranno essere molteplici sia nella ricerca delle prestazioni che nella tutela delle gomme.

condivisioni
commenti
GP d'Austria: Martin bissa la pole davanti Quartararo e Bagnaia

Articolo precedente

GP d'Austria: Martin bissa la pole davanti Quartararo e Bagnaia

Prossimo Articolo

LIVE MotoGP, Gran Premio d'Austria: Gara

LIVE MotoGP, Gran Premio d'Austria: Gara
Carica commenti
Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia" Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia"

Il Gran Premio di San Marino di MotoGP ha regalato tanti promossi e tanti bocciati. Da un perfetto Bagniaia, un sorprendente Bastianini, fino ad arrivare alla delusione Dovizioso, ecco le pagelle stilate e commentate da Franco Nugnes e Matteo Nugnes.

MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino Prime

MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino

A Misano, Bagnaia si ripete. Un successo arrivato dopo una gara impeccabile. Ripercorriamo, grazie alla nostra animazione grafica, tutte le emozioni del Gran Premio di San Marino.

MotoGP
20 set 2021
MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati Prime

MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati

Bagnaia precede Miller nella doppietta Ducati in quel di Misano. Alle spalle delle rosse di Borgo Panigale, abbiamo la Yamaha di Fabio Quartararo.

MotoGP
19 set 2021
Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro Prime

Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro

Duellando contro Marc Marquez nel Gran Premio di Aragon, Francesco Bagnaia ha avuto la meglio e si è assicurato una prima vittoria in MotoGP che inseguiva da tempo. Marquez lo ha paragonato ad una vecchia conoscenza della Ducati e ora Pecco potrebbe finalmente iniziare a lottare costantemente per il successo.

MotoGP
15 set 2021
Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda Prime

Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda

Il fine settimana spagnolo di Aragon ha regalato molto promossi e bocciati alla classe regina del Motomondiale. Bagnaia impeccabile, a differenza di altri che hanno deluso le aspettative. Ecco le pagelle stilate e commentate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes.

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez Prime

MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez

Andiamo a rivivere l'emozionante prima vittoria in MotoGP di Pecco Bagnaia ed il duello con Marquez degli ultimi giri in questa nostra animazione

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon! Prime

MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon!

Il Motorland di Aragon vede la Ducati di pecco Bagnaia primeggiare davanti a tutti: ecco la griglia di partenza completa

MotoGP
12 set 2021
Dovizioso avrà scelto la sliding door giusta con Yamaha? Prime

Dovizioso avrà scelto la sliding door giusta con Yamaha?

Il forlivese ha flirtato a lungo con l'Aprilia nel 2021, facendo anche un programma di test in sella alla RS-GP, ma quando si è presentata l'opportunità di entrare in orbita Yamaha non ha esitato un secondo, anche se il suo ritorno prevede cinque gare in sella ad una vecchia M1 "Spec B" del 2019 prima di approdare su quella factory gestita dal team satellite nel 2022. Sarà stata la scelta più giusta?

MotoGP
8 set 2021