Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Ultime notizie
MotoGP GP delle Americhe

MotoGP | Puig: "Potenziale Honda messo in discussione, ma siamo qui"

Il team manager della Honda ha riassunto il weekend di Austin come "molto positivo" e ha avvertito che la vittoria di Alex Rins "dimostra il potenziale della moto", nonostante la campagna denigratoria di cui ritiene che la Casa giapponese sia vittima.

Alex Rins, Team LCR Honda

In Honda c'è rabbia per quella che considerano una campagna denigratoria nei suoi confronti negli ultimi tempi, in particolare negli ultimi due anni, nei quali le vittorie sono state piuttosto sporadiche.

I responsabili del marchio dell'ala dorata hanno proibito ai loro dipendenti di parlare di qualsiasi dettaglio tecnico e ancor meno di parti esterne, come l'ormai "famoso" telaio Kalex, che, a loro avviso, è stato utilizzato per attaccare e screditare la Honda.

Non sorprende quindi che il team manager della squadra, lo spagnolo Alberto Puig, abbia colto la prima occasione che gli si è presentata, con la vittoria di Alex Rins ad Austin domenica scorsa, per rispondere ai critici.

"Se guardiamo al risultato finale del fine settimana e dobbiamo dare un giudizio, è innegabile che si tratti di un fine settimana molto positivo", ha detto Puig nel consueto resoconto di gara rilasciato dal team dopo ogni Gran Premio.

"Una moto Honda ha vinto il GP, questo è l'obiettivo che ci poniamo ogni fine settimana. Negli ultimi mesi il nostro potenziale è stato messo in discussione, ma oggi abbiamo dimostrato che la nostra moto ha un buon potenziale", ha aggiunto l'ex pilota.

Puig ha voluto, ovviamente, sottolineare la grande prestazione dell'ex pilota Suzuki, che quest'anno è al debutto con il Team LRC.

"Apprezziamo molto l'impegno di Alex Rins durante il GP, la sua guida, la sua concentrazione e le sue prestazioni erano ciò di cui avevamo bisogno. Ha dimostrato di essere chiaramente un pilota molto veloce, e anche noi dobbiamo prendere atto ed essere soddisfatti dei progressi e dell'evoluzione della moto che abbiamo avuto in alcune gare", ha continuato.

Come Rins, un altro ex pilota Suzuki fa il suo debutto nel Team Repsol Honda, il maiorchino Joan Mir, che deve ancora fare clic ai comandi della RC213V.

"È vero che Joan ha molto più potenziale. Deve continuare a migliorare il suo rapporto con la moto e ad approfondire la sua conoscenza. Settimana dopo settimana sta facendo questi progressi. È stato rallentato da alcune cadute, ma noi come HRC crediamo che il suo potenziale sia almeno pari a quello di Rins, perché hanno corso insieme per molti anni nella stessa squadra e si possono vedere i risultati che hanno ottenuto insieme", ha detto in riferimento al campionato vinto dal maiorchino nel 2020.

"Prima o poi Joan troverà l'ultima cosa di cui ha bisogno per capire davvero la Honda. Sta lavorando molto sulla sua posizione sulla moto e ha fatto un passo avanti in America", ha continuato Puig.

In attesa di un controllo medico per Marquez

La preoccupazione principale in casa Honda, però, non è altro che il recupero di Marc Marquez, che dopo l'incidente di Portimao ha già saltato due Gran Premi (Argentina e Stati Uniti) a causa di una lesione alla base del pollice della mano destra.

"Marc sta seguendo il piano stabilito dai suoi medici e sta facendo progressi. Prima del GP di Spagna (28-30 aprile) farà un altro controllo per confermare la situazione dell'osso della mano. Da lì sapremo come procede il suo recupero. Senza dubbio i risultati di questo fine settimana lo avranno rincuorato, dobbiamo ancora migliorare la moto, ma il potenziale c'è", ha ribadito il dirigente.

Infine, Puig non ha voluto perdere l'occasione di insistere sul lavoro svolto dalla Honda per migliorare il suo prototipo.

"L'ultimo e fondamentale messaggio del fine settimana è la conferma che il duro lavoro di tutti in Giappone e in Europa sta dando i suoi frutti", ha detto.

Leggi anche:
Alberto Puig, Director del equipo Repsol Honda
Podio: ganador Alex Rins, Team LCR Honda
Podio: ganador Alex Rins, Team LCR Honda
Podio: ganador Alex Rins, Team LCR Honda
Podio: ganador Alex Rins, Team LCR Honda
Podio: ganador Alex Rins, Team LCR Honda
Alex Rins, Equipo LCR Honda
Alex Rins, Equipo LCR Honda
Podio: ganador Alex Rins, Team LCR Honda
Podio: ganador Alex Rins, Team LCR Honda
Podio: segundo lugar Luca Marini, VR46 Racing Team, ganador Alex Rins, Team LCR Honda, tercero Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Ganador de la carrera Alex Rins, Team LCR Honda
Ganador de la carrera Alex Rins, Team LCR Honda
Ganador de la carrera Alex Rins, Team LCR Honda
Ganador de la carrera Alex Rins, Team LCR Honda y el tercer lugar Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Ganador de la carrera Alex Rins, Team LCR Honda y el tercer lugar Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Ganado de la carrera Alex Rins, Team LCR Honda
Ganado de la carrera Alex Rins, Team LCR Honda
Ganado de la carrera Alex Rins, Team LCR Honda
Ganado de la carrera Alex Rins, Team LCR Honda
Ganado de la carrera Alex Rins, Team LCR Honda
Ganado de la carrera Alex Rins, Team LCR Honda
Ganado de la carrera Alex Rins, Team LCR Honda
Ganado de la carrera Alex Rins, Team LCR Honda
Ganador de la carrera Alex Rins, Team LCR Honda
Ganador de la carrera Alex Rins, Team LCR Honda
Ganador de la carrera Alex Rins, Team LCR Honda
Ganador de la carrera Alex Rins, Team LCR Honda
Ganador de la carrera Alex Rins, Team LCR Honda
Alex Rins, Equipo LCR Honda
Alex Rins, Equipo LCR Honda
Alex Rins, Equipo LCR Honda
Alex Rins, Equipo LCR Honda
Alex Rins, Equipo LCR Honda
Alex Rins, Equipo LCR Honda
Alex Rins, Equipo LCR Honda
Alex Rins, Equipo LCR Honda
Podio: ganador Alex Rins, Team LCR Honda
Podio: ganador Alex Rins, Team LCR Honda
Podio: segundo lugar Luca Marini, VR46 Racing Team, ganador Alex Rins, Team LCR Honda, tercero Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Alex Rins, Equipo LCR Honda
Podio: segundo lugar Luca Marini, Ducati, ganador Alex Rins, Team LCR Honda, tercero Fabio Quartararo, Yamaha
Podio: ganador de la carrera Alex Rins, Team LCR Honda
43

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente MotoGP | Il podio non basta a rassicurare Quartararo
Prossimo Articolo MotoGP | Dall'Igna: "Un finale amaro, ma non dobbiamo abbatterci"

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia