MotoGP, Santi Hernandez: "Non sarà facile battere Marquez"

Il capo tecnico del pilota della Honda ha parlato della ripartenza della MotoGP al podcast "Cambia el Mapa!".

MotoGP, Santi Hernandez: "Non sarà facile battere Marquez"

C'è anche chi almeno in piccola parte riesce a vedere un aspetto positivo allo stop che il Coronavirus ha imposto alla MotoGP. E' il caso di Santi Hernandez, capo tecnico di Marc Marquez, che è invervenuto ai microfoni di podcast "Cambia el Mapa!" della MotoGP.

Il blocco ha infatti permesso al pilota della Honda di recuperare dall'operazione alla spalla che lo aveva fatto tribolare nel corso dei test invernali e questa è una cosa molto importante per il tecnico spagnolo.

"È abbastanza positivo vedere di nuovo Marc in sella alla sua moto, soprattutto dopo l’operazione. Questo stop forzato per il coronavirus è stato positivo per il suo recupero e speriamo che per l’inizio della stagione non ci siano problemi come lo sarebbe sicuramente stato se avessimo iniziato a marzo" ha detto Hernandez, che si aspetta delle sorprese alla ripartenza.

"Per me ci saranno molte sorprese, soprattutto nelle prime gare, anche per via di questa lunga pausa. Quando arriviamo su un circuito dopo lo stop natalizio, ci sono sempre piloti molto veloci già alla prima sessione e altri che non te lo aspetti ma sono lì davanti. Altri ancora che invece faticano ad adattarsi alla moto. Tutto può davvero succedere".

Leggi anche:

Però non ha dubbi su chi resta il favorito: "Ogni stagione è diversa, ma questo non cambia la nostra mentalità e il nostro obiettivo principale: vincere. Né il coronavirus né 12 o 20 gare. Chi dice che battere Marc quest’anno sarà più semplice perché ha meno da perdere sbaglia: quando sei con un pilota come Marc l'unica cosa che conta è vincere, qualsiasi cosa in meno è un disastro e non conta se ci sono 12 gare o 20".

Dal punto di vista tecnico c'è ancora qualcosina da sistemare sulla RC213V: "Nell’ultimo giorno per alcuni motivi eravamo andati un po’ fuori strada. Fare un passo indietro ci ha fatto vedere cose positive, ma non sarà facile perché non abbiamo fatto un precampionato normale visto l’infortunio di Marc e i problemi che abbiamo avuto".

In casa Honda stanno lavorando anche sul sistema holeshot per la partenza, ma non c'è ancora nulla di definito: "Una casa come la Honda lavora su tutti gli aspetti e stiamo provando diverse cose, ma ancora non sono sicuro al 100% che l'avremo. Ci permetterebbe di guadagnare molto soprattutto in partenza. Però per noi sarà importante capire anche le sensazioni di Marc".

Marc and Alex Marquez, Repsol Honda Team

Marc and Alex Marquez, Repsol Honda Team
1/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
2/15

Foto di: Repsol Media

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
3/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
4/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
5/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
6/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
7/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
8/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
9/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
10/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
11/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
12/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
13/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
14/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
15/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
MotoGP: nuovo criterio FIM per mantenere lo status di Mondiale

Articolo precedente

MotoGP: nuovo criterio FIM per mantenere lo status di Mondiale

Prossimo Articolo

MotoGP, KTM torna in pista in Austria con Espargaro e Pedrosa

MotoGP, KTM torna in pista in Austria con Espargaro e Pedrosa
Carica commenti
Perché la Yamaha rischia di perdere Valentino Rossi Prime

Perché la Yamaha rischia di perdere Valentino Rossi

Il prossimo passo della carriera di Valentino Rossi in MotoGP dovrebbe avere un'influenza di grande portata su un certo numero di piloti e squadre sulla griglia. Ma probabilmente l'impatto più grande sarà quello sulla Yamaha...

Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1 Prime

Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1

Il fine settimana tra MotoGP e Formula 1 non è certo stato clemente con Maverick Vinales e la Ferrari. Lo spagnolo è stato, senza mezzi termini, autore del suo fine settimana peggiore da quando veste i colori Yamaha: ultimo al via, ultimo all'arrivo. Non è andata meglio alla Ferrari che, dopo le prime libere al Paul Ricard, si è vista sfilare praticamente da tutto lo schieramento, chiudendo lontana dalla zona punti e trovandosi con un distacco pesante dalla McLaren nel campionato costruttori

Formula 1
22 giu 2021
Pagelle MotoGP: Vinales sempre più a picco Prime

Pagelle MotoGP: Vinales sempre più a picco

Tanti promossi e tanti bocciati nel Gran Premio di Germania di MotoGP. Le pagelle commentate e stilate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes, responsabile MotoGP per Motorsport.com.

MotoGP
22 giu 2021
MotoGP: La griglia di partenza del Gran Premio di Germania Prime

MotoGP: La griglia di partenza del Gran Premio di Germania

Andiamo a scoprire la griglia di partenza della classe regina del Motomondiale 2021 sul tracciato del Sachsenring.

MotoGP
20 giu 2021
Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez? Prime

Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez?

Il recupero dell'otto volte campione del mondo procede più a rilento del previsto anche a causa di una Honda poco competitiva. Questo fine settimana però si va al Sachsenring, dove è imbattuto dal 2010 comprese le classi minori: sarà l'occasione giusta per rivederlo al top?

MotoGP
16 giu 2021
Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP? Prime

Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP?

Nonostante occupino oltre il 70% dello schieramento di partenza della classe regina, italiani e spagnoli insieme hanno firmato appena una vittoria nei primi 7 GP del 2021. Tre li ha vinti la Francia, due l'Australia ed uno il Portogallo: la nuova ventata è anche geografica?

MotoGP
12 giu 2021
Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria" Prime

Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria"

Intervista esclusiva a Marco Melandri, con il quale andiamo ad analizzare quanto successo dopo il Gran Premio d'Italia al Mugello ed a Barcellona nel Motomondiale. A proposito del tema sicurezza, il ravennate si dice preoccupato in vista della doppia gara al Red Bull Ring, circuito teatro lo scorso anno di un incidente terrificante e per il quale non vi sono stati lavori di adeguamento

MotoGP
11 giu 2021
KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia" Prime

KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia"

Le aspettative sulle possibilità che la KTM potesse replicare i successi del 2020 in questa stagione di MotoGP ha reso il suo inizio difficile ancora più deludente. Ma un aggiornamento chiave ha invertito le sorti della Casa austriaca, riportandola sul gradino più alto del podio a Barcellona.

MotoGP
9 giu 2021