Rins infortunato alla spalla: è unfit, ma ci vuole provare

Alex Rins cade rovinosamente nelle fasi finali della qualifica a Jerez e viene portato al centro medico, dove esami evidenziano due lussazioni ed una frattura. La risonanza perà ha scongiurato danni più gravi e per domani vorrebbe provarci.

Rins infortunato alla spalla: è unfit, ma ci vuole provare

Non inizia nel migliore dei modi la stagione di Alex Rins. Dopo aver aspettato quattro mesi per tornare in azione, è costretto a fermarsi ancora alla fine delle qualifiche del Gran Premio di Spagna. Nelle fasi finali del Q2 infatti, il pilota è incappato in una rovinosa caduta in cui ha rimediato due lussazioni ed una frattura.

Lo spagnolo, costretto a passare per il Q1 dopo un episodio che l’ha visto protagonista nelle FP3 con Marc Marquez e per cui c’è stata un’investigazione da parte della Direzione Gara, era riuscito ad accedere al Q2 e stava cercando l’assalto alla pole position. In uno dei suoi ultimi tentativi ha perso il controllo della sua moto, finendo sulla ghiaia. Ha lasciato la pista tenendosi un braccio e si è recato immediatamente al centro medico, dove gli esami hanno evidenziato la lussazione della spalla destra ed una lieve frattura alla testa dell’omero.

Il primo weekend della stagione 2020 potrebbe finire così per Rins, che è stato portato all’ospedale per ulteriori accertamenti e per verificare la presenza o meno di un’altra sospetta lussazione. La Clinica Mobile lo ha dunque dichiarato unfit.

Il Dottor Michele Zasa ha fatto il quadro della situazione poco dopo l'incidente: “Sicuramente il trauma è stato importante. Rins ha subìto una lussazione al livello della spalla destra. In più, le radiografie hanno evidenziato una frattura alla testa omero ed una lussazione acromion-claveale (legamenti che mettono in comunicazione la clavicola con l’acromion, una sporgenza della scapola, ndr). Ora verrà trasportato in ospedale, dove verrà effettuata una risonanza magnetica per valutare eventuali danni ai livelli dei legamenti. È unfit, una lussazione è certa, l’altra è dubbia. Verosimilmente per domani è unfit”.

Tuttavia, dopo che la risonanza ha scongiurato danni peggiori, Alex è tornato in circuito e domani spera di avere almeno la possibilità di provare a valutare la situazione, anche se al momento la sua presenza in gara è piuttosto difficile.

Guarda il Gran Premio Red Bull di Spagna live su DAZN. Attiva ora.

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
1/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
2/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
3/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
4/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
5/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
6/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
7/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
8/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
9/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
10/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
11/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
12/12

Foto di: MotoGP

condivisioni
commenti
Marquez: “Non ho visto Rins, ma lì non si doveva spingere”
Articolo precedente

Marquez: “Non ho visto Rins, ma lì non si doveva spingere”

Prossimo Articolo

Bagnaia: "Domani vorrei stare attaccato ai migliori"

Bagnaia: "Domani vorrei stare attaccato ai migliori"
Carica commenti
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021
MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia Prime

MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia

Il fine settimana di Misano è stato un concentrato di emozioni, dal saluto del pubblico italiano a Valentino Rossi alla conquista del primo titolo di Fabio Quartararo, quasi una sorta di passaggio di consegne in casa Yamaha. Ma anche i tributi a Marco Simoncelli e Fausto Gresini hanno aggiunto qualcosa di speciale.

MotoGP
4 nov 2021