Iannone: "Non so ancora quale moto userò domani"

Il pilota Ducati, sesto in qualifica, esprime le sue perplessità in vista della gara

E' un Andrea Iannone perplesso quello incontrato al termine della sessione di qualifiche dove ha colto il sesto tempo con un ritardo di 1''171. Un risultato che ha lasciato l'amaro in bocca al pilota Ducati, consapevole di trovarsi in uno stato di forma strepitoso in questo finale di stagione.

Scuro in volto, Iannone ha dichiarato a fine sessione: "Abbiamo fatto un pò di prove e sono indeciso su quale moto utilizzare domani. Abbiamo dei limiti con entrambe le moto che non riusciremo a colmare. Per domani mi dispiace perchè sono in un momento dove riesco a guidare veramente bene ed avrei potuto approfittare per stare con i piloti più forti in queste ultime gare. Questo da una parte mi rende orgoglioso ma dall'altra non mi rende felice, però non molliamo. Abbiamo ancora la gara di domani e Valencia, cercheremo di affrontare al meglio la situazione e di essere il più competitivi possibile".

Iannone ha anche parlato dell'impossibilità di migliorare il suo limite in pista: "Il giro dietro Valentino è stato il mio peggiore. Quando sei al limite puoi mettere tutte le gomme che vuoi, ma non riuscirai a migliorare e rischi di andare nella ghiaia. La pista oggi è peggiorata molto rispetto a ieri, era molto difficile girare con gli stessi tempi. Non ho ancora capito quale tra le due moto utilizzare per la gara e cercheremo con i ragazzi di trovare la soluzione migliore".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Gran Premio della Malesia
Sub-evento Venerdì, prove
Circuito Sepang International Circuit
Piloti Andrea Iannone
Articolo di tipo Qualifiche