Albesiano: "Dobbiamo riuscire a partire più avanti"

L'Aprilia RS-GP nelle gare disputate fino ad oggi si è dimostrata più competitiva in gara che in prova

La MotoGP affronta nel prossimo weekend il veloce e impegnativo circuito inglese di Silverstone, uno dei templi del motorsport mondiale.

Nell’ultimo GP a Brno entrambe le Aprilia RS-GP, per la prima volta in questa stagione di esordio, hanno chiuso a punti. È stato un risultato incoraggiante per Alvaro Bautista, Stefan Bradl e per tutto l’Aprilia Racing Team Gresini che ora è chiamato a dare continuità alla crescita del progetto MotoGP.

Romano Albesiano (Responsabile Aprilia Racing): "La gara di Brno è stata una tappa positiva nella nostra stagione di esordio e di apprendistato in MotoGP, ma sarebbe potuta andare ancora meglio visto che Bautista aveva il passo per scalare altre posizioni. Non è una sorpresa, è dall’inizio del campionato che andiamo meglio in gara che nelle prove, per questo dobbiamo cercare di migliorarci al venerdì e al sabato; per ambire a piazzamenti migliori dobbiamo riuscire a partire più avanti in griglia. Ne abbiamo la possibilità anche grazie all’apporto di Bradl, che ora ci aiuta a crescere più velocemente".

Fausto Gresini (Team Manager): "L’appuntamento in Repubblica Ceca ha fornito dati interessanti su più fronti: da un lato Bautista ha ricavato buone sensazioni da un nuovo telaio, portando poi a termine un’ottima gara, dall’altro Bradl ha dimostrato di saper già sfruttare molto bene il potenziale della RS-GP, soprattutto in qualifica, confermando di poter apportare, assieme ad Alvaro, un contributo fondamentale allo sviluppo del progetto. A Silverstone ci aspettiamo che entrambi i piloti possano dare un’ulteriore spinta al lavoro compiuto finora. Il risultato di Brno conferma che sono stati fatti dei passi in avanti: portare entrambe le moto in zona punti è un obiettivo che speriamo di poter replicare spesso".

Alvaro Bautista: "Silverstone è una pista molto veloce e sulla quale in passato ho fatto belle gare: ancora una volta ripartiremo praticamente da zero, perché si tratta di un tracciato sul quale non abbiamo mai provato e non potremo perciò sfruttare alcun riferimento. Dopo le buone sensazioni ricavate a Brno arriviamo comunque carichi a questo appuntamento, pronti a continuare il nostro lavoro di sviluppo: in questo senso proseguiremo a utilizzare il nuovo telaio provato in Repubblica Ceca. Cercheremo di iniziare subito bene il weekend, lavorando per migliorare il set-up della moto e le mie sensazioni in sella: il tracciato presenta tanti veloci cambi di direzione e inoltre il meteo è sempre molto instabile, per cui dovremo essere preparati a ogni evenienza".

Stefan Bradl: "Non vedo l’ora di tornare in pista. Il risultato ottenuto a Brno ha dato una grande motivazione a tutta la squadra e inoltre potrò anche iniziare il weekend in una migliore condizione fisica: ho avuto tempo per riposare e per fare fisioterapia, per cui spero che a Silverstone non dovrò più parlare dei miei problemi al polso destro. Il layout della pista mi piace, anche se dovremo lavorare per essere più efficaci nei tanti veloci cambi di direzione. La nostra priorità per questo appuntamento sarà nuovamente quella di lavorare per migliorare la costanza di rendimento sulla distanza di gara".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Gran Premio di Gran Bretagna
Circuito Silverstone
Piloti Alvaro Bautista , Stefan Bradl
Team Gresini Racing
Articolo di tipo Commento