Smith proverà le evoluzioni Aprilia mercoledì a Misano

Il test team Aprilia sarà al lavoro a Misano con i collaudatori Bradley Smith e Lorenzo Savadori. Aleix Espargaro invece ha escluso un viaggio verso l'Italia all'ultimo minuto.

Smith proverà le evoluzioni Aprilia mercoledì a Misano

L'Aprilia ha ottenuto dalla Gran Prix Commission, in accordo con l'Associazione Costruttori della MotoGP (MSMA), una deroga per l'omologazione del motore della nuova RS-GP 2020 (in realtà anche KTM, perché vale per i costruttori che godono delle concessioni), che ora dovrà essere presentata ufficialmente entro il 29 giugno, in vista del congelamento pianificato per il 2020 e 2021.

A causa dell'emergenza sanitaria causata dalla pandemia del COVID-19, la stagione della MotoGP non potrà cominciare fino alla seconda metà di luglio. Questa situazione anomala ha portato la FIM a decidere che i motori che le squadre avevano portato in Qatar per la prima, cancellata a pochi giorni da quando avrebbe dovuto essere disputata, sarebbero stati congelati per il resto della stagione. Con una proroga di questo congelamento fino al 2021.

L'Aprilia, che non era riuscita a completare la RS-GP 2020 in tempo per i test di fine 2019 a Valencia e Jerez, si è presentata ai test di Sepang e del Qatar dello scorso febbraio con un motore appena sfornato.

Le prime impressioni di Aleix Espargaro sono state molto positive, al punto che il pilota di Granollers aveva chiuso il pre-campionato con grande entusiasmo.

Tuttavia, a causa di qualche problemino di affidabilità legato proprio al motore, che ci stà in una fase così embrionale dello sviluppo, non è stato possibile concludere senza intoppi una simulazione di gara.

La Casa di Noale, dunque, ha chiesto del margine di tempo per poter continuare a lavorare sul proprio motore, non per migliorarne le prestazioni, ma l'affidabilità. Anche perché con il congelamento di quest'anno non potrà svilupparlo come avrebbe potuto fare invece con le concessioni.

Leggi anche:

Espargaro non può viaggiare verso l'Italia

Il prossimo mercoledì, sul circuito di Misano, l'Aprilia sarà in grado di portare in pista una RS-GP 2020 già più evoluta con il collaudatore Bradley Smith, per valutare se le modifiche hanno dato i loro frutti o meno.

Anche Aleix Espargaro avrebbe voluto partecipare, ma le difficoltà a viaggiare in aereo da Andorra, dovute alle restrizioni sanitarie, hanno complicato la situazione. Il catalano era disposto a percorrere anche 1.300 chilomentri in macchina, ma alla fine non parteciperà a questo test.

Oltre a Smith, con la RS-GP 2020, ci sarà l'altro collaudatore Lorenzo Savadori. L'italiano però disporrà di una RSV4, la supersportiva stradale della Casa italiana.

L'Aprilia avrà poi un'altra occasione per completare i test sul motore prima dell'inizio del Mondiale. Si tratta di un test congiunto organizzato dalla Ducati, al quale prenderà parte anche la KTM.

L'appuntamento è sempre a Misano il 23 e 24 giugno e in quell'occasione è atteso in pista anche Aleix per dare il via libera definitivo al propulsore.

Dopo quest'ultimo collaudo, Aprilia e KTM avranno quindi quattro giorni per lavorare prima di consegnare la versione definitiva del loro motore alla FIM per il congelamento.

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
1/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini

Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini
2/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
3/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
4/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
5/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
6/25

Foto di: Motogp.com

Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini

Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini
7/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
8/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini

Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini
9/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini

Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini
10/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini
11/25

Foto di: Aprilia Racing

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini
12/25

Foto di: Aprilia Racing

Andrea Iannone, Aleix Espargaro, Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aleix Espargaro, Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini
13/25

Foto di: Aprilia Racing

Andrea Iannone, Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
14/25

Foto di: Aprilia Racing

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
15/25

Foto di: Aprilia Racing

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
16/25

Foto di: Aprilia Racing

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
17/25

Foto di: Aprilia Racing

Moto de Aprilia Racing Team Gresini

Moto de Aprilia Racing Team Gresini
18/25

Foto di: Aprilia Racing

Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini

Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini
19/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini

Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini
20/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
21/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
22/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini

Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini
23/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini's Aprilia

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini's Aprilia
24/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
25/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
MotoGP, Márquez: “Mai imposto il veto, non lascerò Honda"

Articolo precedente

MotoGP, Márquez: “Mai imposto il veto, non lascerò Honda"

Prossimo Articolo

Video, Lazzari: "Quartararo? Marquez lo teme..."

