MotoGP
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Evento in corso . . .
18 giu
-
21 giu
Canceled
25 giu
-
28 giu
Canceled
09 lug
-
12 lug
Canceled
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
62 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
69 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Canceled
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
97 giorni
G
GP di Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
112 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
119 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
132 giorni
23 ott
-
25 ott
Canceled
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
146 giorni
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
161 giorni
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
168 giorni
G
GP di Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
175 giorni

MotoGP, Phillip Island, Libere 3: Vinales in un turno poco utile

condivisioni
commenti
MotoGP, Phillip Island, Libere 3: Vinales in un turno poco utile
Di:
26 ott 2019, 00:47

La pioggia intermittente ed il vento sono stati i grandi protagonista di una FP3 che ha visto solo 11 piloti con un tempo a referto e Vinales primo, ma a 2"5 dal riferimento di ieri.

La tanto attesa pioggia è arrivata purtroppo a cadere in maniera intermittente nei primi minuti della terza sessione di prove libere del Gran Premio d'Australia di MotoGP, rendendola inutile o quasi per i piloti.

Più che la pioggia, però, a creare delle grandi difficoltà è stato soprattutto il vento, che soffiava davvero fortissimo su Phillip Island. Al punto che dopo pochi minuti la Direzione Gara è stata costretta ad esporre anche la bandiera rossa, quando uno dei meccanici di Jack Miller si è visto strappare la tabella dalle mani. Ma non solo, perché nello stesso frangente ha anche spedito a terra Joan Mir mentre rientrava ai box.

Non bisogna stupirsi quindi se alla fine sono solamente 11 i piloti che hanno messo a rferto un tempo, tra le altre cose con prestazioni lontane di circa 2"5 rispetto ai riferimenti di ieri.

Dopo aver dominato ieri, Maverick Vinales si è confermato il più veloce in 1'31"338, superando proprio sotto alla bandiera a scacchi Marc Marquez, che ha chiuso con un ritardo di 239 millesimi. Molto più distanti gli altri, a partire dalla KTM di Pol Espargaro che paga 1"6 in terza posizione.

In casa Yamaha Petronas si è rivisto anche Fabio Quartararo, ieri fermo in FP2 a causa della caduta della FP1. Il pilota francese è stato sottoposto ad ulteriori accertamenti alla caviglia sinistra, che hanno escluso lesioni anche ai legamenti, ma zoppica ancora vistosamente e infatti non è andato oltre al sesto posto a 3"5.

Tra i piloti che hanno sfruttato maggiormente questo turno c'è Johann Zarco: il francese ha completato 11 giri, staccando il quarto tempo. Del resto, per lui è importante cercare di instaurare il feeling con la Honda del Team LCR che ha iniziato a scoprire solo questo fine settimana.

Quasi tutti ai box invece gli altri big, che comunque erano già qualificati per la Q2 di oggi pomeriggio. I dieci che si sono garantiti l'accesso diretto restano quindi Vinales, Dovizioso, Crutchlow, Petrucci, Miller, Marquez, Rossi, Rins, Morbidelli ed Aleix Espargaro.

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Spain Maverick Viñales Yamaha 7 01'31.338     175.313
2 Spain Marc Márquez Alenta Honda 7 01'31.577 00.239 00.239 174.856
3 Spain Pol Espargaro KTM 15 01'32.989 01.651 01.412 172.201
4 France Johann Zarco Honda 11 01'33.630 02.292 00.641 171.022
5 Australia Jack Miller Ducati 7 01'34.248 02.910 00.618 169.900
6 France Fabio Quartararo Yamaha 7 01'34.844 03.506 00.596 168.833
7 Finland Mika Kallio KTM 10 01'35.051 03.713 00.207 168.465
8 Spain Alex Rins Suzuki 4 01'35.263 03.925 00.212 168.090
9 Italy Franco Morbidelli Yamaha 8 01'35.473 04.135 00.210 167.720
10 Italy Francesco Bagnaia Ducati 8 01'35.747 04.409 00.274 167.240
11 Czech Republic Karel Abraham Ducati 7 01'35.990 04.652 00.243 166.817
12 United Kingdom Cal Crutchlow Honda 4 01'47.649 16.311 11.659 148.750
13 Italy Andrea Dovizioso Ducati 0        
14 Italy Danilo Petrucci Ducati 0        
15 Italy Andrea Iannone Aprilia 0        
16 Spain Joan Mir Suzuki 0        
17 Spain Aleix Espargaro Aprilia 0        
18 Italy Valentino Rossi Yamaha 0        
19 Spain Tito Rabat Ducati 0        
20 Malaysia Hafizh Syahrin KTM 0        
21 Portugal Miguel Oliveira KTM 0        
22 Spain Jorge Lorenzo Honda 0        

Prossimo Articolo
Lorenzo: “Io avrei potuto evitare il contatto, ma anche Marquez”

Articolo precedente

Lorenzo: “Io avrei potuto evitare il contatto, ma anche Marquez”

Prossimo Articolo

LIVE MotoGP, GP d'Australia: Libere 4 e Qualifiche

LIVE MotoGP, GP d'Australia: Libere 4 e Qualifiche
Carica commenti