Motegi, Libere 4: Valentino si avvicina a Lorenzo

Le due Yamaha sono prima e seconda dopo la bandiera rossa provocata dal brutto incidente di De Angelis

Motegi, Libere 4: Valentino si avvicina a Lorenzo
La più grande fan di Valentino Rossi
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

L'aspetto sportivo della FP4 del Gp del Giappone di MotoGp è inizialmente passato in secondo piano per l'apprensione creata dal brutto incidente di Alex De Angelis, trasferito in elicottero al Dokkyo Hospital di Mibu dopo una lunga bandiera rossa.

Mentre il sammarinese lasciava Motegi i suoi colleghi però sono tornati in pista e la notizia di questo ultimo turno di prove libere è l'evidente passo avanti di Valentino Rossi, che si è portato in seconda posizione alle spalle di Jorge Lorenzo, riducendo sensibilmente il distacco dal maiorchino. Da una parte è vero che lo spagnolo della Yamaha non è stato veloce come stamani, fermandosi a 1'45"000, ma è altrettanto vero che il "Dottore" si è portato a soli due decimi e pare aver trovato una maggiore regolarità anche a livello di passo.

In terza posizione, appena 23 millesimi più indietro, troviamo la Honda di Marc Marquez, che a sua volta pare voglioso di dare l'assalto alle prime file dello schieramento. E in quarta posizione c'è poi l'altra M1 con i colori Tech 3 di Bradley Smith.

Rispetto alla FP3 sembrano quindi aver fatto un passetto indietro le Ducati, anche se quella di Andrea Iannone paga meno di tre decimi pur essendo in quinta piazza. L'altra di Andrea Dovizioso invece è settima dietro anche alla Honda di Dani Pedrosa. La cosa curiosa è che sulle GP15 sono comparse anche delle nuove alette nella parte bassa del cupolino oltre a quelle più tradizionali.

Continuando a scorrere la classifica, in ottava e nona posizione ci sono le due Suzuki GSX-RR di Aleix Espargaro e Maverick Vinales, con la Yamaha di Pol Espargaro a completare la top ten. 12esimo crono per la Ducati Pramac di Danilo Petrucci, mentre l'Aprilia RS-GP di Stefan Bradl è 14esima. Tra di loro c'è pure la wild card della Honda Takumi Takahashi. Solo 18esima invece la migliore delle "Open", che è la Honda di Jack Miller.

condivisioni
commenti
Motegi, Libere 3: Lorenzo davanti alle due Ducati
Articolo precedente

Motegi, Libere 3: Lorenzo davanti alle due Ducati

Prossimo Articolo

Lorenzo in pole per 81 millesimi su Rossi a Motegi

Lorenzo in pole per 81 millesimi su Rossi a Motegi
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021
Come Quartararo è diventato il re della MotoGP sciogliendo i dubbi Prime

Come Quartararo è diventato il re della MotoGP sciogliendo i dubbi

Dopo la disastrosa fine di stagione 2020 con il team Petronas, sono caduti dei dubbi sul francese della Yamaha, ma Fabio Quartararo ha risposto in modo convincente nel 2021, conquistando un titolo MotoGP che ha messo in risalto sia la sua velocità devastante sia la forza mentale.

MotoGP
19 dic 2021