MotoGP | Quartararo: "Ultima curva unico punto dove posso superare"

Fabio Quartararo apre la seconda fila del Gran Premio della Thailandia ed è il primo pilota a interrompere il dominio Ducati. In termini di ritmo si sente bene, ma le limitazioni della sua Yamaha non gli consentono di effettuare sorpassi, ad eccezione di un solo punto: l'ultima curva.

MotoGP | Quartararo: "Ultima curva unico punto dove posso superare"
Carica lettore audio

È il primo dei piloti non-Ducati e l’unico che sembra poter interrompere l’egemonia della Desmosedici: Fabio Quartararo apre la seconda fila del Gran Premio della Thailandia e ha mostrato un ottimo ritmo anche in ottica gara. La qualifica però ha dato ragione alle Rosse di Borgo Panigale e il campione del mondo in carica si è dovuto accontentare di una quarta posizione in qualifica, a poco più di due decimi dal poleman Marco Bezzecchi.

Non è stata una sessione facile per El Diablo, ancora una volta costretto a lottare con una Yamaha in evidente deficit tecnico. La M1 paga la potenza del motore a Buriram, soprattutto in confronto alle Ducati, che si sono mostrate imbattibili ancora una volta: “È stata molto dura, penso avessimo tanto potenziale, specialmente in termini di ritmo. Nel mio time attack ho dato tutto come sempre, ma siamo molto limitati dal motore. Sappiamo quanto e dove perdiamo, ma ad ogni modo ho dato il mio massimo”.

 

Quartararo fatica su una pista che tre anni fa, in occasione dell’ultimo weekend in Thailandia prima della pandemia, lo aveva visto partire dalla pole e lottare per la vittoria con Marc Marquez fino alla fine. A distanza di tre stagioni, le cose sono cambiate e il francese ne spiega le cause, che risiedono nel grip e in grandi passi in avanti degli avversari: “Nel 2019 il grip era molto più elevato rispetto a questo weekend. Penso che noi abbiamo fatto un buon giro oggi. Anche la nostra moto va molto più veloce rispetto a tre anni fa, ma gli altri sono migliorati tanto”.

Come ormai accade ogni domenica, il portacolori Yamaha fatica ad effettuare sorpassi in gara con una M1 che non gli consente di lottare come vorrebbe per poter recuperare posizioni: “L’unico punto in cui potrò provare a sorpassare è l’ultima curva. Mi sento molto bene anche alle curve 9, 10...ma penso che l’ultima curva dell’ultimo giro sia l’unico punto in cui possiamo provare qualcosa”. In questa situazione, Quartararo non vuole prendersi rischi: “In gara anche mantenere la posizione della qualifica mi starebbe bene”.  

Leggi anche:
condivisioni
commenti
MotoGP | Bagnaia: "Io e Fabio siamo i più competitivi"
Articolo precedente

MotoGP | Bagnaia: "Io e Fabio siamo i più competitivi"

Prossimo Articolo

MotoGP | Espargaro: "Partire 13° non è la fine del mondo"

MotoGP | Espargaro: "Partire 13° non è la fine del mondo"