Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Gara
MotoGP GP della Catalogna

MotoGP: Quartararo torna "Diablo" a Barcellona, Rossi cade

Il francese centra la terza vittoria stagionale e torna leader. Rossi cade quando era secondo, le due Suzuki di Mir e Rins soffiano il podio a Morbidelli.

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Nelle ultime gare Fabio Quartararo era stato troppo brutto per essere vero, ma a Barcellona, proprio sulla pista che gli aveva regalato il suo primo podio in MotoGP, il pilota della Yamaha Petronas è tornato grande, andando a prendersi la terza vittoria stagionale e la leadership della classifica iridata.

Nelle prime fasi della corsa, il francese ha lasciato che fossero le altre due M1 di Franco Morbidelli e Valentino Rossi a dettare il passo, ma dopo qualche giro si è capito subito che oggi "El Diablo" ne aveva qualcosa di più dei compagno di marchio.

Nello spazio di pochi passaggi, infatti, si è sbarazzato dei due italiani, assestando in entrambi i casi un grande affondo alla prima staccata. Fino al 13esimo giro nella sua scia c'è stato il compagno di squadra, che però poi è andato lunghissimo alla curva 1, cedendo il passo a Rossi.

Oggi il "Dottore" sembrava avere le carte in regola per giocarsela fino alla fine, perché si manteneva al di sotto del secondo di distacco da Quartararo. A 9 giri dal termine però è arrivata la doccia fredda: l'anteriore della M1 #46 si è chiuso e la gara del pesarese si è conclusa nella ghiaia della curva 2.

A questo punto Quartararo aveva la gara in pugno, mentre Morbidelli ha dovuto iniziare a guardarsi le spalle dal grande ritorno delle due Suzuki, che ancora una volta hanno dimostrato di poter venire fuori alla grandissima alla distanza.

Purtroppo anche per Franky il podio è sfumato al penultimo giro, con la GSX-RR di Joan Mir che si è infilata alla curva 1 e quella di un ritrovato Alex Rins che ha concesso il bis alla curva 10, centrando la sua prima top 3 stagionale. Per la Casa di Hamamatsu si tratta di un doppio podio importante, che designa Mir come primo sfidante di Quartararo con un ritardo di soli 8 punti, ma soprattutto perché questo è il suo quarto podio nelle ultime cinque gare. Una regolarità che non ha nessuno degli altri contendenti al titolo.

Del resto, è stata una giornata da dimenticare per Maverick Vinales e per Andrea Dovizioso. Il pilota della Yamaha probabilmente ha surriscaldato la frizione al via ed è scivolato nelle retrovie, rimontando poi fino al nono posto. E' andata peggio al ducatista, che è stato tirato giù dopo appena due curve da Johann Zarco, sorpreso da una chiusura di Danilo Petrucci che lo precedeva. Ora Maverick è a -18, Dovi invece a -24.

A tenere alto l'onore della Ducati ci ha pensato quindi Jack Miller, quinto alla bandiera a scacchi dopo essere rimasto quasi per tutta la gara nella scia del terzetto di testa. Buona però anche la rimonta di Pecco Bagnaia, risalito dal 14esimo al sesto posto finale. Così come quella di Takaaki Nakagami, settimo e migliore dei piloti Honda, davanti ad un Danilo Petrucci crollato nel finale dopo una buona corsa.

Stoico Cal Crutchlow, che centra la top 10 dopo essersi infortunato ai legamenti della caviglia sinistra nella giornata di mercoledì. Non buona invece la domenica della KTM: la migliore delle RC16 è stat quella di Brad Binder in 11esima piazza, mentre Pol Espargaro e Miguel Oliveira sono finiti entrambi ruote all'aria.

Qualche punticino poi se lo è portato a casa anche l'Aprilia grazie al 12esimo posto di Aleix Espargaro. Ancora una gara difficile poi per Alex Marquez, solamente 13esimo con la Honda ufficiale.

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Punti
1 France Fabio Quartararo Yamaha 24 -       25
2 Spain Joan Mir Suzuki 24 0.928 0.928 0.928   20
3 Spain Alex Rins Suzuki 24 1.898 1.898 0.970   16
4 Italy Franco Morbidelli Yamaha 24 2.846 2.846 0.948   13
5 Australia Jack Miller Ducati 24 3.391 3.391 0.545   11
6 Italy Francesco Bagnaia Ducati 24 3.518 3.518 0.127   10
7 Japan Takaaki Nakagami Honda 24 3.671 3.671 0.153   9
8 Italy Danilo Petrucci Ducati 24 6.117 6.117 2.446   8
9 Spain Maverick Viñales Yamaha 24 13.607 13.607 7.490   7
10 United Kingdom Cal Crutchlow Honda 24 14.483 14.483 0.876   6
11 South Africa Brad Binder KTM 24 14.927 14.927 0.444   5
12 Spain Aleix Espargaro Aprilia 24 15.647 15.647 0.720   4
13 Spain Alex Marquez Honda 24 17.327 17.327 1.680   3
14 Spain Iker Lecuona KTM 24 27.066 27.066 9.739   2
15 Spain Tito Rabat Ducati 24 27.282 27.282 0.216   1
16 United Kingdom Bradley Smith Aprilia 24 28.736 28.736 1.454    
17 Germany Stefan Bradl Honda 24 32.643 32.643 3.907    
  Portugal Miguel Oliveira KTM 18 6 laps        
  Italy Valentino Rossi Yamaha 15 9 laps        
  Spain Pol Espargaro KTM 12 12 laps        
  France Johann Zarco Ducati 0 24 laps        
  Italy Andrea Dovizioso Ducati 0 24 laps        

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente LIVE MotoGP, Gran Premio di Catalogna: Gara
Prossimo Articolo Mir: "Duello con Quartararo? Io vorrei farlo con Marc"

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia