MotoGP
02 ago
-
04 ago
Evento concluso
09 ago
-
11 ago
Evento concluso
23 ago
-
25 ago
Evento concluso
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Prossimo evento tra
2 giorni
G
GP della Thailandia
04 ott
-
06 ott
Prossimo evento tra
16 giorni
G
GP del Giappone
18 ott
-
20 ott
Prossimo evento tra
30 giorni
G
GP d'Australia
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
37 giorni
G
GP della Malesia
01 nov
-
03 nov
Prossimo evento tra
44 giorni
G
GP di Valencia
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
58 giorni

MotoGP, Silverstone, Warm-Up: Quartararo risponde a Marquez

condivisioni
commenti
MotoGP, Silverstone, Warm-Up: Quartararo risponde a Marquez
Di:
25 ago 2019, 09:04

Il pilota della Yamaha Petronas ed il poleman della Honda sembrano avere una marcia in più rispetto alla concorrenza, con diversi passaggi sotto ai due minuti. Nella loro scia però si fanno vedere Dovizioso e Valentino.

Il duello tra Marc Marquez e Fabio Quartararo è indicato da molti come quello del futuro della MotoGP, ma oggi potrebbe rappresentare anche il presente a Silverstone, perché i due hanno girato con un passo molto simile nel Warm-Up del Gran Premio di Gran Bretagna.

Equipaggiati entrambi di una gomma media all'anteriore e di una gomma dura al posteriore, si sono alternati al vertice per più volte nel corso dei 20 minuti a disposizione, ma soprattutto sono quelli che sono riusciti a girare con più regolarità sotto al muro dei due minuti.

Alla fine il più veloce è stato il francesino della Yamaha Petronas, che con il suo 1'59"609 ha preceduto di 70 millesimi lo spagnolo della Honda, che sembra avere veramente un grande vantaggio nel T4 del tracciato britannico.

Gli italiani comunque non sono stati con le mani in mano, perché in terza posizione c'è la Ducati di un Andrea Dovizioso che oggi dovrà rimontare dalla terza fila. Il forlivese ha girato a parità di gomme con i primi due, ma va detto che il suo 1'59"910 è venuto fuori facendo un paio di giri nella scia di Quartararo.

Dopo essere rimasto nelle retrovie per buona parte del turno, proprio all'ultimo giro è sceso sotto al muro dei due minuti anche Valentino Rossi, che ha lavorato con due gomme dure sulla sua Yamaha. Bisogna capire se il vero "Dottore" sia quello dei primi 15 minuti o quello che è transitato sotto alla bandiera a scacchi.

Tra i migliori c'è anche la Suzuki di Alex Rins, che occupa la quinta posizione con due gomme dure, ma con un ritardo di 444 millesimi. Dietro di lui, Maverick Vinales è stato puntuale come un orologio svizzero sul passo del 2'00" basso, ma non è riuscito a piazzare una zampata per avvicinarsi al tandem di testa a parità di gomme.

In settima ed ottava posizione ci sono poi la Honda LCR dell'idolo locale Cal Crutchlow e la Yamaha Petronas di Franco Morbidelli, con a completare la top 10 le due Ducati di Danilo Petrucci e di Jack Miller. L'australiano ha provato anche un bel brivido, con una chiusura repentina dell'anteriore alla curva 7, ma è stato bravo a rimanere in piedi, pur finendo lungo nella ghiaia della via di fuga.

Poco più indietro ci sono i fratelli Espargaro, con la KTM di Pol che ha occupato la 12esima piazza, tallonata dall'Aprilia di Aleix. Più attardata invece l'altra RS-GP di un Andrea Iannone piuttosto in difficoltà, che ha chiuso a 1"8. Così come il ritorno alla gomma dura non sembra aver aiutato Pecco Bagnaia, 20esimo a 2"2 con la Ducati Pramac.

Continua invece il calvario di Jorge Lorenzo, ultimo con la sua Honda con un ritardo di 3"4. Ma il maiorchino ieri è stato molto chiaro: viste le sue condizioni fisiche, sarebbe già quasi un miracolo riuscire a finire la gara di oggi.

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 France Fabio Quartararo Yamaha 10 1'59.609     177.608
2 Spain Marc Márquez Alenta Honda 10 1'59.679 0.070 0.070 177.504
3 Italy Andrea Dovizioso Ducati 9 1'59.910 0.301 0.231 177.162
4 Italy Valentino Rossi Yamaha 10 1'59.995 0.386 0.085 177.037
5 Spain Alex Rins Suzuki 10 2'00.053 0.444 0.058 176.951
6 Spain Maverick Viñales Yamaha 10 2'00.059 0.450 0.006 176.943
7 United Kingdom Cal Crutchlow Honda 10 2'00.163 0.554 0.104 176.789
8 Italy Franco Morbidelli Yamaha 10 2'00.243 0.634 0.080 176.672
9 Italy Danilo Petrucci Ducati 10 2'00.257 0.648 0.014 176.651
10 Australia Jack Miller Ducati 8 2'00.301 0.692 0.044 176.587
11 Japan Takaaki Nakagami Honda 10 2'00.370 0.761 0.069 176.485
12 Spain Pol Espargaro KTM 9 2'00.410 0.801 0.040 176.427
13 Spain Aleix Espargaro Aprilia 10 2'00.442 0.833 0.032 176.380
14 Portugal Miguel Oliveira KTM 10 2'00.532 0.923 0.090 176.248
15 France Johann Zarco KTM 9 2'00.682 1.073 0.150 176.029
16 France Sylvain Guintoli Suzuki 10 2'01.368 1.759 0.686 175.034
17 Italy Andrea Iannone Aprilia 9 2'01.464 1.855 0.096 174.896
18 Spain Tito Rabat Ducati 10 2'01.580 1.971 0.116 174.729
19 Malaysia Hafizh Syahrin KTM 10 2'01.737 2.128 0.157 174.504
20 Italy Francesco Bagnaia Ducati 10 2'01.867 2.258 0.130 174.317
21 Czech Republic Karel Abraham Ducati 10 2'02.755 3.146 0.888 173.056
22 Spain Jorge Lorenzo Honda 10 2'03.083 3.474 0.328 172.595
Prossimo Articolo
LIVE MotoGP, GP di Gran Bretagna: Warm-Up

Articolo precedente

LIVE MotoGP, GP di Gran Bretagna: Warm-Up

Prossimo Articolo

LIVE MotoGP, GP di Gran Bretagna: Gara

LIVE MotoGP, GP di Gran Bretagna: Gara
Carica commenti