MotoGP: Petrucci-KTM, ci siamo. Accordo siglato

Stando a quanto appreso da Motorsport.com la Casa austriaca e il pilota ternano hanno trovato l'accordo e lo hanno firmato. Il binomio si formerà a partire dal 2021.

MotoGP: Petrucci-KTM, ci siamo. Accordo siglato

Danilo Petrucci e KTM sono sempre più vicini. La Casa austriaca è ormai certa di perdere Pol Espargaro, diretto in Honda HRC dal prossimo anno per affiancare Marc Marquez, si è mossa sul mercato per trovare il sostituito dello spagnolo e dopo un breve ma incisivo periodo di dialogo con il pilota italiano, sembra ormai mancare davvero poco alla firma del contratto tra le parti.

Così come ha detto Alberto Vergani, manager dell'odierno pilota del team Ducati MotoGP, le discussioni con KTM sono state "molto positive", ma ha anche ricordato come la decisione finale spettasse a Stefan Pierer, amministratore delegato di KTM.

Stando a quanto appreso da Motorsport.com, il contratto tra le parti è stato siglato e Danilo approderà in KTM a partire dal 2021.

Riguardo al futuro di Petrucci, Paolo Ciabatti ha parlato a Sky Italia affermando di aver offerto a Danilo di spostarsi in Superbike a correre con il team ufficiale Ducati, ma Danilo ha scelto di rimanere in MotoGP correndo con un altro marchio.

"Vogliamo molto bene a Danilo, noi abbiamo fatto scelte in cui crediamo, concentrandoci su Jack Miller e affidandogli una moto ufficiale", ha dichiarato Ciabatti.

"Siamo davvero molto contenti, anche a livello personale, se Danilo è riuscito a trovare una soluzione per restare a correre in MotoGP. Eravamo pronti a offrirgli un posto in Superbike, ma lui voleva rimanere in MotoGP e dimostrare in questa serie il suo valore".

"Se questo dovesse accadere, saremo davvero molto felici di vederlo ancora in pista nei prossimi anni, anche se sarà un nostro avversario".

Con Jack Miller già ufficializzato nel team Ducati e Petrucci in KTM, si attende a questo punto il rinnovo di Andrea Dovizioso con la Casa di Borgo Panigale. Andrea e Ducati stanno trattando, anche se le cose sono andate più lentamente del previsto a causa di divergenze dal punto di vista economico.

Ciabatti ha però confermato la settimana scorsa che le trattative con il pilota di Forlimpopoli stavano proseguendo ed erano ormai in fase avanzata. Anche Dovizioso è stato accostato a KTM una volta capito che Pol Espargaro sarebbe andato in Honda, ma ora il pilota italiano appare ormai a un passo dal firmare ancora con Ducati.

condivisioni
commenti
Stoner: "Un peccato vedere Rossi in un team satellite"

Articolo precedente

Stoner: "Un peccato vedere Rossi in un team satellite"

Prossimo Articolo

Il circuito di Jerez riapre alle attività, Viñales in pista

Il circuito di Jerez riapre alle attività, Viñales in pista
Carica commenti
Ecco come KTM ha portato una ricchezza di talenti in MotoGP Prime

Ecco come KTM ha portato una ricchezza di talenti in MotoGP

Formando una scala che va dalla Red Bull Rookies Cup alla MotoGP, KTM ha creato un flusso costante di grandi talenti nelle gare di gran premio che ha portato il marchio austriaco al successo che ci si aspetta dal marchio. Ecco come è andata.

MotoGP
1 ago 2021
Ecco perché il ‘gigante buono’ Petrucci mancherà alla MotoGP Prime

Ecco perché il ‘gigante buono’ Petrucci mancherà alla MotoGP

I giorni di Danilo Petrucci in MotoGP sembrano contati, KTM sta cercando di riorganizzare completamente il team Tech3 per il 2022. Anche se la stagione 2021 del ternano finora non è stata eccezionale, il gigante italiano è diventato segretamente un top runner in MotoGP nell'ultimo decennio e ha portato con sé una personalità di cui lo sport mondiale ne ha maggior bisogno.

MotoGP
28 lug 2021
Quartararo fa il Marquez della Yamaha Prime

Quartararo fa il Marquez della Yamaha

Fabio Quartararo è l'unica nota positiva in casa Yamaha. Il francese è il vero dominatore di questa prima metà della stagione 2021 di MotoGP, con cinque pole e quattro vittorie che lo lanciano verso la conquista del titolo iridato. Gli altri tre piloti della casa giapponese, però, sono ben lontani dalla sufficienza...

MotoGP
25 lug 2021
Ducati: scommessa vinta... per ora Prime

Ducati: scommessa vinta... per ora

La Ducati è una piacevole conferma per questa prima metà della stagione 2021 di MotoGP. Seconda in campionato con Zarco e terza con Bagnaia, la casa di Borgo Panigale conferma la bontà della strategia di puntare sul legno verde, dando fiducia alla linea giovane dei suoi piloti che, al momento, sta performando ottimamente.

MotoGP
23 lug 2021
Pagelle MotoGP, KTM: dalle stalle alle... stelle Prime

Pagelle MotoGP, KTM: dalle stalle alle... stelle

La prima metà della stagione per KMT è a due facce: sino all'introduzione del nuovo telaio, le moto austriache hanno faticato apertamente dopo aver chiuso alla grande il mondiale 2020. Da quando è stata introdotta questa novità, però, Oliveira in primis è tornato ad essere una spina nel fianco per chi punta alle posizioni del podio. Bene anche Binder, mentre Petrucci e Lecuona...

MotoGP
16 lug 2021
Aprilia, manca il podio per eccellere Prime

Aprilia, manca il podio per eccellere

Andiamo a dare i voti alla prima parte della stagione 2021 di Aprilia. La casa di Noale sta cogliendo risultati ottimi nei primi GP sin qui disputati: veloce e costante, è una spina nel fianco per i "grandi", ma al momento le manca il podio per eccellere e consacrarsi

MotoGP
13 lug 2021
Pagelle MotoGP: Suzuki rimandata a settembre Prime

Pagelle MotoGP: Suzuki rimandata a settembre

Diamo i voti a Suzuki: il costruttore nipponico sembra aver perso i suoi punti forti che hanno consentito di chiudere un 2020 in maniera trionfale. In questa prima parte del 2021, le GSXRR di Rins e Mir non hanno brillato in maniera monumentale. Solo il campione del mondo si salva, ma per essere all'altezza di quanto si è raggiunto lo scorso anno, occorre una seconda metà di stagione da incorniciare

MotoGP
11 lug 2021
L'addio di Vinales a Yamaha tiene in scacco Petronas Prime

L'addio di Vinales a Yamaha tiene in scacco Petronas

La squadra malese è quella che probabilmente rischia di subire il maggior impatto dalla scelta di Maverick Vinales alla Yamaha. Se Franco Morbidelli sarà promosso nel team ufficiale dovrà cercare due piloti e al momento non ci sono troppe candidature realmente interessanti.

MotoGP
10 lug 2021