MotoGP
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso

MotoGP, Motegi, Libere 1: Vinales guida la tripletta Yamaha

condivisioni
commenti
MotoGP, Motegi, Libere 1: Vinales guida la tripletta Yamaha
Di:
18 ott 2019, 02:50

Le M1 scalano la classifica montando la gomma nuova nel finale, con lo spagnolo che precede Quartararo e Morbidelli. Sul passo però occhio a Marquez, quarto, e Dovizioso, ottavo. Rossi invece è 12esimo davanti a Petrucci.

Le Yamaha sono partite forte nel weekend di Motegi, occupando le prime tre posizioni nel primo turno di prove libere del GP del Giappone, anche se forse in ottica gara quelli che hanno fatto vedere le cose più interessanti sono stati il solito Marc Marquez ed Andrea Dovizioso.

Le M1, infatti, si sono issate davanti a tutti montando una gomma nuova nella parte conclusiva del turno, mentre il campione del mondo ed il rivale della Ducati hanno proseguito con la gomma usata fino al termine della FP1, facendo segnare comunque dei tempi molto interessanti.

Il più veloce alla fine è stato Maverick Vinales, che proprio sotto alla bandiera a scacchi ha piazzato il suo 1'45"572, riuscendo a distanziare di ben 258 millesimi la M1 con i colori Petronas di Fabio Quartararo e di 411 l'altra di Franco Morbidelli.

In quarta posizione poi c'è Marquez, che per l'occasione indossa un casco celebrativo con tanto di samurai. Con la gomma usata il pilota della Honda ha chiuso a 463 millesimi, ma occhio appunto a Dovizioso, che è solamente ottavo, ma ha firmato il suo 1'46"206 al 20esimo ed ultimo giro, quindi con una gomma molto usata (quello di Marc, per esempio, è arrivato al 12esimo).

Tra i primi due della classe si sono infilate le due Suzuki di Alex Rins e Joan Mir, che hanno occupato la quinta e la sesta posizione, con il rookie che è riuscito a stare a solo 60 millesimi dal suo caposquadra. C'è però anche la migliore delle Ducati, che è quella con i colori Pramac affidata a Jack Miller, con l'australiano che però ha montato una gomma nuova nel finale.

A completare il quadro dei piloti che al momento avrebbero accesso diretto alla Q2 troviamo poi la KTM di Pol Espargaro e la Honda LCR di Cal Crutchlow. Subito fuori dalla top 10 poi c'è l'Aprilia con l'altro Espargaro, Aleix.

Il pilota di Granollers precede un terzetto tutto tricolore del quale fanno parte Valentino Rossi, Danilo Petrucci ed Andrea Iannone. Come Marquez e Dovizioso, il "Dottore" non ha montato la gomma nuova nel finale, ma al momento sarebbe escluso dalla Q2.

L'altra cosa da segnalare nel box del 46 è che sulla sua M1 c'è stato un ritorno al passato, perché ci sono di nuovo il forcellone standard e lo scarico singolo. Anche "Petrux" va detto che ha proseguito con la gomma usata fino alla fine.

Continua ad essere piuttosto in difficoltà Jorge Lorenzo: il maiorchino ha chiuso questa FP1 in 19esima posizione, con un ritardo di poco meno di due secondi nei confronti del miglior tempo di Vinales. Attardato anche Pecco Bagnaia, che è proprio nella scia del pilota della Honda con la sua Ducati Pramac.

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Spain Maverick Viñales Yamaha 20 01'45.572     163.713
2 France Fabio Quartararo Yamaha 18 01'45.830 00.258 00.258 163.314
3 Italy Franco Morbidelli Yamaha 20 01'45.983 00.411 00.153 163.078
4 Spain Marc Márquez Alenta Honda 19 01'46.035 00.463 00.052 162.999
5 Spain Alex Rins Suzuki 19 01'46.065 00.493 00.030 162.952
6 Spain Joan Mir Suzuki 20 01'46.125 00.553 00.060 162.860
7 Australia Jack Miller Ducati 16 01'46.197 00.625 00.072 162.750
8 Italy Andrea Dovizioso Ducati 20 01'46.206 00.634 00.009 162.736
9 Spain Pol Espargaro KTM 15 01'46.215 00.643 00.009 162.722
10 United Kingdom Cal Crutchlow Honda 18 01'46.289 00.717 00.074 162.609
11 Spain Aleix Espargaro Aprilia 13 01'46.414 00.842 00.125 162.418
12 Italy Valentino Rossi Yamaha 19 01'46.420 00.848 00.006 162.409
13 Italy Danilo Petrucci Ducati 19 01'46.535 00.963 00.115 162.234
14 Italy Andrea Iannone Aprilia 17 01'46.745 01.173 00.210 161.914
15 Japan Takaaki Nakagami Honda 19 01'46.763 01.191 00.018 161.887
16 Finland Mika Kallio KTM 14 01'46.898 01.326 00.135 161.683
17 Portugal Miguel Oliveira KTM 18 01'46.942 01.370 00.044 161.616
18 Czech Republic Karel Abraham Ducati 18 01'47.327 01.755 00.385 161.036
19 Spain Jorge Lorenzo Honda 17 01'47.438 01.866 00.111 160.870
20 Italy Francesco Bagnaia Ducati 18 01'47.496 01.924 00.058 160.783
21 France Sylvain Guintoli Suzuki 19 01'47.753 02.181 00.257 160.400
22 Spain Tito Rabat Ducati 20 01'48.097 02.525 00.344 159.889
23 Malaysia Hafizh Syahrin KTM 17 01'48.358 02.786 00.261 159.504
Prossimo Articolo
Dovizioso: "Deluso da Buriram, ma a Motegi è adatta alla Ducati"

Articolo precedente

Dovizioso: "Deluso da Buriram, ma a Motegi è adatta alla Ducati"

Prossimo Articolo

MotoGP, Motegi, Libere 2: ancora Yamaha, stavolta con Quartararo

MotoGP, Motegi, Libere 2: ancora Yamaha, stavolta con Quartararo
Carica commenti