MotoGP | Niente Argentina per Nakagami: è positivo al COVID

Il pilota della Honda LCR non ha sintomi, ma è risultato positivo prima della partenza per Termas de Rio Hondo. La squadra di Lucio Cecchinello non lo sostituirà questo fine settimana, con la speranza che possa tornare sulla sua RC213V la prossima settimana ad Austin.

MotoGP | Niente Argentina per Nakagami: è positivo al COVID
Carica lettore audio

L'inizio della stagione 2022 è stata tutt'altro che facile per Takaaki Nakagami, con il pilota della Honda LCR che ha raccolto appena sei punti nelle prime due gare, frutto del decimo posto del Gran Premio del Qatar. Il peggio però doveva ancora venire.

Il giapponese è infatti risultato positivo al COVID-19 nella giornata di lunedì, prima di partire alla volta di Termas de Rio Hondo. Questo vuol dire che questo fine settimana non potrà essere della partita per il Gran Premio d'Argentina, che segna il ritorno della MotoGP in Sud America dall'edizione 2019, l'ultima prima della pandemia.

Nakagami non presenta sintomi, quindi ha ripetuto più volte il test nella speranza che si trattasse di un falso positivo. Tuttavia, anche le verifiche successive hanno dato esito positivo, escludendolo dal terzo appuntamento stagionale della MotoGP 2022.

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

La speranza di Takaaki ora è di ottenere un tampone negativo in tempo per prendere parte al Gran Premio delle Americhe, che si disputerà la settimana prossima sul tracciato texano di Austin.

"Sfortunatamente, non correrò questo weekend in Argentina. Sono molto dispiaciuto per il mio team, per gli sponsor e per i tifosi. Almeno non ho sintomi e mi sento bene", ha detto Nakagami.

Leggi anche:

Questo vuol dire che la squadra di Lucio Cecchinello questo fine settimana schiererà il solo Alex Marquez, visto che il regolamento le permette di non sostituire obbligatoriamente Nakagami.

Compito che non sarebbe stato affatto facile con così poco preavviso, visto che il collaudatore della Honda, il tedesco Stefan Bradl, è già stato chiamato a sostituire l'indisponibile Marc Marquez sulla RC213V della HRC.

condivisioni
commenti
Quartararo: “Termas non la mia pista migliore, ma partiamo tutti alla pari”
Articolo precedente

Quartararo: “Termas non la mia pista migliore, ma partiamo tutti alla pari”

Prossimo Articolo

MotoGP | Cancellate le prove del venerdì in Argentina!

MotoGP | Cancellate le prove del venerdì in Argentina!