MotoGP | Suzuki: Livio Suppo è il nuovo team manager

Il team Suzuki MotoGP ha annunciato mercoledì che l'ex manager di Ducati e Honda riempirà il vuoto lasciato da Davide Brivio un anno fa.

MotoGP | Suzuki: Livio Suppo è il nuovo team manager
Carica lettore audio

La Suzuki ha preso la decisione di ingaggiare l'italiano Livio Suppo come Team Manager in MotoGP poco prima dell'inizio della stagione 2022, che prenderà il via la prossima settimana con il Gran Premio del Qatar.

L'annuncio ufficiale è arrivato mercoledì mattina, con la squadra giapponese che ha confermato la necessità di riempire una posizione che era stata lasciata vacante dalla partenza di Davide Brivio verso la Formula 1.

Suppo, 57 anni, è arrivato in MotoGP nel 1999, dove è diventato il leader del progetto Ducati, raggiungendo il suo più grande successo con la vittoria del campionato del mondo di Casey Stoner nel 2007.

Due anni dopo, Suppo è stato assunto dalla Honda come direttore del marketing e della comunicazione, convincendo l'australiano a unirsi al progetto MotoGP, con il quale è diventato nuovamente campione nel 2011.

Nel 2013, Suppo è stato promosso alla posizione di Team Principal alla Honda, dove è rimasto fino alla fine del 2017, quando è stato rilevato dallo spagnolo Alberto Puig.

Da allora, Suppo è rimasto ai margini del paddock della MotoGP, sviluppando la sua carriera professionale come consulente per il marchio Thok Ebikes, una posizione in cui è stato coinvolto fino ad ora.

Il nome di Suppo era stato sul tavolo per settimane con i dirigenti Suzuki determinati a riempire una posizione che era stata lasciata vacante la scorsa stagione.

Dopo l'inaspettata partenza di Davide Brivio per il team Alpine di Formula 1 all'inizio del 2021, il responsabile del progetto MotoGP di Suzuki, Shinichi Sahara, ha preso la decisione di assumere le responsabilità dell'italiano, una formula che non ha avuto il successo sperato.

Dopo aver preso la decisione di ricreare la posizione di Team Manager, Sahara ha tenuto colloqui con Brivio stesso, nella speranza che l'italiano lasciasse la Alpine e tornasse in MotoGP, una possibilità che è rimasta aperta fino a pochi giorni fa.

La prima scelta di Suzuki per sostituire Brivio era l'ex pilota e team manager di RNF, Wilco Zeelemberg, ma l'olandese è rimasto con il team satellite Yamaha.

Dopo che giovedì scorso è stato annunciato ufficialmente che Brivio sarebbe rimasto in Alpine, Sahara ha intensificato i colloqui con Suppo, che alla fine diventerà il nuovo Team Manager della squadra, facendo parte del team di gestione insieme a Sahara e al direttore tecnico Ken Kawauchi.

Uno dei primi compiti del nuovo Team Manager Suzuki sarà quello di decidere il futuro dell'attuale coppia di piloti, Joan Mir, il campione del mondo 2020, ed Alex Rins, che hanno entrambi i contratti in scadenza al termine di questa stagione.

condivisioni
commenti
Ezpeleta esclusivo: "Sono d'accordo con la Superlicenza in MotoGP"
Articolo precedente

Ezpeleta esclusivo: "Sono d'accordo con la Superlicenza in MotoGP"

Prossimo Articolo

Rainey guiderà la sua 500 a Goodwood per la prima volta dopo l'incidente

Rainey guiderà la sua 500 a Goodwood per la prima volta dopo l'incidente