MotoGP: niente pubblico a Brno, GP a porte chiuse

Il Gran Premio della Repubblica Ceca si svolgerà a porte chiuse e non sarà permesso al pubblico di accedere, come invece si sperava in un primo momento.

MotoGP: niente pubblico a Brno, GP a porte chiuse

La MotoGP è pronta per ripartire e fra poco più di due settimane torna in azione sul circuito di Jerez de la Frontera, dove i piloti correranno senza pubblico. Le restrizioni causate dalla pandemia del Covid-19 hanno costretto gli organizzatori a ridurre al minimo le persone presenti in circuito per poter garantire il rispetto delle norme sanitarie e di sicurezza.

Stessa sorte avrà anche il Gran Premio della Repubblica Ceca, che per la prima volta da quando è in calendario avrà gli spalti vuoti. Così come per Jerez, anche il circuito di Brno aveva provato a fare richiesta per l’apertura al pubblico, anche in maniera ridotta. Ma, se in un primo momento sembrava che un’apertura fosse possibile, nelle scorse ore è arrivata la conferma ufficiale che il Gran Premio si terrà a porte chiuse.

Leggi anche:

Gli organizzatori hanno già comunicato che i biglietti acquistati in precedenza restano validi per il 2021 oppure verranno rimborsati qualora si decidesse di non partecipare. Questo per evitare l’aggravarsi di una situazione già delicata: 12.000 sono infatti le persone contagiate in Repubblica Ceca, con circa 350 morti. Sarà dunque un weekend anomalo per una pista che ormai è presenza fissa nel calendario del mondiale dal 1987 (ad esclusione del 1992, unico anno in cui non si è corso il gran premio a Brno).

Bohumil Simek, Governatore della Moravia, afferma: “È stato deciso che il Gran Premio della Repubblica Ceca si correrà a porte chiuse. Il nostro obiettivo era quello di creare delle condizioni che accontentassero tutte le parti, senza privare gli appassionati di un appuntamento come questo. Ovviamente non li volevamo escludere. Ma tutte le persone che hanno già acquistato il biglietto potranno chiedere un rimborso o tenerli per l’edizione dell’anno prossimo”.

Il contratto per la permanenza di Brno nel calendario però scade alla fine del 2020. Quale sarà dunque il destino del Gran Premio della Repubblica Ceca? Il sindaco di Brno, Marketa Vankova, afferma: “I negoziati hanno richiesto molto tempo, ma possiamo essere soddisfatti del risultato. La gara promuoverà il turismo e l’economia nel 2021”. Simek inoltre dichiara: “Entro la fine di luglio 2021 dovremmo avere un piano chiaro per il futuro a lungo termine, dal 2022 al 2026”.

condivisioni
commenti
Dovizioso non esclude un anno sabbatico se non resta in Ducati

Articolo precedente

Dovizioso non esclude un anno sabbatico se non resta in Ducati

Prossimo Articolo

Binder: “Petrucci in KTM sarà molto importante”

Binder: “Petrucci in KTM sarà molto importante”
Carica commenti
Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro Prime

Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro

Duellando contro Marc Marquez nel Gran Premio di Aragon, Francesco Bagnaia ha avuto la meglio e si è assicurato una prima vittoria in MotoGP che inseguiva da tempo. Marquez lo ha paragonato ad una vecchia conoscenza della Ducati e ora Pecco potrebbe finalmente iniziare a lottare costantemente per il successo.

MotoGP
15 set 2021
Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda Prime

Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda

Il fine settimana spagnolo di Aragon ha regalato molto promossi e bocciati alla classe regina del Motomondiale. Bagnaia impeccabile, a differenza di altri che hanno deluso le aspettative. Ecco le pagelle stilate e commentate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes.

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez Prime

MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez

Andiamo a rivivere l'emozionante prima vittoria in MotoGP di Pecco Bagnaia ed il duello con Marquez degli ultimi giri in questa nostra animazione

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon! Prime

MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon!

Il Motorland di Aragon vede la Ducati di pecco Bagnaia primeggiare davanti a tutti: ecco la griglia di partenza completa

MotoGP
12 set 2021
Dovizioso avrà scelto la sliding door giusta con Yamaha? Prime

Dovizioso avrà scelto la sliding door giusta con Yamaha?

Il forlivese ha flirtato a lungo con l'Aprilia nel 2021, facendo anche un programma di test in sella alla RS-GP, ma quando si è presentata l'opportunità di entrare in orbita Yamaha non ha esitato un secondo, anche se il suo ritorno prevede cinque gare in sella ad una vecchia M1 "Spec B" del 2019 prima di approdare su quella factory gestita dal team satellite nel 2022. Sarà stata la scelta più giusta?

MotoGP
8 set 2021
Aprilia: il podio come punto di partenza, non come traguardo Prime

Aprilia: il podio come punto di partenza, non come traguardo

Il terzo posto di Aleix Espargaro ha rappresentato il primo podio della Casa di Noale nell'era MotoGP. Un risultato che premia per un percorso che è stato costellato di ostacoli, ma che deve essere preso come punto di partenza per ambire a qualcosa di ancora più grande. Anche perché ora c'è pure un sogno di nome Maverick Vinales.

MotoGP
1 set 2021
Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese Prime

Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese

Valentino lascerà l'amato mondo delle 2 ruote per... raddoppiare e salire sulle 4. La voglia di essere protagonista anche nelle GT3 è tanta e si può fare un percorso serio con la Ferrari, ma dovrà essere capace di calarsi nella parte e non voler tutto subito. Vediamo come e perché.

Ceccarelli: “Quartararo vince con il piglio di Valentino” Prime

Ceccarelli: “Quartararo vince con il piglio di Valentino”

Torna l'appuntamento con la rubrica del mercoledì firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli ci parlano della forza mentale dimostrata da Fabio Quartararo in occasione del GP di Gran Bretagna di MotoGP.

MotoGP
1 set 2021