Prove Libere

MotoGP, Red Bull Ring, Libere 2: Miller in un turno poco utile

Dopo la pioggia caduta in Moto3, i piloti praticamente hanno girato solo negli ultimi 5 minuti e con tempi alti. La top 10 cumulativa resta invariata.

Jack Miller, Pramac Racing

La pioggia caduta nei minuti conclusivi della Moto3 ha reso praticamente inutile la seconda sessione di prove libere del Gran Premio d'Austria di MotoGP: quasi tutti i piloti sono rimasti ai box fino a pochi minuti dal termine, quando sono scesi in pista con le gomme slick, realizzando però tempi molto lontani da quelli della mattinata.

Anche perché le condizioni erano molto particolari: la pista era bagnata nel tratto tra la curva 3 e la curva 6, ma sul resto era completamente asciutta, quindi era praticamente impossibile girare anche con le gomme rain senza distruggerle nello spazio di poche curve.

Basta pensare che il più veloce è stato Jack Miller, che però con la Ducati del Pramac Racing ha girato in 1'26"475, quindi ad oltre due secondi dalla miglior prestazione della mattinata realizzata dalla KTM di Pol Espargaro, che nella FP2 è stato lontano dai guai, senza far segnare neppure un crono.

Le RC16 comunque si sono messe in evidenza, con Iker Lecuona e Miguel Oliveira che si sono portato in seconda ed in terza posizione, seguiti dalla Suzuki di Alex Rins e da un Johann Zarco che è stato il più veloce tra i piloti Ducati anche in questa FP2.

Leggi anche:

In queste condizioni particolari si è visto per la prima volta nelle prime posizioni anche Alex Marquez, settimo con la Honda della HRC, anche se a 1"3 da Miller e alle spalle anche della GSX-RR di Joan Mir. Solo ottava la migliore delle Yamaha, che è quella di Maverick Vinales, giusto davanti a Valentino Rossi.

Subito fuori dalla top 10 Michele Pirro, 11esimo con la Ducati Pramac su cui sta sostituendo l'infortunato Pecco Bagnaia, mentre Franco Morbidelli e Danilo Petrucci sono in 13esima e 14esima posizione, distanziati di oltre 3". Davanti a loro c'è anche Fabio Quartararo.

Dopo essere stato secondo stamattina, e probabilmente il migliore a livello di passo, Andrea Dovizioso non ha messo a referto una prestazione e si trova invece in coda al gruppo. Discorso che vale anche per il vincitore di Brno, il sudafricano Brad Binder.

Allo stato attuale, dunque, i dieci che avrebbero accesso diretto alla Q2 se domani dovesse arrivare la pioggia sono gli stessi di stamattina e quindi Pol Espargaro, Dovizioso, Nakagami, Rins, Morbidelli, Zarco, Oliveira, Miller, Mir e Quartararo.

Guarda il Gran Premio myWorld d’Austria live su DAZN. Attiva ora

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Australia Jack Miller Ducati 5 1'26.475     179.760
2 Spain Iker Lecuona KTM 4 1'27.228 0.753 0.753 178.208
3 Portugal Miguel Oliveira KTM 10 1'27.421 0.946 0.193 177.815
4 Spain Alex Rins Suzuki 2 1'27.458 0.983 0.037 177.740
5 France Johann Zarco Ducati 6 1'27.625 1.150 0.167 177.401
6 Spain Joan Mir Suzuki 5 1'27.793 1.318 0.168 177.061
7 Spain Alex Marquez Honda 8 1'27.839 1.364 0.046 176.969
8 Spain Maverick Viñales Yamaha 5 1'27.941 1.466 0.102 176.763
9 Italy Valentino Rossi Yamaha 5 1'27.967 1.492 0.026 176.711
10 Germany Stefan Bradl Honda 4 1'28.012 1.537 0.045 176.621
11 Italy Michele Pirro Ducati 4 1'28.444 1.969 0.432 175.758
12 France Fabio Quartararo Yamaha 3 1'29.264 2.789 0.820 174.144
13 Italy Franco Morbidelli Yamaha 4 1'29.597 3.122 0.333 173.496
14 Italy Danilo Petrucci Ducati 2 1'29.669 3.194 0.072 173.357
15 United Kingdom Cal Crutchlow Honda 4 1'29.984 3.509 0.315 172.750
16 Japan Takaaki Nakagami Honda 6 1'30.704 4.229 0.720 171.379
17 Spain Tito Rabat Ducati 3 1'31.941 5.466 1.237 169.073
18 Italy Andrea Dovizioso Ducati 2        
19 United Kingdom Bradley Smith Aprilia 5        
20 Spain Aleix Espargaro Aprilia 3        
21 South Africa Brad Binder KTM 1        
22 Spain Pol Espargaro KTM 1        
Articolo precedente MotoGP, Red Bull Ring, Libere 1: Espargaro precede Dovizioso
Prossimo Articolo Yamaha ha chiesto di aprire i motori per motivi di sicurezza
Iscriviti