Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Ultime notizie
MotoGP GP di Francia

MotoGP | Quartararo condizionato da “un male incredibile” al braccio

Nuovamente condizionato da un altro dolore al braccio, Fabio Quartararo è dubbioso sull'efficacia del trattamento che gli è stato somministrato prima della partenza.

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing

Fabio Quartararo non ha avuto la gara che sperava a Le Mans. Due anni dopo un'operazione per arm pump, il pilota della Yamaha ha avvertito un nuovo dolore prima della partenza e si è fatto curare dal centro medicoistituito da Quirónprevención, che quest'anno ha sostituito la Clinica Mobile. Ma dopo pochi giri, il pilota Yamaha ha avvertito nuovamente un fastidio che, a suo dire, gli ha impedito di ottenere qualcosa di meglio del settimo posto finale.

"Purtroppo non è stata la gara che speravo", ha spiegato il francese a Canal+. "Ho avuto un piccolo problema fisico poco prima della gara, ho fatto un trattamento per il braccio ed è stato un po' troppo aggressivo, il braccio mi faceva male da metà gara, quindi penso che avremmo potuto fare un risultato migliore. Magari non lottare per il podio, ma arrivare tra i primi 5 penso che sarebbe stato fattibile".

Il fisioterapista che si è preso cura di lui ha esagerato, finendo per risvegliare il dolore in gara. "Era uno che mi premeva sull'avambraccio come un matto", ha detto Quartararo ai giornalisti. "In poche parole, prima della gara andava bene, ma appena ha iniziato, il mio braccio si è gonfiato, da metà gara fino alla fine. A metà gara mi sono detto 'bene, è finita, non posso fare più nulla'. Il dolore è rimasto stabile fino alla fine, era un po' più doloroso. Ma onestamente, era davvero troppo".

"Non voglio dire che abbiano commesso un errore, ma è la prima volta che mi trattano così duramente prima di una gara e l'ho sentito in moto", ha detto. "Quindi, purtroppo, è stato complicato. Credo che si possa dire che tutti i momenti negativi si verificano ora. Per quanto riguarda la moto, credo che da ieri siamo riusciti a fare un piccolo passo avanti".

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing

Photo by: Marc Fleury

In queste circostanze difficili, Fabio Quartararo è riuscito comunque a guadagnare posizioni nel corso della gara. Partito 13°, ha approfittato delle numerose cadute per concludere al settimo posto, un risultato che non riflette i progressi fatti sulla moto da sabato ma che difficilmente avrebbe potuto essere migliore in un contesto del genere.

"Naturalmente siamo arrivati settimi, ma onestamente non è stata la gara che mi aspettavo, che volevo: non potermi difendere è stata la cosa più difficile. Ma credo che, come ho detto, stiamo iniziando a trovare un po' di feeling con la moto. Dalla Sprint, abbiamo deciso di non toccare nulla, siamo su una base di 2021 e 2022. E da quel momento in poi toccherà a me fare il lavoro”.

"È interessante vedere che stiamo iniziando a recuperare un po' di feeling: oggi non riuscivo a frenare ma sono riuscito comunque a lottare un po' per questa posizione che purtroppo non è quella che mi aspettavo", ha aggiunto Quartararo. "Ma date le circostanze credo di aver stupito me stesso per essere riuscito a resistere per 14 giri con un dolore incredibile al braccio. È già meglio di prima, ma è frustrante non aver mai avuto questo problema e averlo oggi. Ma fa parte del lavoro".

Fabio Quartararo è comunque consapevole che il suo risultato è dovuto principalmente alle cadute davanti a lui. "Non la vedo come una rimonta perché sei piloti sono caduti davanti a me, quindi non è una rimonta", ha detto El Diablo, che sperava in un risultato migliore: "Non è un buon risultato. I piloti che sono caduti non erano dietro di me. Se quei sette o otto corridori fossero stati dietro di me, onestamente avrei potuto essere contento, ma ora non lo sono affatto".

Con Fabien Gaillard

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente MotoGP | Marquez: "Preferisco correre così e cadere che finire 10°"
Prossimo Articolo MotoGP | Affluenza da record a Le Mans per il 1000° GP

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia