MotoGP
02 ago
-
04 ago
Evento concluso
09 ago
-
11 ago
Evento concluso
23 ago
-
25 ago
Evento concluso
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Prossimo evento tra
2 giorni
G
GP della Thailandia
04 ott
-
06 ott
Prossimo evento tra
16 giorni
G
GP del Giappone
18 ott
-
20 ott
Prossimo evento tra
30 giorni
G
GP d'Australia
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
37 giorni
G
GP della Malesia
01 nov
-
03 nov
Prossimo evento tra
44 giorni
G
GP di Valencia
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
58 giorni

MotoGP, Silverstone, Libere 1: Quartararo vola, Lorenzo prende 4"

condivisioni
commenti
MotoGP, Silverstone, Libere 1: Quartararo vola, Lorenzo prende 4"
Di:
23 ago 2019, 10:01

Il pilota della Yamaha Petronas monta la gomma nuova nel finale e stacca di mezzo secondo Marquez, sfiorando il record della pista. Quattro M1 nelle prime sette posizioni, mentre Dovizioso è solo sesto con la Ducati.

Fabio Quartararo ha iniziato alla grande il weekend del Gran Premio di Gran Bretagna, facendo segnare il miglior tempo nel primo turno di prove libere ed arrivando davvero ad un soffio dal primato del tracciato di Silverstone.

Il pilota della Yamaha Petronas ha montato una gomma nuova nel finale ed è stato il solo capace di infrangere la barriera dei due minuti con un 1'59"952 che lo ha messo a soli 11 millesimi dal record assoluto del tracciato britannico.

Grazie alla gomma nuova, il rookie francese ha fatto decisamente il vuoto alle sue spalle, distanziando di ben 586 millesimi Marc Marquez, che però ha proseguito fino alla fine del turno con le gomme usate sulla sua Honda, sulla quale è tornato ad utilizzare il telaio senza il rinforzo in carbonio, ma con l'aerodinamica omologata in Austria.

In generale è stata una buona sessione per la Yamaha, che ha piazzato tutte le M1 nelle prime sette posizioni. In terza piazza, infatti, c'è quella di Maverick Vinales, che però è anche incappato in una scivolata alla curva 7 (stesso punto in cui è caduto anche Karel Abraham), dovuta ad una chiusura dell'anteriore.

Continuando a scorrere la classifica, Franco Morbidelli invece è quinto con la seconda Yamaha Petronas, mentre Valentino Rossi è settimo con un ritardo di circa 1"3 dalla vetta. Sicuramente però si tratta di un inizio positivo per i portacolori della Casa di Iwata.

Buono anche l'avvio di Alex Rins, che ha piazzato la sua Suzuki al quarto posto, aprendo la schiera dei piloti distanziati di oltre un secondo da Quartararo. Decisamente meno positivo l'inizio del suo compagno Sylvain Guintoli, chiamato qui a sostituire l'infortunato Joan Mir: il francese è solo 20esimo, inoltre è incappato in una scivolata senza conseguenze alla curva 14.

Per il momento invece sembra essere solo la quarta forza la Ducati, con Andrea Dovizioso che si è dovuto accontentare del sesto tempo ad oltre un secondo, mentre il tandem composto da Danilo Petrucci e da un Jack Miller fresco di rinnovo ha occupato rispettivamente la nona e la decima posizione, alle spalle anche della Honda LCR del padrone di casa Cal Crutchlow.

Tutto sommato discreto anche il primo turno delle due Aprilia, che si sono posizionate in 12esima e 13esima posizione con Aleix Espargaro ed Andrea Iannone. Le due RS-GP sono riuscite a piazzarsi davanti alle KTM. E la cosa curiosa è che la migliore delle RC16 sia quella di Johann Zarco, 15esimo dietro a Pecco Bagnaia, che dopo aver annunciato l'addio sembra aver trovato le motivazioni giuste.

Dietro al pilota transalpino c'è Miguel Oliveira, che ad inizio turno ha accusato un problema tecnico, essendo costretto ad infilare la pitlane contromano con la sua KTM che fumava in maniera piuttosto vistosa.

Gli occhi oggi erano puntati soprattutto sul box della Honda, dove ha fatto il suo ritorno Jorge Lorenzo, al rientro dopo aver saltato quattro gare per una doppia frattura vertebrale. Il maiorchino aveva già messo le mani avanti, dicendo che avrebbe avuto di tempo per ritrovare il ritmo ed effettivamente è stato così, perché è 22esimo ed ultimo ad oltre 4"4, ma soprattutto a 1"3 da Hafizh Syahrin che lo precede.
Inoltre ha dato la sensazione di essere veramente molto stanco a fine turno, quindi bisognerà vedere se deciderà di continuare tutto il fine settimana o se alla fine prenderà in considerazione l'ipotesi di fermarsi nuovamente.

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 France Fabio Quartararo Yamaha 17 1'59.952     177.100
2 Spain Marc Márquez Alenta Honda 17 2'00.538 0.586 0.586 176.239
3 Spain Maverick Viñales Yamaha 16 2'00.692 0.740 0.154 176.014
4 Spain Alex Rins Suzuki 16 2'00.979 1.027 0.287 175.597
5 Italy Franco Morbidelli Yamaha 18 2'01.002 1.050 0.023 175.564
6 Italy Andrea Dovizioso Ducati 15 2'01.005 1.053 0.003 175.559
7 Italy Valentino Rossi Yamaha 18 2'01.298 1.346 0.293 175.135
8 United Kingdom Cal Crutchlow Honda 16 2'01.395 1.443 0.097 174.995
9 Italy Danilo Petrucci Ducati 14 2'01.438 1.486 0.043 174.933
10 Australia Jack Miller Ducati 15 2'01.535 1.583 0.097 174.794
11 Spain Tito Rabat Ducati 19 2'01.589 1.637 0.054 174.716
12 Spain Aleix Espargaro Aprilia 15 2'01.658 1.706 0.069 174.617
13 Italy Andrea Iannone Aprilia 14 2'01.810 1.858 0.152 174.399
14 Italy Francesco Bagnaia Ducati 16 2'01.852 1.90 0.042 174.339
15 France Johann Zarco KTM 16 2'01.860 1.908 0.008 174.327
16 Portugal Miguel Oliveira KTM 13 2'01.865 1.913 0.005 174.320
17 Spain Pol Espargaro KTM 16 2'02.028 2.076 0.163 174.087
18 Japan Takaaki Nakagami Honda 17 2'02.062 2.110 0.034 174.039
19 Czech Republic Karel Abraham Ducati 12 2'02.192 2.240 0.130 173.854
20 France Sylvain Guintoli Suzuki 14 2'02.557 2.605 0.365 173.336
21 Malaysia Hafizh Syahrin KTM 14 2'03.058 3.106 0.501 172.630
22 Spain Jorge Lorenzo Honda 16 2'04.354 4.402 1.296 170.831
Prossimo Articolo
Zarco: "Non potevo rimanere alla KTM solo per i soldi"

Articolo precedente

Zarco: "Non potevo rimanere alla KTM solo per i soldi"

Prossimo Articolo

MotoGP, Silverstone, Libere 2: Marquez cade ma è primo, Rossi 17°

MotoGP, Silverstone, Libere 2: Marquez cade ma è primo, Rossi 17°
Carica commenti