Nakamoto: "Credo ancora al Mondiale di Marc"

La Honda ha fatto un passo indietro al telaio 2014 per assecondare Marquez, che la sta ripagando con le vittorie

"Ora siamo competitivi: finché la matematica non ci condanna, io credo nel Mondiale". Solitamente i giapponesi non tendono a sbilanciarsi troppo, ma le due vittorie consecutive di Marc Marquez a quanto pare hanno ridato grande fiducia a Shuhei Nakamoto, vice-presidente esecutivo della HRC, che ora sembra credere ad una rimonta incredibile: per riuscire nell'impresa, infatti, lo spagnolo dovrebbe recuperare ben 56 punti nei confronti del leader Valentino Rossi.

In casa Honda però hanno lavorato a testa bassa per riportare "El Cabronsito" dove merita, ammettendo anche di aver preso la strada sbagliata per quanto riguarda il telaio e tirando nuovamente fuori quello del 2014, con cui Marc è arrivato secondo ad Assen e poi ha vinto al Sachsenring e ad Indianapolis.

"Non è stato assolutamente difficile tornare indietro, ma non abbiamo cambiato solo il telaio: abbiamo modificato il forcellone, siamo intervenuti sugli scarichi ed anche su altri particolari. È stato fatto un accurato controllo e confronto dei dati del 2014 e del 2015, arrivando alla conclusio-ne che il telaio poteva fare la differenza" ha raccontato Nakamoto alla Gazzetta dello Sport.

E dire che in un primo momento i tecnici giapponesi si erano convinti che il problema fosse il motore, diventato troppo "nervoso" nel suo ultimo sviluppo: "Il carattere del nostro quattro cilindri non piaceva più di tanto ai piloti. Ma per regolamento i propulsori sono congelati: non puoi lavorare, ad esempio, per aumentare le prestazioni, ma nessuno ti impedisce con l'elettronica di diminuire la potenza o gestire meglio l'erogazione. Ed è quello che abbiamo fatto. Sono già un po' di gare che i nostri piloti non dicono più nulla sul motore, come se il problema non fosse mai esistito".

La palla quindi passa a Marquez, che questo fine settimana a Brno dovrà provare a fare tris, lasciando aperta la porta al sogno proibito di Nakamoto.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Gran Premio della Repubblica Ceca
Circuito Brno
Articolo di tipo Ultime notizie