Video, Lazzari: "Quartararo? Marquez lo teme..."
Carica commenti
Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP? Prime

Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP?

Nonostante occupino oltre il 70% dello schieramento di partenza della classe regina, italiani e spagnoli insieme hanno firmato appena una vittoria nei primi 7 GP del 2021. Tre li ha vinti la Francia, due l'Australia ed uno il Portogallo: la nuova ventata è anche geografica?

MotoGP
12 giu 2021
Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria" Prime

Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria"

Intervista esclusiva a Marco Melandri, con il quale andiamo ad analizzare quanto successo dopo il Gran Premio d'Italia al Mugello ed a Barcellona nel Motomondiale. A proposito del tema sicurezza, il ravennate si dice preoccupato in vista della doppia gara al Red Bull Ring, circuito teatro lo scorso anno di un incidente terrificante e per il quale non vi sono stati lavori di adeguamento

MotoGP
11 giu 2021
KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia" Prime

KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia"

Le aspettative sulle possibilità che la KTM potesse replicare i successi del 2020 in questa stagione di MotoGP ha reso il suo inizio difficile ancora più deludente. Ma un aggiornamento chiave ha invertito le sorti della Casa austriaca, riportandola sul gradino più alto del podio a Barcellona.

MotoGP
9 giu 2021
Ceccarelli: “La caduta degli Dei in MotoGP: Marquez come Valentino?" Prime

Ceccarelli: “La caduta degli Dei in MotoGP: Marquez come Valentino?"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina di Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli analizzano il fine settimana dei motori che, tra MotoGP e Formula 1, ha animato il week end. I riflettori si accendono su Marc Marquez, autore di un'altra caduta che ha compromesso il suo GP di Catalunya, segnale che lo spagnolo non è ancora al 100%.Un po' come Valentino Rossi quando fu reduce dall'incidente del Mugello 2010...

MotoGP
9 giu 2021
Pagelle MotoGP: Direzione Gara da 2 Prime

Pagelle MotoGP: Direzione Gara da 2

Andiamo a dare i voti al Gran Premio di Catalunya di MotoGP, dove - oltre alle ottime performance messe i. pista dalla KTM del vincitore, Miguel Oliveira - bisogna andare a giudicare ampiamente insufficiente il comportamento della direzione gara

MotoGP
8 giu 2021
GP di Catalogna: Quartararo da urlo in qualifica Prime

GP di Catalogna: Quartararo da urlo in qualifica

Fabio Quartararo firma la quinta pole position del 2021 in sella alla sua Yamaha ufficiale. Il francese apre la prima fila dello schieramento precedendo le ducati di Jack Miller e Johan Zarco

MotoGP
6 giu 2021
Sgarbi, Giani e la decenza del silenzio Prime

Sgarbi, Giani e la decenza del silenzio

La scomparsa di Jason Dupasquier a seguito dell'incidente di cui è stato vittima al Mugello ha alimentato una serie di polemiche e speculazioni - paradossalmente - tra i non addetti ai lavori. Come insegna Bambi, "quando non sai che cosa dire, è meglio che non dici nulla". E sarebbe il caso di apprendere questa regola aurea, soprattutto davanti ad un lutto.

MotoGP
1 giu 2021
Quartararo ora è davvero il "nuovo Marquez" Prime

Quartararo ora è davvero il "nuovo Marquez"

La maturazione del pilota della Yamaha è evidente e con un pizzico di fortuna in più forse staremmo già parlando di un dominio incontrastato. Proprio come Marquez, Fabio sta dimostrando di saper andare anche oltre il valore del mezzo. E ora è davvero un peccato che lui e Marc non si possano battere alle pari...

MotoGP
1 giu 2021