MotoGP, parla il Principe: "VR46 avrà 18 milioni di dollari"

Dopo le smentite e le speculazioni delle ultime settimane, il Principe saudita ha incontrato la stampa italiana per garantire che la squadra di MotoGP di Valentino Rossi avrà un budget di 18 milioni di dollari. Per i dettagli però bisognerà attendere una conferenza stampa del governo saudita fissata per la settimana prossima.

MotoGP, parla il Principe: "VR46 avrà 18 milioni di dollari"

Nelle ultime settimane sono stati sollevati più volte dei dubbi rispetto ai finanziatori sauditi della nuova squadra di Valentino Rossi, che il prossimo anno farà il suo esordio in MotoGP schierando due Ducati. In attesa di una conferenza stampa convocata per mercoledì, il Principe Abdulaziz bin Abdullah Al Saud ha parlato con alcuni membri selezionati della stampa italiana per iniziare comunque a provare a mettere alcuni puntini sulle i.

"Abbiamo un accordo con Valentino Rossi e la VR46, ma sono sorti dei problemi perché l'abbiamo annunciato troppo presto. Per legge, questi progetti devono essere annunciati prima a livello nazionale e poi a livello internazionale", ha spiegato il Principe, che è anche il proprietario di Tanal Holding, la società che finanzierà l'operazione.

"Stiamo finalizzando gli ultimi particolari con i 4 ministeri coinvolti, dello Sport, della Finanza, della Finanza Internazionale e dei Media. La settimana prossima, mercoledì, ci sarà una conferenza ufficiale del governo, nella quale daremo tutti i dettagli".

Per il momento, il principe non ha voluto parlare della sponsorizzazione di Aramco, la compagnia petrolifera saudita, dicendo che sarà tutto più chiaro mercoledì. Era stata proprio questa a creare dubbi e sospetti, visto che c'erano state smentite a più riprese. Tuttavia, ha sottolineato che il finanziamento alla VR46 arriverà tramite Tanal Holding, in un modo o nell'altro: "Il contratto è già firmato e la prossima settimana invieremo l'intera somma per coprirlo".

L'investimento in MotoGP dovrebbe essere di "circa 18 milioni di dollari", ma fa parte di un investimento più ampio, che prevede anche la realizzazione di un parco a tema legato alla VR46 in Arabia Saudita, oltre ad altri progetti che dovrebbero portare l'esborso totale a circa un miliardo di dollari.

Ma il principe non si ferma e vorrebbe portare anche la MotoGP a correre in Arabia Saudita, visto che la Formula 1 lo farà già alla fine di quest'anno: "Abbiamo molti progetti diversi fra loro e in alcuni sarà coinvolto anche Valentino Rossi. Vorremmo avere un Gran Premio di MotoGP in Arabia Saudita. Ne stiamo ancora parlando con il Ministero dello Sport, ma succederà rapidamente".

Infine, ha commentato anche il ritiro di Valentino: "A me sarebbe piaciuto se avesse continuato in MotoGP, ma potrà comunque partecipare ad altre gare, in macchina, sia in Europa che in Arabia. Avremo tante cose di cui parlare, Valentino è una figura molto importante per noi".

condivisioni
commenti
Vinales-Yamaha, è finita: annunciata la separazione immediata

Articolo precedente

Vinales-Yamaha, è finita: annunciata la separazione immediata

Prossimo Articolo

Yamaha: Crutchlow factory a Silverstone, Dixon in Petronas

Yamaha: Crutchlow factory a Silverstone, Dixon in Petronas
Carica commenti
Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano Prime

Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano

Quella di settimana prossima sarà l'ultima gara della carriera di Valentino Rossi a Misano in MotoGP. Sulla pista che si affaccia sull'Adriatico, il Dottore ha ricordi agrodolci. Dall'esordio su una moto da gran premio ai mondiali spianati, sino a quelli persi per aver sbagliato tattica.

MotoGP
17 ott 2021
KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull Prime

KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull

La KTM ha messo sotto contratto a lungo termine alcuni dei prospetti più interessanti del panorama del Motomondiale, come Raul Fernandez e Pedro Acosta. Con loro però non deve avere fretta come ne ha avuta con Iker Lecuona, "rottamato" in neanche 13 mesi, a meno che non voglia farsi la nomea di "Red Bull" della MotoGP.

MotoGP
14 ott 2021
Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica” Prime

Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica”

In questa nuova puntata della rubrica Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci illustrano come mai Marc Marquez sia riuscito a dominare la concorrenza in quel di Austin, in occasione della tappa texana della MotoGP

MotoGP
7 ott 2021
Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via" Prime

Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via"

Takaaki Nakagami ci parla in esclusiva della sua stagione in MotoGP. Dopo un 2020 in cui si è tolto parecchie soddisfazioni, ora che è rientrato quasi a pieno regime Marc Marquez è lo spagnolo - giustamente - il punto di riferimento della casa dell'ala dorata. Ed anche lo sviluppo va seguito di pari passo, se si vuole performare a dovere

MotoGP
6 ott 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio degli Stati Uniti di MotoGP, con Marquez capace di tornare alla vittoria e Quartararo pronto a mettere una seria ipoteca sul titolo iridato

MotoGP
4 ott 2021
MotoGP: la griglia di partenza di Austin Prime

MotoGP: la griglia di partenza di Austin

Scopriamo insieme la griglia di partenza del Gran Premio delle Americhe di MotoGP. Ad Austin, Bagnaia regala la terza pole consecutiva a Borgo Panigale, piazzandosi davanti al favorito al titolo Quartararo. Riuscirà il giovane alfiere Ducati a tenere dietro la Yamaha?

MotoGP
3 ott 2021
Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP? Prime

Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP?

La rilevanza che Ducati dà ai suoi team satellite e l’impegno di Andrea Dovizioso nel migliorare la capacità delle ultime Desmosedici permettono al costruttore di Bologna di avere la moto più versatile della griglia, in grado di salire sul podio anche con cinque piloti diversi.

MotoGP
23 set 2021
Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia" Prime

Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia"

Luca Marini è il protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il pilota del team Esponsorama è reduce da due gare ben al di sotto delle aspettative e delle possibilità, visto e considerato quanto sia riuscito a conquistare il suo compagno di team, Enea Bastianini

MotoGP
21 set 2021