MotoGP: Petrucci-KTM, ci siamo. Accordo siglato

Stando a quanto appreso da Motorsport.com la Casa austriaca e il pilota ternano hanno trovato l'accordo e lo hanno firmato. Il binomio si formerà a partire dal 2021.

MotoGP: Petrucci-KTM, ci siamo. Accordo siglato

Danilo Petrucci e KTM sono sempre più vicini. La Casa austriaca è ormai certa di perdere Pol Espargaro, diretto in Honda HRC dal prossimo anno per affiancare Marc Marquez, si è mossa sul mercato per trovare il sostituito dello spagnolo e dopo un breve ma incisivo periodo di dialogo con il pilota italiano, sembra ormai mancare davvero poco alla firma del contratto tra le parti.

Così come ha detto Alberto Vergani, manager dell'odierno pilota del team Ducati MotoGP, le discussioni con KTM sono state "molto positive", ma ha anche ricordato come la decisione finale spettasse a Stefan Pierer, amministratore delegato di KTM.

Stando a quanto appreso da Motorsport.com, il contratto tra le parti è stato siglato e Danilo approderà in KTM a partire dal 2021.

Riguardo al futuro di Petrucci, Paolo Ciabatti ha parlato a Sky Italia affermando di aver offerto a Danilo di spostarsi in Superbike a correre con il team ufficiale Ducati, ma Danilo ha scelto di rimanere in MotoGP correndo con un altro marchio.

"Vogliamo molto bene a Danilo, noi abbiamo fatto scelte in cui crediamo, concentrandoci su Jack Miller e affidandogli una moto ufficiale", ha dichiarato Ciabatti.

"Siamo davvero molto contenti, anche a livello personale, se Danilo è riuscito a trovare una soluzione per restare a correre in MotoGP. Eravamo pronti a offrirgli un posto in Superbike, ma lui voleva rimanere in MotoGP e dimostrare in questa serie il suo valore".

"Se questo dovesse accadere, saremo davvero molto felici di vederlo ancora in pista nei prossimi anni, anche se sarà un nostro avversario".

Con Jack Miller già ufficializzato nel team Ducati e Petrucci in KTM, si attende a questo punto il rinnovo di Andrea Dovizioso con la Casa di Borgo Panigale. Andrea e Ducati stanno trattando, anche se le cose sono andate più lentamente del previsto a causa di divergenze dal punto di vista economico.

Ciabatti ha però confermato la settimana scorsa che le trattative con il pilota di Forlimpopoli stavano proseguendo ed erano ormai in fase avanzata. Anche Dovizioso è stato accostato a KTM una volta capito che Pol Espargaro sarebbe andato in Honda, ma ora il pilota italiano appare ormai a un passo dal firmare ancora con Ducati.

condivisioni
commenti
Stoner: "Un peccato vedere Rossi in un team satellite"

Articolo precedente

Stoner: "Un peccato vedere Rossi in un team satellite"

Prossimo Articolo

Il circuito di Jerez riapre alle attività, Viñales in pista

Il circuito di Jerez riapre alle attività, Viñales in pista
Carica commenti
Perché la Yamaha rischia di perdere Valentino Rossi Prime

Perché la Yamaha rischia di perdere Valentino Rossi

Il prossimo passo della carriera di Valentino Rossi in MotoGP dovrebbe avere un'influenza di grande portata su un certo numero di piloti e squadre sulla griglia. Ma probabilmente l'impatto più grande sarà quello sulla Yamaha...

Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1 Prime

Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1

Il fine settimana tra MotoGP e Formula 1 non è certo stato clemente con Maverick Vinales e la Ferrari. Lo spagnolo è stato, senza mezzi termini, autore del suo fine settimana peggiore da quando veste i colori Yamaha: ultimo al via, ultimo all'arrivo. Non è andata meglio alla Ferrari che, dopo le prime libere al Paul Ricard, si è vista sfilare praticamente da tutto lo schieramento, chiudendo lontana dalla zona punti e trovandosi con un distacco pesante dalla McLaren nel campionato costruttori

Formula 1
22 giu 2021
Pagelle MotoGP: Vinales sempre più a picco Prime

Pagelle MotoGP: Vinales sempre più a picco

Tanti promossi e tanti bocciati nel Gran Premio di Germania di MotoGP. Le pagelle commentate e stilate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes, responsabile MotoGP per Motorsport.com.

MotoGP
22 giu 2021
MotoGP: La griglia di partenza del Gran Premio di Germania Prime

MotoGP: La griglia di partenza del Gran Premio di Germania

Andiamo a scoprire la griglia di partenza della classe regina del Motomondiale 2021 sul tracciato del Sachsenring.

MotoGP
20 giu 2021
Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez? Prime

Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez?

Il recupero dell'otto volte campione del mondo procede più a rilento del previsto anche a causa di una Honda poco competitiva. Questo fine settimana però si va al Sachsenring, dove è imbattuto dal 2010 comprese le classi minori: sarà l'occasione giusta per rivederlo al top?

MotoGP
16 giu 2021
Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP? Prime

Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP?

Nonostante occupino oltre il 70% dello schieramento di partenza della classe regina, italiani e spagnoli insieme hanno firmato appena una vittoria nei primi 7 GP del 2021. Tre li ha vinti la Francia, due l'Australia ed uno il Portogallo: la nuova ventata è anche geografica?

MotoGP
12 giu 2021
Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria" Prime

Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria"

Intervista esclusiva a Marco Melandri, con il quale andiamo ad analizzare quanto successo dopo il Gran Premio d'Italia al Mugello ed a Barcellona nel Motomondiale. A proposito del tema sicurezza, il ravennate si dice preoccupato in vista della doppia gara al Red Bull Ring, circuito teatro lo scorso anno di un incidente terrificante e per il quale non vi sono stati lavori di adeguamento

MotoGP
11 giu 2021
KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia" Prime

KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia"

Le aspettative sulle possibilità che la KTM potesse replicare i successi del 2020 in questa stagione di MotoGP ha reso il suo inizio difficile ancora più deludente. Ma un aggiornamento chiave ha invertito le sorti della Casa austriaca, riportandola sul gradino più alto del podio a Barcellona.

MotoGP
9 giu 2021