Sorriso per Alex De Angelis: può tornare a San Marino

I medici giapponesi lo hanno dichiarato "fit to fly": il trasferimento sarà concretizzato entro 10 giorni

Dopo otto giorni di ricovero presso il reparto di terapia intensiva presso l’Ospedale Universitario Dokkyo di Mibu, i medici hanno sciolto la prognosi, dichiarando Alex De Angelis "fit to fly", a seguito del terribile incidente nelle FP4 del GP del Giappone.

La conferma sul miglioramento delle condizioni cliniche del pilota sammarinese è stata data anche dal Dott. Michele Zasa della Clinica Mobile che sta assistendo Alex De Angelis in Giappone.

In questo momento è in corso l’organizzazione per il trasferimento di Alex De Angelis a San Marino dove verrà ricoverato presso l’Ospedale di Stato nel quale riceverà la necessaria assistenza medica.

Presumibilmente i tempi tecnici per l’organizzazione logistica del viaggio del pilota del Team e-motion Iodaracing richiederanno qualche tempo, comunque De Angelis dovrebbe tornare a San Marino nei prossimi 10 giorni.

Bisogna ricordare che nell'incidente di Motegi il sammarinese aveva riportato diverse fratture vertebrali, fortunatamente senza interessamento neurologico, una contusione polmonare ed una leggera emorragia intracranica. La notizia odierna però fa comprendere che il quadro clinico è in netto miglioramento.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Alex de Angelis
Articolo di tipo Ultime notizie