La ferita al braccio operato tormenta Alvaro Bautista

Il pilota dell'Aprilia comunque è stato veloce anche con una caduta. Venerdì d'apprendistato per Laverty

La ferita al braccio operato tormenta Alvaro Bautista

La MotoGp doppia la metà della stagione sul tortuoso circuito tedesco del Sachesenring. Alvaro Bauitista e Michael Laverty hanno affrontato la prima giornata di libere con intenti diversi. Se per Alvaro il weekend tedesco è un’altra tappa nel percorso di sviluppo della V4 Aprilia, per Laverty si è trattato, prima di tutto, di prendere confidenza con la moto - che conosce bene, avendone curato la crescita come pilota del test team - anche in ottica gara.

Una scivolata al mattino ha complicato il lavoro di Bautista che, reduce da una operazione all’avambraccio destro effettuata subito dopo la gara di Assen, ha avuto fastidi alla ferita. Nel pomeriggio il pilota spagnolo dell’Aprilia Racing Team Gresini ha potuto comunque riprendere la pista girando sempre con le stesse gomme col chiaro intento di sistemare la moto pensando alla gara di domenica prossima, ma riuscendo anche a limare quasi 6 decimi dal tempo del mattino. Laverty ha messo in luce progressi costanti nella FP1, ma il cambio di moto lo ha rallentato nella seconda sessione. Alla fine, nella combinata, Bautista ha chiuso col 18esimo tempo in 1'23"286. 24esimo crono per Laverty in 1'24"446.

Romano Albesiano (Responsabile Aprilia Racing): "Ancora una giornata di test e di gran lavoro di messa a punto. Alvaro ha messo in luce un buon inserimento in curva e buona percorrenza ma dobbiamo migliorare ancora nella trazione, dunque dobbiamo lavorare per migliorare il grip in quella condizione. Laverty, è uscito soddisfatto dalle prove del mattino, chiuse col 23esimo tempo. Ma nel pomeriggio, ha dovuto cambiare la moto usata nella Fp1 e con la quale si era trovato meglio, e con l’altra ha avuto un problema di chattering che gli ha impedito di migliorare ancora".

Fausto Gresini (Team Manager): "Stiamo effettuando molte prove sulla moto, come di consueto, ma Alvaro nonostante la scivolata che lo ha rallentato questa mattina è già in linea con quelle che sono le nostre aspettative: domani vorremmo comunque compiere un passo in avanti, perché penso che su questa pista possiamo fare bene. Laverty ha portato a termine una buona giornata di prove e ha iniziato a lavorare bene con la squadra".

Alvaro Bautista: "Al mattino c’è stata questa scivolata alla curva 11, il problema è stato che la ferita al braccio operato nella scorsa settimana si è un po’ aperta. Ma al pomeriggio sono comunque riuscito a guidare, abbiamo usato sempre le stesse gomme per tutto il turno per cercare un buon setting. Ora il nostro obiettivo più importante è migliorare il grip al posteriore, ho bisogno di sentire di più la gomma sull’asfalto".

Michael Laverty: "Nella Fp1 mi sono sentito sempre più a mio agio in sella ad ogni uscita in pista e infatti ho siglato il mio miglior tempo nell’ultimo run. Nel pomeriggio purtroppo ho potuto completare soltanto un run pulito alla fine del turno e così non sono stato in grado di migliorare. In generale il mio feeling con la moto è abbastanza buono. Possiamo migliorare sul fronte del grip: oggi ho provato brevemente il link della sospensione posteriore come quello che utilizza Alvaro e sembra che dia dei miglioramenti, per cui domani lo proveremo su entrambe le moto".

condivisioni
commenti
Lorenzo: "Possiamo fare un altro passo avanti"
Articolo precedente

Lorenzo: "Possiamo fare un altro passo avanti"

Prossimo Articolo

Iannone: "Fatichiamo molto con la gomma più dura"

Iannone: "Fatichiamo molto con la gomma più dura"
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021