Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia

MotoGP | Pol Espargaro: "Otto fratture nell'incidente di Portimao"

Pol Espargaro ha fornito il suo primo aggiornamento sul suo infortunio, a distanza di oltre un mese dal violento incidente del Gran Premio del Portogallo, nel quale ha rimediato diverse fratture.

Pol Espargaro, Tech3 GASGAS Factory Racing crash

Pol Espargaro è stato sbalzato dalla sua KTM marchiata GasGas nelle ultime fasi della FP2 della prima gara della stagione in Portogallo, il mese scorso, andando a colpire una barriera di pneumatici che non era protetta con gli airfence.

Lo spagnolo è stato portato in ospedale dove gli sono state diagnosticate fratture multiple, tra cui quelle alla mascella ed alla schiena.

Pol è stato sottoposto ad un intervento chirurgico e nelle quattro settimane successive ha avuto la mascella chiusa per favorire il recupero.

Ora che è nuovamente in grado di parlare, Espargaro si è collegato al suo canale Instagram per offrire un aggiornamento sul suo recupero.

"Finalmente sono tornato sui social media", ha detto Espargaro.

"È passato un mese ed una settimana dall'incidente. Posso parlare un po', perché mi sono rotto la mandibola in due pezzi e l'ho tenuta completamente chiusa per quattro settimane dopo l'incidente".

"Non potevo mangiare, ho perso molto peso. Ma finalmente riesco a sorridere e a parlare abbastanza bene. Inoltre, ho avuto una lesione all'orecchio che è stata operata dopo l'incidente. Ho avuto diverse lesioni".

 

"Ho avuto otto fratture in tutto il corpo: due alle costole, una al collo, tre alla schiena, che ci stanno mettendo un po' di più a guarire perché i medici stanno controllando in profondità".

"C'è una vertebra che ha perso metà della sua dimensione. Quindi, quando si gioca con questo tipo di lesioni alle vertebre, bisogna fare molta attenzione perché non appena la vertebra è lesionata, è molto facile che si danneggi il midollo spinale".

"Quindi, stiamo lavorando fianco a fianco con i medici per tornare il prima possibile".

"Devo tornare in salute, ma sono il primo a voler salire sulla moto, soprattutto dopo i risultati di Jerez (dove Brad Binder ha vinto la Sprint e si è piazzato secondo nel Gran Premio, con Jack Miller terzo in entrambe le gare)".

"Il marchio sta lavorando molto e la moto è un razzo in questo momento".

"Non vedo l'ora di iniziare. Voglio solo ringraziarvi per tutti i messaggi che mi avete mandato in questo periodo".

"È stato importantissimo per tenermi motivato e per farmi tornare il prima possibile. Grazie anche al mio team e a tutte le persone che sono con me quando corro".

"Non vedo l'ora di salire sulla moto. Non so quando, ma sarà presto".

Espargaro è attualmente sostituito in GasGas Tech3 dal tedesco Jonas Folger, che era già stato pilota della squadra francese quando difendeva i colori della Yamaha.

Dopo due anni difficili alla Honda, Espargaro è tornato alla KTM - con la quale ha corso tra il 2017 e il 2020 -, legandosi nuovamente alla squadra di Herve Poncharal, che era stata quella che l'aveva portato all'esordio in MotoGP nel 2014.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Rossi: "La MotoGP è tornata alla popolarità che aveva prima del mio arrivo"
Prossimo Articolo MotoGP | Raul Fernandez sarà operato per sindrome compartimentale

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia