Ricorso Valentino Rossi al Tas: i possibili scenari

condivisioni
commenti
Ricorso Valentino Rossi al Tas: i possibili scenari
Di: Matteo Nugnes
31 ott 2015, 13:49

A Losanna potrebbero accoglierlo, ma anche optare per una pena più severa. Difficile la sospensione

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing and Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team and Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing and Marc Marquez, Repsol Honda Team
Terzo posto Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Podio: terzo Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Il ricorso d'urgenza presentato ieri da Valentino Rossi al Tas di Losanna ha aperto la porta a diversi scenari, che rischiano di trovare una risposta solamente a poche ore dal via della gara conclusiva della MotoGp 2015, che si disputerà la settimana prossima a Valencia.

Il "Dottore" si è appellato contro i tre punti di penalità sulla licenza che gli sono stati inflitti per l'incidente con Marc Marquez in Malesia, che lo dovrebbero costringere a partire ultimo in Spagna per la somma con quello già pagato a Misano, per aver ostacolato in qualifica Jorge Lorenzo.

Attenzione però, perché il "Dottore" si è preso un rischio con la decisione di portare il caso a Losanna. Oltre alla possibilità che il Tas gli dia ragione, permettendogli così di scattare nella posizione che si guadagnerà in qualifica, esiste quella che decida di infliggergli una sanzione più pesante, trattandosi di un procedimento "de novo".

Per esempio, potrebbe anche accadere che da una parte si decida di restituire le posizioni in griglia al pesarese per la gara decisiva, ma magari di invalidare il piazzamento ottenuto a Sepang. E in questo caso Valentino si troverebbe a dover inseguire, distanziato di 9 lunghezze da Lorenzo invece che guidare con 7 di margine.

Esiste poi una terza alternativa, ovvero che si possa arrivare ad una sospensione del provvedimento di Sepang. In questo caso Valentino partirebbe nella posizione ottenuta in qualifica a Valencia, ma poi il risultato della gara resterebbe sub judice fino a quando non ci sarà il verdetto definitivo del Tas, che comunque ha assicurato che farà il possibile per esprimere il suo verdetto entro il 6 novembre, quindi entro il giorno delle prove libere. Una promessa che secondo gli esperti dovrebbe scongiurare questo scenario. O questo almeno è quello che sperano tutti.

Prossimo articolo MotoGP
Brutto gesto di Lorenzo sul podio: pollice verso a Vale

Articolo precedente

Brutto gesto di Lorenzo sul podio: pollice verso a Vale

Prossimo Articolo

Sky annuncia il record di ascolti per il GP di Valencia

Sky annuncia il record di ascolti per il GP di Valencia
Carica commenti