Guaio Honda: anche Crutchlow deve operarsi allo scafoide

Cal Crutchlow verrà operato martedì mattina a Barcellona per aggiustare la frattura dello scafoide sinistro, rimediata nella brutta caduta di questa mattina nel warm up.

Guaio Honda: anche Crutchlow deve operarsi allo scafoide

Il fine settimana inaugurale della stagione 2020 della MotoGP si trasforma in un incubo per Honda, che vede due dei suoi piloti infortunati e costretti ad operarsi. Dopo la conferma dell’operazione a cui dovrà sottoporsi Marc Marquez, arriva anche quella dell’intervento chirurgico per Cal Crutchlow. Il britannico, caduto nel warm up di questa mattina, era stato dichiarato unfit poco prima della gara e ha così saltato il primo appuntamento dell’anno.

A seguito della brutta caduta, il pilota LCR è stato trasportato all’ospedale di Jerez, dove gli è stata fatta una TAC che risulta negativa. Appariva però una commozione cerebrale e per questioni di sicurezza è stato dato un riposo di otto ore al pilota, pertanto la sua partecipazione al gran premio era impossibile. Crutchlow era comunque tornato in circuito, ma a fine gara si è recato nuovamente all’ospedale di Jerez, dove ulteriori esami hanno evidenziato la frattura dello scafoide sinistro, infortunio che costringe Crutchlow ad operarsi.

Il portacolori LCR si recherà a Barcellona per sottoporsi ad un intervento che prevede l’inserimento di una piccola placca che permetterà la guarigione. La partecipazione al Gran Premio di Andalusia, in programma il prossimo fine settimana sempre a Jerez de la Frontera, è ancora in forse e tutto dipenderà dalle condizioni post operatorie e di recupero del pilota.

Nel comunicato diramato dal team LCR, Crutchlow  spiega la dinamica dell’incidente: “Sfortunatamente questa mattina all’ultimo giro del warm up sono caduto alla Curva 8. Sembra che quando ho frenato sul cordolo, l’anteriore della moto sia scivolato e non sono stato in grado di evitare la caduta. Quella che doveva essere una normale scivolata è peggiorata quando sono finito nella ghiaia e ho iniziato a colpire la testa più volte, in particolare nella zona della faccia. Ero un po’ stordito dopo la caduta e mi faceva male un po’ tutto il corpo, soprattutto le mani”.

“Dopo vari esami al centro medico sono stato portato all’ospedale per una TAC alla testa ed al collo – prosegue Crutchlow – e sono tornato in circuito. Ma con la botta che avevo dato, il Dottor Angel Charte ha pensato che avessi bisogno di otto ore di riposo e penso che abbia preso la giusta decisione. Quando sono tornato in circuito ho iniziato a sentire un po’ di dolore al polso sinistro, quindi ho fatto un’altra radiografia allo scafoide, che è risultato fratturato. Il Dottor Mir mi opererà al polso a Barcellona martedì mattina e tornerò in circuito venerdì, spero scendendo in pista. Non vedo l’ora di vedere il team LCR lì e spero di poter lavorare con loro in vista del prossimo weekend”.

Cal Crutchlow, Team LCR Honda
Cal Crutchlow, Team LCR Honda
1/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Cal Crutchlow, Team LCR Honda
Cal Crutchlow, Team LCR Honda
2/12

Foto di: MotoGP

Cal Crutchlow, Team LCR Honda
Cal Crutchlow, Team LCR Honda
3/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Cal Crutchlow, Team LCR Honda
Cal Crutchlow, Team LCR Honda
4/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Cal Crutchlow, Team LCR Honda, Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Cal Crutchlow, Team LCR Honda, Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
5/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Cal Crutchlow, Team LCR Honda
Cal Crutchlow, Team LCR Honda
6/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Cal Crutchlow, Team LCR Honda
Cal Crutchlow, Team LCR Honda
7/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Cal Crutchlow, Team LCR Honda
Cal Crutchlow, Team LCR Honda
8/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Cal Crutchlow, Team LCR Honda
Cal Crutchlow, Team LCR Honda
9/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Cal Crutchlow, Team LCR Honda
Cal Crutchlow, Team LCR Honda
10/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Cal Crutchlow, Team LCR Honda
Cal Crutchlow, Team LCR Honda
11/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Cal Crutchlow, Team LCR Honda
Cal Crutchlow, Team LCR Honda
12/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Rossi disperato: "Non riesco a far lavorare le gomme"
Articolo precedente

Rossi disperato: "Non riesco a far lavorare le gomme"

Prossimo Articolo

Dovizioso: "Podio frutto della mia determinazione"

Dovizioso: "Podio frutto della mia determinazione"
Carica commenti
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021
MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia Prime

MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia

Il fine settimana di Misano è stato un concentrato di emozioni, dal saluto del pubblico italiano a Valentino Rossi alla conquista del primo titolo di Fabio Quartararo, quasi una sorta di passaggio di consegne in casa Yamaha. Ma anche i tributi a Marco Simoncelli e Fausto Gresini hanno aggiunto qualcosa di speciale.

MotoGP
4 nov 2021