MotoGP | Quartararo: "Sorpassi? La moto è sempre quella..."

Fabio Quartararo è pronto ad affrontare il Gran Premio della Thailandia, che sembra caratterizzato dalla pioggia, presente per tutto il weekend. Sul bagnato a Motegi è stato troppo aggressivo e questo lo ha condizionato in gara, ma a Buriram punta a invertire la rotta.

MotoGP | Quartararo: "Sorpassi? La moto è sempre quella..."
Carica lettore audio

Si avvicina la fase cruciale di questa stagione, che per Fabio Quartararo coincide con un momento di difficoltà: l’ultima vittoria risale al GP di Germania e Pecco Bagnaia gli ha recuperato diversi punti in classifica. Il campione in carica è ancora leader della generale, ma con soli 18 punti di margine, un distacco che non può farlo stare troppo tranquillo.

L’errore di Bagnaia e la sfortuna di Aleix Espargaro a Motegi hanno in qualche modo messo le toppe a un weekend opaco per il pilota Yamaha, che non è andato oltre un amaro ottavo posto. Alla vigilia del Gran Premio della Thailandia, Quartararo fa un bilancio rapido di quello che è stato il fine settimana giapponese e a Buriram punta a migliorare il risultato di domenica scorsa.

“In Giappone il nostro passo era abbastanza buono, ma non sono riuscito a fare sorpassi”, afferma Quartararo, che però si mostra più ottimista pensando a Buriram. “Su questa pista invece possiamo riuscire a  portare a casa ottimi risultati, sia sull’asciutto che sul bagnato. Primo e secondo settore saranno difficili per noi, ma siamo pronti a lottare. In frenata siamo parecchio forti, soprattutto con il nuovo telaio sull’asciutto”.

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing

Photo by: Dorna

“Penso che l’ultimo weekend a Motegi sia stato difficile per la bandiera rossa della caduta di Pol Espargaro. Alcuni sono usciti con gomma nuova, altri con quelle vecchie...lì abbiamo visto che la nostra moto spinnava molto sul rettilineo. Oggi in Thailandia sta piovendo molto e ho visto che la pista drenava bene, spero non sia troppo problematico”, prosegue Quartararo.

La Thailandia ha accolto la MotoGP con la pioggia, che sembra essere la protagonista dell’intero weekend, a differenza di Motegi: “Sul bagnato vedremo. Forse a Motegi ero troppo aggressivo con la mia guida e non ha funzionato soprattutto sul bagnato. Non ricordo una sessione bagnata a Buriram, ma se così fosse stato, non era full wet. Sicuramente dovremo fare del nostro meglio e cercare il nostro ritmo esattamente come abbiamo fatto in Giappone”.

Ciò che ha condizionato maggiormente Quartararo in gara è stata la difficoltà nell’effettuare sorpassi. Ancora una volta, per il pilota Yamaha si è presentato il problema che lamenta da ormai diverso tempo, ma a cui non sembra esserci soluzione, almeno fino alla fine di questa stagione: “Non c’è niente che possiamo fare, abbiamo la stessa moto da inizio anno. Abbiamo avuto un nuovo telaio, ma non ci sono grandissimi cambiamenti, quindi non possiamo fare molto. L’anno prossimo invece sarà più divertente per noi perché avremo più performance del motore. Stanno ancora lavorando a un’evoluzione ulteriore, quindi credo che l’anno prossimo avremo più facilità”.

Leggi anche:
condivisioni
commenti
MotoGP | Bagnaia: "Sto ancora pensando all'incidente di Motegi"
Articolo precedente

MotoGP | Bagnaia: "Sto ancora pensando all'incidente di Motegi"

Prossimo Articolo

MotoGP | Clamoroso: dal 2023 non ci sarà più la Clinica Mobile!

MotoGP | Clamoroso: dal 2023 non ci sarà più la Clinica Mobile!

MotoGP | Quartararo ci ripensa: non si opererà al dito fratturato

Sebbene lo stesso pilota della Yamaha avesse annunciato l'intenzione di sottoporsi ad un intervento chirurgico dopo la fine della stagione, il ragazzo di Nizza alla fine ha deciso di evitare la sala operatoria.

MotoGP
30 nov 2022

Domenicali: "Sostenibilità? Ducati non fa proclami, ma fatti"

L'amministratore delegato della Casa di Borgo Panigale ha introdotto l'ultima tappa del Ride to FIM Awards, che si è svolto all'interno del Museo Ducati, sottolineando l'impegno del marchio per quanto riguarda la transizione energetica. L'esempio più lampante è l'ingresso in MotoE come fornitore unico a partire dalla prossima stagione.

MotoGP
30 nov 2022

Viegas: "Le corse devono essere un esempio per la sostenibilità"

Il presidente della FIM ha portato al Museo Ducati di Borgo Panigale l'ultima tappa del Ride to FIM Awards, che aveva come tema centrale il futuro e la sostenibilità energetica per il mondo delle moto.

MotoGP
30 nov 2022

MotoGP | Ciabatti: "Le voci sugli ordini di scuderia erano bullshit"

Paolo Ciabatti, direttore sportivo della Ducati, ha dichiarato che il marchio ha dimostrato nelle ultime gare della stagione 2022 di MotoGP che le speculazioni relative agli ordini di scuderia per favorire la candidatura al titolo di Pecco Bagnaia erano "stronzate".

MotoGP
30 nov 2022

MotoGP | Espargaro: "Honda ha perso soldi e tempo con me"

Pol Espargaro ritiene che la Honda abbia sprecato tempo e denaro con lui durante la stagione 2022 della MotoGP, dopo che la squadra ha smesso di fornirgli nuove parti da testare.

MotoGP
28 nov 2022

MotoGP | Gabarrini: “La Ducati di Stoner aveva una sete sfrenata di benzina”

Cristian Gabarrini, responsabile tecnico del box di Pecco Bagnaia, lo è stato anche di Casey Stoner e sottolinea come l’australiano fosse più efficiente nella gestione del consumo dell’elettronica della moto nell’anno in cui vinse il titolo di MotoGP.

MotoGP
28 nov 2022

100Km dei Campioni: Baldassarri e Bartolini battono Rossi e Marini

Elia Bartolini e Lorenzo Baldassarri hanno vinto l'ottva edizione della 100Km dei Campioni davanti a Valentino Rossi e Luca Marini. Terzo posto per Vietti Ramus e Antonelli.

MotoGP
27 nov 2022

MotoGP | Bezzecchi: "Un rookie ha bisogno di un anno con la mente sgombra"

Marco Bezzecchi ha disputato una prima stagione esemplare in MotoGP, senza lasciarsi sopraffare dai buoni risultati o dalla pressione. Sa di aver potuto contare su condizioni favorevoli per questo, tanto che riterrebbe vantaggioso se ogni esordiente potesse, come lui, poter scoprire la classe regina con un contratto di due anni.

MotoGP
26 nov 2022