MotoGP
G
GP d'Austria
14 ago
G
GP di Stiria
21 ago
Prossimo evento tra
11 giorni
G
GP di San Marino
10 set
Prossimo evento tra
31 giorni
G
GP dell'Emilia Romagna
18 set
Prossimo evento tra
39 giorni
25 set
Prossimo evento tra
46 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
Canceled
09 ott
Prossimo evento tra
60 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
67 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
Prossimo evento tra
74 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
Canceled
G
GP d'Europa
06 nov
Prossimo evento tra
88 giorni
G
GP di Valencia
13 nov
Prossimo evento tra
95 giorni
20 nov
Canceled

Poncharal: "Espargaró è sicuro di poter sfidare Marquez”

condivisioni
commenti
Poncharal: "Espargaró è sicuro di poter sfidare Marquez”
Di:
Tradotto da: Lorenza D'Adderio
5 lug 2020, 07:56

Herve Poncharal, che ha già lavorato con Pol Espargaró in MotoGP nel team Yamaha Tech 3, pensa che il catalano possa essere all’altezza di Marc Márquez in Honda.

In attesa che venga ufficializzato l’accordo di Pol Espargaró e Repsol Honda farà diventare il pilota compagno di squadra di Marc Márquez a partire dal 2021 ed i due saranno nuovamente nello stesso team, come quando erano adolescenti.

I due spagnoli avevano già lottato per i titoli di 125cc nel 2010 e di Moto2 nel 2012. Dopo aver vinto il titolo nella classe di mezzo nel 2013, Espargaró è passato in MotoGP l’anno seguente con il team  Yamaha Tech 3, dove ha corso per tre stagioni in cui non ha conquistato podi ed un sesto posto è stato il suo miglior risultato.

Nel 2017, il pilota di Granollers è passato il KTM. Allora, le RC16 si trovavano costantemente in fondo alla griglia, ma nei tre anni insieme, il progetto con la Casa austriaca non ha smesso di crescere e lo scorso anno è stato regolarmente in top 10 e ha chiuso il campionato in 11esima posizione.

Polyccio ora affronterà l’impresa di competere contro Marquez nello stesso team e con la stessa moto a partire dal 2021. Herve Poncharal, che ha lavorato con Espargaró, pensa che il passaggio da KTM a Honda sia giusto. A Crash.net ha spiegato: “Con Yamaha non è andato molto bene perché è un pilota aggressivo e la M1 bisogna guidarla con dolcezza. Ma sinceramente siamo stati molto bene con lui. Ha imparato molto e sono stato tanto contento di vederlo diventare pilota ufficiale in KTM. Non sapevo cosa pensare quando è arrivato la prima volta, ma era già molto contento di quel ruolo. Penso che KTM debba molto a Pol”.

Pol Espargaro

Nach vier Jahren wird Pol Espargaro KTM verlassen

Foto: KTM

Lo stile di guida aggressivo di Pol Espargaró, simile a quello di Marquez, non è passato inosservato ad Alberto Puig e sulla carta il nuovo pilota HRC si adatterebbe meglio alle caratteristiche della RC213V. Poncharal afferma: “Sarà interessante vederlo in Honda. Non voglio dire che sia una moto simile alla KTM, ma è molto vicina in quanto a specifiche tecniche e stile di guida. Se Pol va lì non è per ritirarsi. Marc è il numero uno, ma Pol è sicuro di poter sfidare Marc. Bisognerà aspettare il 2021, ma sarà interessante”.

“È una bella storia, hanno un passato in comune. Ha cominciato a correre con Marc quando erano piccoli, quindi lo conosce bene. Si sono sfidati durante tutta la carriera fino alla MotoGP. Ora li vedremo sulla stessa moto, nello stesso team e con uno stile simile”.

Binder: “Petrucci in KTM sarà molto importante”

Articolo precedente

Binder: “Petrucci in KTM sarà molto importante”

Prossimo Articolo

Ezpeleta: “L’accordo fra Espargaró e HRC non mi sorprende”

Ezpeleta: “L’accordo fra Espargaró e HRC non mi sorprende”
Carica commenti